Telefonate luce e gas: occhio a quello che ci raccontano

In questi giorni molti consumatori stanno ricevendo telefonate di operatori che si presentano genericamente come fornitori di luce e gas e che fornendo informazioni ingannevoli mirano a stipulare nuovi contratti.

Tutto inizia con una semplice telefonata, l’operatore si presenta ma tra parole pronunciate velocemente e inglesismi, chi risponde ammette che fa fatica a capire con chi stia parlando. Sarà il proprio fornitore oppure no? Nonostante questi dubbi e complice anche la fretta messa dall’operatore, in buona fede si risponde alle domande e ci si fida di ciò che viene raccontato. Nulla di più sbagliato!

Le tecniche utilizzate per carpire dati personali e stipulare nuovi contratti di luce e gas sono ormai conosciute da tempo. Nonostante di tanto in tanto vengano rivisitate per fare altre vittime, prestando la dovuta attenzione si riconosceranno facilmente. 

Scopriamo le tecniche più frequenti
Continua a leggere

Banca d’Italia e Associazioni dei consumatori: i consigli utili per evitare truffe online

Sempre più spesso si sente parlare di truffe online con fenomeni di phishing, vishing e sim swap fraud, ma con tutte queste novità i consumatori hanno bisogno di chiarezza e di conoscere gli strumenti di tutela da utilizzare.

La Banca d’Italia ha organizzato un webinar insieme ai rappresentanti delle Associazioni dei consumatori aderenti al Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti per approfondire le caratteristiche delle truffe online più diffuse, con lo scopo di informare e far conoscere le tutele attivabili in caso di truffa.

Scopri l’evento e gli argomenti trattati Continua a leggere

Buoni sconto: occhio alle truffe su WhatsApp

In questi giorni circolano su WhatsApp dei messaggi che promettono di ottenere buoni sconto con il minimo sforzo… ma fate attenzione perché è tutto falso!
Quando si ricevono questi messaggi è sempre opportuno tenere gli occhi ben aperti e prestare la massima attenzione ai dettagli perché difficilmente si ottengono buoni da 50/100 euro con estrema facilità.

Sono state le stesse catene di supermercati a lanciare l’allarme e mettere in guardia i propri clienti già presi dalla foga di tentare la fortuna.

Scopriamo di cosa si tratta e come riconoscere la truffa Continua a leggere

Servizi premium giochi e suonerie: stop alle attivazioni non richieste

Negli ultimi anni molti consumatori si sono visti attivare sul proprio cellulare servizi a pagamento non richiesti con conseguente addebito di importi abbastanza sostanziosi. Tra i più frequentemente attivati si segnalano il meteo, i giochi, le suonerie, l’oroscopo e la lista potrebbe proseguire con numerosi altri servizi.

Si tratta di un fenomeno molto praticato ma che adesso sembrerebbe arrivato davvero al capolinea grazie all’intervento dell’Agcom, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che con delibera ha bloccato di default l’attivazione di questi servizi premium.

Che cosa cambia? Continua a leggere

Carta d’identita elettronica: cos’è e come richiederla

La carta d’identità elettronica è comoda, pratica, a prova di usura e strappi, e si infila facilmente in tutti i portafogli. La CIE è un documento di identificazione rilasciato ai cittadini italiani, comunitari e stranieri, al posto della vecchia carta d’identità cartacea. Come è fatta la carta d’identità elettronica, come si richiede e per quali servizi si può utilizzare? Continua a leggere per saperne di più. Continua a leggere

Giornata malattie rare: 28 febbraio 2021. Ecco come rendersi utili e sconfiggerle

L’ultimo giorno di febbraio si celebra la Giornata delle Malattie Rare, iniziativa che viene realizzata con l’obiettivo di stimolare la conoscenza e il dibattito sull’impatto di queste malattie nella vita delle persone. Una malattia è definita rara quando si manifesta in un numero di casi non superiore a una determinata soglia.

Purtroppo nel mondo sono oltre 300 milioni i soggetti colpiti da malattie rare, ciò significa che più o meno una persona su venti si ritrova nell’arco della vita a convivere con questo tipo di malattia.
Nonostante questi dati, la maggior parte delle 6000 malattie rare a oggi conosciute non hanno cura e molte non vengono nemmeno diagnosticate. (1)

Alcuni dati sulle malattie rare Continua a leggere