Cerchi l’artigiano su internet? Occhio al prezzo da pagare

rubinetto perde

Brutta sorpresa al rientro dalle vacanze?! Il rubinetto perde acqua e dovete chiamare un idraulico?

Nell’era digitale in cui viviamo, questo non sembra più un grosso problema perché ci basta digitare due parole sullo smartphone e troviamo subito chi abbiamo bisogno: idraulici, fabbri, elettricisti… si trovano proprio tutti. Sono artigiani pronti ad intervenire in qualsiasi momento della giornata ed ovunque vi troviate, ma poi questa disponibilità si farà sentire quando aprirete il portafoglio per pagare. Ormai si sa che la tempestività si paga, però qui sembra che qualcuno se ne stia approfittando.

Vediamo perché. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Abbronzarsi senza rischi. I consigli del blog del consumatore

Estate

Finalmente agosto è arrivato e per molti anche le tanto desiderate ferie, ma ovunque decidiate di andare, al mare o in montagna, la parola d’ordine è proteggersi. Negli ultimi anni è stata acquisita una maggiore consapevolezza dei pericoli a cui si va incontro esponendosi al sole in modo scorretto, ma non è mai abbastanza.

Bastano pochi accorgimenti per evitare scottature e godersi davvero le vacanze.

Ecco i consigli per avere un’abbronzatura perfetta Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Vuoi acquistare un’auto o una casa ma non hai le possibilità? Leggi come fare

logo_new_buy

Ci sono delle novità per chi vuole acquistare una casa o una macchina nuova ma non ha a disposizione tutti i soldi che servono. Da oggi, questo è possibile con il decreto “Sblocca Italia” che ha introdotto delle nuove formule contrattuali per poter godere immediatamente del bene dietro il pagamento di un certo numero di canoni e con la possibilità di restituzione o di riscatto finale.

Vediamo meglio di cosa si tratta. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Caro-luce luglio 2016: la classifica delle offerte elettriche più convenienti

Eccoci giunti a luglio con Caro-luce, la classifica delle prime venti offerte più convenienti sul mercato elettrico italiano.

Caro-luce (per vedere la classifica di tutti i mesi clicca qui), evidenzia questo mese prezzi IMPAZZITI AL RIALZO rispetto allo scorso mese di giugno.

Tutta colpa del prezzo di riferimento fissato dall’Autorità in pesantissimo rialzo (più di venti euro!) rispetto al trimestre precedente, per far fronte a presunti oneri di sistema, ai quali però il Tar non ha creduto, tanto da sospendere la tariffa fissata dall’Autorità. Ci troviamo quindi in un momento di caos totale, mancando di fatto una tariffa di riferimento e non si sa quindi, in pratica, quali prezzi verranno applicati dai fornitori.

In questo particolare momento torna sul mercato domestico Sorgenia, con un’offerta che, nel panorama dei rialzi generalizzati, è risultata la più conveniente. 

La classifica conferma che le migliori offerte sono quelle che si attivano da soli, sul web o per telefono. Le differenze tra un’offerta e l’altra, contrariamente a quanto in genere si pensi, possono essere rilevanti e la scelta del fornitore giusto può farci risparmiare anche centinaia di euro ogni anno.
A loro volta, i fornitori propongono diverse offerte ed è quindi importante saper scegliere non solo il fornitore, ma anche la sua migliore offerta. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Difendersi dalla contraffazione: IO SONO ORIGINALE è tornato!

iosonoriginale

E’ tornato il progetto “Io sono originale” con iniziative ed eventi in tutta Italia per far conoscere ai consumatori, in modo divertente ed innovativo, i pericoli a cui vanno incontro acquistando merce contraffatta.

E’ un progetto realizzato dalle Associazioni di Consumatori con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico al fine di coinvolgere e stimolare il consumatore ad impegnarsi nella lotta alla contraffazione.

Il progetto prosegue il percorso intrapreso la scorsa edizione che ha visto la realizzazione di una app, un sito internet, dei video informativi, dei giochi a premi e otto vademecum in italiano ed inglese in diversi settori: design, alimentare, pelletteria, orologeria-gioielleria-oreficeria, abbigliamento, apparecchiature informatiche, occhialeria e calzature.

In cosa consiste il progetto IO SONO ORIGINALE? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Auto in sosta ed aria condizionata accesa? Non conviene

caldo

In queste giornate di caldo torrido sono sempre di più coloro che cercano di rifugiarsi al fresco ma, sia chi preferisce la montagna e chi invece un bel tuffo al mare, prima di raggiungere la destinazione scelta il primo refrigerio lo trova in automobile con l’aria condizionata.

Sappiate che ovunque decidiate di andare, c’è un importante norma del codice della strada che dovete conoscere per evitare di prendere una multa e sentire la vera vampata di calore!

Vi diciamo così perché il codice della strada prevede una multa piuttosto ingente per coloro che, con l’auto in sosta, tengono il motore acceso per far funzionare l’aria condizionata e godersi il fresco… quindi, cosa bisogna fare?

Conviene patire il caldo? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Nullità per le cartelle Equitalia via pec?

equitalia

Oggi ci occupiamo delle cartelle di Equitalia anche se sappiamo bene che è un argomento poco piacevole ed anzi, letteralmente odiato da tutti perché si pensa di dover mettere mano al portafoglio e pagare, ma attenzione perché non è sempre così.

Le Commissioni Tributarie Provinciali prima di Lecce e poi di Napoli hanno fatto sorgere dei dubbi sulla validità della ricezione delle cartelle di pagamento inviate tramite posta elettronica certificata, trattandosi di cartelle che dovranno ritenersi nulle.

Cerchiamo di capire il perché. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page