Finanziamenti e cessioni del quinto: i conteggi di rimborso anticipato sono tutti da rivedere!

Quest’anno l’11 settembre, che tutti ricordiamo tristemente per l’attentato alle Torri Gemelle, ha portato un’ottima notizia a chi in questi anni ha fatto finanziamenti (in particolare con cessione del quinto dello stipendio) e li ha chiusi in anticipo (tecnicamente “estinti”), magari per aprirne di nuovi.

L’11 settembre 2019 la Corte di Giustizia UE ha infatti depositato una sentenza che interpreta in senso favorevole ai consumatori l’art. 16 , paragrafo 1, della direttiva 2008/48/CE che prevede, in caso di rimborso anticipato dell’importo finanziato, il diritto del consumatore ad una riduzione del costo totale del credito corrispondente agli interessi e ai costi dovuti per la restante durata del finanziamento.

Vediamo cosa ha deciso la Corte e perché questa decisione può essere così importante per tutti quelli che hanno chiuso in anticipo uno o più finanziamenti. Continua a leggere

Fallimento Mercatone Uno: come insinuarsi al passivo e interrompere i finanziamenti

Sono purtroppo ormai lontani i tempi in cui, anche grazie alle vittorie del “pirata” Marco Pantani, gli affari andavano a gonfie vele per Mercatone Uno, la nota catena di grandi magazzini di mobili e accessori per la casa che è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Milano con sentenza del 23 maggio scorso.

Il fallimento, oltre a riguardare i circa 1800 dipendenti dell’azienda, interessa anche le sorti di tutti i clienti che, ordinata, pagata (ma non ricevuta) la merce, si trovano ora ad avere a che fare con la procedura fallimentare.

Cosa fare?

Ovviamente la questione riguarda chi ha ordinato mobili o altra merce pagando il prezzo o un acconto e non ha ancora ricevuto la consegna dei beni ordinati.

Ebbene, chi si trova in questa situazione deve comportarsi in maniera differente a seconda del metodo di pagamento utilizzato per pagare l’ordine. Continua a leggere