Bicicletta: verso una maggiore tutela per i ciclisti

Noi del Blog molte volte abbiamo trattato il tema sulla sicurezza dei ciclisti perché è un argomento che interessa tutti, anche chi effettivamente amante della pedalata non lo è. E diciamo questo, ripensando ai precedenti dibattiti sorti proprio qui, tra automobilisti e ciclisti.

Su questo argomento, qualche giorno fa a Montecitorio è stato presentato il disegno di legge “salvaciclisti”, proposto dal senatore Michelino Davico e firmato da oltre 60 senatori, per modificare l’art. 148 del Codice della Strada e stabilire una distanza minima di sicurezza durante il sorpasso di un ciclista.

Il disegno di legge cosa prevede? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Vendita di immobili: cos’è il patto marciano?

Stefano Santin è intervenuto in qualità di relatore al convegno organizzato martedì 14 marzo dallo studio La Scala di Milano, dal titolo “Vendere immobili: tra riforme processuali e crisi di mercato”.

Nel corso del convegno è stata presentata la pubblicazione, curata dall’associazione T6, sull’introduzione del patto marciano quale nuovo strumento legislativo di garanzia i cui autori sono stati Simone Luchini, gli avv.ti Tiziana Allievi e Laura Pelucchi dello studio La Scala, il prof. Antonino Barletta dell’Università Cattolica di Milano, l’avv.to Dino Crivellari già amministratore delegato dell’Unicredit Management Bank, Il notaio Antonio Didier e Stefano Santin della Casa del Consumatore.

Che cos’è il patto marciano?

Il patto marciano è un accordo tra creditore e debitore con cui, nel caso di inadempimento di quest’ultimo, il bene diventa di proprietà del creditore. Il creditore però sarà tenuto a versare al debitore la differenza tra il proprio credito ed il valore del bene.

Ma è un patto marciano o “marziano”? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Vuoi acquistare l’auto su Amazon? Scopri come funziona

Qualche mese fa è stato firmato l’accordo tra Amazon e FCA per avviare sulla piattaforma del colosso mondiale dell’e-commerce anche la vendita di alcuni modelli di auto.

Nei nostri acquisti 3.0 tra il libro e lo smartphone di ultima generazione possiamo “mettere nel carrello virtuale” anche l’auto? Non è proprio così!

Chi si aspettava di aprire la porta di casa e vedersi direttamente consegnata una scintillante automobile dovrà aspettare ancora un po’, perchè per ora ciò che si può fare online è scegliere il colore, i dettagli, gli interni da sempre desiderati e la possibilità di acquistare l’auto a prezzo scontato, tutto comodamente da casa.

Comprare l’auto online sembra essere diventato il fenomeno del momento e di certo non possiamo negarlo perchè si tratta di una novità, ma chi decide di affidarsi al web deve sapere anche altre cose.

E’ davvero un passo verso il futuro? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Polizze dormienti : vengono sepolte anche loro?

L’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni ha avviato un’indagine sulle polizze vita dormienti. Ma prima di iniziare a parlarne, sappiamo tutti che cosa sono queste polizze vita dormienti?

Speriamo che, chi ne ha sottoscritta una, non si sia posto questa domanda.

Le polizze vita dormienti sono quelle che vengono stipulate in caso di morte dell’assicurato ma di cui nessun familiare o possibile erede è a conoscenza o polizze di risparmio giunte a scadenza ma non riscosse per vari motivi.

Ed un’altra importante domanda da farsi sarebbe: dove finiscono questi soldi? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il Blog del Consumatore compie 8 anni!

Oggi è un giorno importante perchè il Blog del Consumatore spegne otto candeline!

In questi otto anni dalla redazione del Blog curata da Casa del Consumatore abbiamo trattato i più svariati argomenti per informarvi sui vostri diritti e per risolvere i vostri dubbi. Dati alla mano, fino ad oggi abbiamo moderato 14.362 commenti e sono stati pubblicati 763 articoli: sul gradino più alto del podio troviamo “Beni in garanzia”, letto da oltre 310.000 persone e con più di mille commenti.

Gli articoli più cliccati sono quelli in cui abbiamo spiegato cosa deve fare chi non riesce a pagare le bollette della luce o del gas, oppure come comportarsi in caso di incidente stradale per essere risarciti dall’assicurazione e poi certamente quelli riguardanti le cartelle di Equitalia, argomento sempre molto seguito e di notevole interesse.

Questi appena citati sono solo alcuni dei temi approfonditi e sappiamo bene che in questi anni avrete trovato articoli interessanti ed altri meno, ma noi abbiamo sempre cercato di mettercela tutta nel fare chiarezza, soddisfare le curiosità ed ovviamente risolvere i vostri dubbi.

Quando si ha bisogno di aiuto o di un semplice consiglio, consultare un Blog è una scelta conveniente perchè consente di ricevere l’informazione di cui si ha bisogno direttamente da un esperto in materia e soprattutto in breve tempo, proprio grazie al contatto diretto che esiste tra chi scrive e chi legge.

Questa ricorrenza è dedicata al TGCOM24 che ci ospita e ai nostri lettori, che vogliamo davvero ringraziare tutti, sia quelli che hanno dato un’occhiata veloce al Blog che gli assidui commentatori per i consigli forniti, permettendoci così di migliorare il servizio.

Non ci resta che concludere con… tanti auguri Blog!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

“Io Sono Originale” è al carnevale di Viareggio

Oggi a Viareggio inizia il Carnevaldarsena, cinque giorni di puro divertimento con un programma ricco di musica ed eventi tra cui il flash mob di “Io Sono Originale” realizzato da Casa del Consumatore di Viareggio.

Il flash mob si svolgerà questa sera alle ore 21:00 durante la manifestazione la “Gran Cena delle Mascherate” al Rione Darsena.

Scopri di cosa si tratta Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page