Viaggi low cost senza truffe: tutti i consigli

I vantaggi del viaggiare al fine di conoscere il mondo sono molteplici. Allontanarsi dalle classiche abitudini della vita quotidiana è molto utile per arricchire le proprie conoscenze e ampliare i propri confini. Spesso però, ciò che ci impedisce di viaggiare sono gli elevati costi dei mezzi di trasporto e degli alloggi. Inoltre, è semplice prenotare quanto cadere vittima di una truffa: case subaffittate all’insaputa dei proprietari, alloggi inesistenti, sistemazioni che non rispecchiano le fotografie sul sito… gli inganni sono numerosi.
È possibile, con un po’ di organizzazione e attenzione, trovare offerte convenienti e godersi comunque un’ottima vacanza tenendo lontane le truffe. Ecco alcuni pratici consigli.

Continua a leggere

Ryanair ha cancellato il tuo volo? Scopri cosa fare

Ryanair ha cancellato il volo a centinaia di migliaia di passeggeri e l’Antitrust ha avviato un’istruttoria per accertare la pratica commerciale scorretta in violazione del codice del consumo. L’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha fissato un incontro urgente con la compagnia aerea per fare luce sulla situazione.

Ti è stato cancellato il volo? Scopri quali sono i tuoi diritti e come fare per ottenere il risarcimento Continua a leggere

Vacanze estive 2017: le mete per risparmiare

Montagna, mare, capitale europea o mondiale?! Come scelgono gli italiani dove andare in vacanza?

Ogni anno ci sono delle mete più gettonate di altre, sia per questioni economiche che per il divertimento.

Di recente TripAdvisor ha mostrato le mete più cliccate dell’estate, tra cui è presente anche l’Italia, ma Spagna e Grecia sono quelle preferite dagli italiani che viaggeranno all’estero.

In Grecia si preferisce Mykonos, Santorini e Creta mentre in Spagna si vola verso Maiorca, Formentera e Ibiza.

E in Italia? Dove si va? Continua a leggere

Abbronzarsi senza rischi. I consigli del blog del consumatore

Estate

Finalmente agosto è arrivato e per molti anche le tanto desiderate ferie, ma ovunque decidiate di andare, al mare o in montagna, la parola d’ordine è proteggersi. Negli ultimi anni è stata acquisita una maggiore consapevolezza dei pericoli a cui si va incontro esponendosi al sole in modo scorretto, ma non è mai abbastanza.

Bastano pochi accorgimenti per evitare scottature e godersi davvero le vacanze.

Ecco i consigli per avere un’abbronzatura perfetta Continua a leggere

Pista ciclabile: se c’è deve essere utilizzata?

Pista ciclabile-2

In tutta Italia, da Milano a Catania, le piste ciclabili stanno aumentando sempre di più, anche perché la bicicletta è un mezzo di trasporto utilizzato un po’ da tutti, sia adulti che bambini, perché è pratico, agile, permette di muoversi in libertà e soprattutto è economico!

Ma tutti quelli che vanno in bicicletta conoscono le regole che devono essere rispettate?

E soprattutto, in presenza di pista ciclabile, deve essere utilizzata? Continua a leggere

Circolazione stradale: i ciclisti devono viaggiare in fila?

ciclisti

Con l’arrivo della bella stagione sempre più persone sono invogliate a tirare fuori la bicicletta, sia come alternativa ecologica all’automobile, che per fare sport all’aria aperta.

E’ un’attività fisica che gli italiani stanno sempre più apprezzando negli ultimi anni, ma le discussioni non mancano, soprattutto con gli automobilisti, spesso infuriati dalla presenza di ciclisti sulla carreggiata.

Tra clacsonate e gesti infastiditi dei ciclisti,  una delle questioni più dibattute è questa: i ciclisti devono stare in fila indiana oppure possono procedere in gruppo? Continua a leggere

Impianti chiusi in montagna: è giusto pagare il prezzo intero dello ski-pass?

IMG-20150108-WA0001

Quest’anno, come ormai sanno bene gli amanti della montagna, anche nelle più famose località sciistiche si è vista poca neve.
Conseguenza: moltissimi impianti chiusi e meno piste percorribili con sci e snowboard.

Nel nord Italia, infatti, alcune località hanno poco più della metà di piste aperte, come, ad esempio La Thuile, Bardonecchia e Limone, o addirittura tutti gli impianti chiusi, come, ad esempio, S. Giacomo o Frabosa. A ben poco servono quindi gli “spara-neve”, vista la situazione meteorologica.

Nonostante ciò, il prezzo dello ski-pass non è cambiato: chi vuole usufruire degli impianti disponibili, deve pagare per intero il prezzo del biglietto. Continua a leggere