Giornata malattie rare: 28 febbraio 2021. Ecco come rendersi utili e sconfiggerle

L’ultimo giorno di febbraio si celebra la Giornata delle Malattie Rare, iniziativa che viene realizzata con l’obiettivo di stimolare la conoscenza e il dibattito sull’impatto di queste malattie nella vita delle persone. Una malattia è definita rara quando si manifesta in un numero di casi non superiore a una determinata soglia.

Purtroppo nel mondo sono oltre 300 milioni i soggetti colpiti da malattie rare, ciò significa che più o meno una persona su venti si ritrova nell’arco della vita a convivere con questo tipo di malattia.
Nonostante questi dati, la maggior parte delle 6000 malattie rare a oggi conosciute non hanno cura e molte non vengono nemmeno diagnosticate. (1)

Alcuni dati sulle malattie rare Continua a leggere

Concerti 2020: biglietti non ancora rimborsati. Scopri cosa fare

La pandemia ha rinviato o annullato definitivamente numerosi concerti costringendo molti consumatori a chiedere il rimborso dei biglietti. Sembrerebbe qualcosa di semplice e azzarderei dire di automatico: il concerto non si è svolto e l’organizzatore restituisce l’importo pagato. I fatti però hanno dimostrato esattamente il contrario!

Migliaia di persone hanno chiesto il rimborso per gli spettacoli rinviati o annullati a causa dell’emergenza sanitaria però oggi sono ancora in molti a non aver ricevuto nulla. Ma cosa bisogna fare per ottenere il rimborso? Continua a leggere

Vuoi segnalare una truffa? Ecco come fare

Le truffe online sono in continua espansione e ancora troppi cittadini non solo non sanno come fare per evitarle ma non conoscono neppure gli strumenti di tutela a loro disposizione.
Si tratta di un’ignoranza causata un po’ dalla poca attenzione rivolta dai media a questo tema e un po’ dall’analfabetismo digitale di una buona parte degli utenti.

Per porre un freno a questo fenomeno è opportuno agire informando adeguatamente i giovani e gli anziani, le fasce della popolazione maggiormente colpite a causa della loro ingenuità e scarsa conoscenza del mondo che si nasconde dietro alla rete.
Come fare per saperne di più? Continua a leggere

E’ partita la lotteria degli scontrini: scopri come funziona

Da qualche giorno è partita la famosa lotteria degli scontrini, la novità che permette di ottenere premi con estrazione settimanale, mensile e annuale.
La partecipazione è gratuita, non occorre registrazione ma solo uno smartphone, pc o tablet al fine di richiedere il codice necessario per accedere alla lotteria.

Come fare? Continua a leggere

Bollette prescritte dopo due anni. Come non pagarle o farsele rimborsare

Molti consumatori hanno ricevuto delle bollette riferite a consumi di anni precedenti, nella maggior parte dei casi prescritti e quindi per legge non più dovuti. I più informati hanno prontamente eccepito la prescrizione biennale ma senza veder accogliere la loro istanza. Tutto perché alcuni fornitori hanno preferito scaricare sui consumatori la responsabilità della mancata lettura dei contatori a fronte di presunti tentativi di lettura del distributore, senza però documentarli.

A seguito di numerose segnalazioni, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato tre procedimenti istruttori nei confronti dei fornitori di luce e gas coinvolti, irrogando una sanzione complessiva di 12,5 milioni di euroEnel Energia, Servizio Elettrico Nazionale ed Eni gas e luce sono i fornitori sanzionati per aver rigettato senza giustificato motivo le istanze di prescrizione dei consumi presentate dagli utenti.

Hai ricevuto una bolletta con importi relativi a consumi antecedenti ai due anni? Scopri come fare per eccepire gratuitamente la prescrizione e non pagare. Continua a leggere

Recensioni false: ecco come riconoscerle

Le recensioni a 5 stelle false non sono altro che testimonianze e pareri su prodotti e articoli recensiti con il massimo del punteggio solo per apparire più in alto nelle ricerche, ingannando i consumatori che, leggendo le recensioni positive, vengono spinti ad acquistarli. Come funzionano? Come può il consumatore riconoscerle? Continua a leggere per saperne di più. Continua a leggere

Ecco la nuova truffa via WhatsApp. Tutto quello che bisogna sapere

Nelle ultime settimane molti consumatori hanno segnalato di aver ricevuto via WhatsApp il messaggio: “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?“. E’ l’ennesima truffa ideata per impossessarsi dell’account del servizio di messaggistica e mettere in atto comportamenti illeciti.

Tutto inizia con l’arrivo del messaggio apparentemente proveniente da un contatto memorizzato in rubrica (ovviamente a sua volta hackerato) con cui si chiede al malcapitato di inviare il codice numerico appena ricevuto. Si tratta del codice a sei cifre utilizzato per l’autenticazione a due fattori, praticamente quel numero necessario per attivare il profilo WhatsApp quando si acquista un nuovo smartphone. Ma cosa fa il truffatore con il codice? Continua a leggere