Black Friday: i consigli per evitare le truffe

Oggi parte ufficialmente il Black Friday anche se ormai è già una settimana che la rete è invasa da sconti accattivanti e super promozioni per incentivare i consumatori ad anticipare i regali natalizi.

Come ogni anno si raccomanda la massima attenzione ai messaggi promozionali sul web o sui social, alle e-mail ed sms con link creati ad hoc in vista di questo famoso evento, perché a volte si nascondono delle vere e proprie truffe finalizzate a incassare denaro o appropriarsi delle credenziali bancarie dei malcapitati.

Senza doversi trasformare da consumatore a investigatore privato o ispettore Gadget, da oggi le truffe online possono essere riconosciute ed evitate seguendo gli utili consigli di Casa del Consumatore.

Ecco i consigli Continua a leggere

Black Friday 2020: tutto quello che dovete sapere

Ormai manca pochissimo, venerdì 27 novembre sarà il giorno delle grandi occasioni e conosciuto in tutto il mondo con il nome di Black Friday!

Si tratta del famoso venerdì che molti consumatori attendono ogni anno per accaparrarsi prodotti a prezzi vantaggiosi e all’apparenza irripetibili. Ormai da giorni le nostre caselle di posta elettronica sono piene di mail con super offerte e sconti da capogiro, ma sarà davvero così? Continua a leggere

Black Friday: vuoi risparmiare? Consulta ShoppingVerify

Oggi è il Black Friday! Il venerdì nero americano che permette di fare shopping, risparmiando un bel po’ di soldi.

In questi giorni sono stati tantissimi i messaggini sul cellulare o via mail che ci informavano di questo appuntamento, ma siamo preparati?

In questo venerdì nero, per accaparrarsi le offerte migliori, bisogna stare attenti a non finire in rosso… Ma come si fa?! Affidatevi a ShoppingVerify!

Scoprite di cosa si tratta Continua a leggere

Black friday: il venerdì nero dove si finisce in rosso

shoppingverify

“Al mio segnale scatenate l’inferno!”

Di certo Massimo Decimo Meridio, il personaggio interpretato da Russell Crowe ne “Il Gladiatore” non avrebbe mai pensato che la celebre frase da lui pronunciata si potesse tranquillamente associare anche ad una giornata di shopping selvaggio.

Eppure, tutti abbiamo visto quei servizi al telegiornale dove code di persone aspettavano pazienti fuori dai negozi americani, per poi scattare come velocisti all’apertura, per accaparrarsi le offerte migliori.

Perché proprio quel giorno? Continua a leggere