Saldi: tutto quello che bisogna sapere per evitare fregature

saldi

Passata la frenesia degli acquisti natalizi, come ogni anno, ci troviamo ad attendere l’inizio dei saldi, un periodo molto utile per poter acquistare quell’oggetto o quel capo a prezzo scontato e che teniamo d’occhio da tempo.

La data di partenza di questi saldi invernali 2017 é oggi, 5 gennaio, ma prima di intraprendere questa corsa alla ricerca del vero e proprio affare, é fondamentale un po’ di “riscaldamento” e proprio per questo il Blog del Consumatore vuole informarvi su alcune cose che ancora non tutti sanno.

Ecco quello che il consumatore deve sapere. Continua a leggere

Periodo di saldi! I consigli del blog del consumatore

saldi

Finalmente tra pochi giorni iniziano i saldi!

Sono sempre di più gli italiani che aspettano questo periodo per fare acquisti, togliersi qualche sfizio e soprattutto per accaparrarsi il vero affare ma… purtroppo non mancano i casi in cui l’imperdibile occasione si rivela una vera e propria delusione!

Per evitare che lo shopping “scontato” si trasformi in uno spreco di denaro, vi forniamo alcuni accorgimenti utili da seguire. Continua a leggere

Dopo la crisi un consumatore nuovo

La politica, la rappresentanza sociale, gli operatori del mercato, le authority di controllo. Mai come in questi ultimi anni gli interessi del cittadino-consumatore sono stati al centro dell’attenzione pubblica. Un’attenzione che ora vive una fase di riflusso ma che, crediamo, in un futuro prossimo tornerà a essere viva. La stessa crisi finanziaria e produttiva impone una riflessione su questo “nuovo soggetto sociale”. Continua a leggere

Shopping online: la prudenza non è mai troppa

Nell’era di internet è possibile acquistare prodotti di ogni genere a un prezzo relativamente basso, restando comodamente a casa. Non ci riferiamo agli ormai “vecchi” cataloghi o televendite, bensì al fenomeno sempre più diffuso dell’e-commerce.
Sono sempre di più i consumatori che scelgono di fare acquisti via web: possono comprare i prodotti più disparati e introvabili, anche provenienti da paesi molto lontani, risparmiando tempo e spesso anche denaro, potendo fare un rapido confronto dei prezzi e quindi scegliere l’offerta più conveniente.
Insomma, si tratta di un mercato mondiale, però virtuale, quindi con i suoi pro e i suoi contro. In particolare la mancanza di contatto diretto tra acquirente e venditore non permette la reciproca verifica di affidabilità. E chi rischia di più è il consumatore che non sa con chi ha a che fare, se il prodotto gli verrà consegnato e se sarà quello da lui scelto, non sa se i suoi dati saranno utilizzati correttamente nel pieno rispetto della normativa sulla privacy, ma soprattutto non sa fino a che punto è sicuro il pagamento con carta di credito.
Non è il caso di demonizzare i siti di e-commerce ma bisogna essere prudenti e non avere fretta di concludere affari soltanto in apparenza vantaggiosi.
Ricordiamoci quindi che per fare acquisti online è consigliabile: Continua a leggere