Bollette contestate: al primo posto i problemi di fatturazione

I problemi che si presentano più frequentemente tra i consumatori e i fornitori di luce, gas e acqua riguardano la fatturazione dei consumi. Questo tipo di controversia è quella che costituisce maggiormente oggetto di reclamo e, quando necessario, di avvio di conciliazione.

Sulla base dei dati presentati nel Rapporto annuale sul trattamento dei reclami e la risoluzione delle controversie nella Relazione annuale dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, le fatturazioni contestate rappresentano il 45% dei reclami, il 52% delle procedure di conciliazione avviate presso l’Autorità e il 48% di quelle avviate presso altri organismi attraverso ADR, la risoluzione alternativa delle controversie.

Quali sono gli altri problemi che maggiormente si presentano ai consumatori?

Tra le altre controversie che rappresentano oggetto di reclamo troviamo le problematiche relative alle modifiche contrattuali, al recesso, alle volture, all’attivazione di contratti non richiesti e alle procedure di morosità e sospensione.

Per saperne di più vi informiamo che il prossimo 17 settembre verrà presentata la Relazione Annuale dell’ARERA presso la Camera dei deputati sullo stato dei servizi pubblici nel nostro Paese e sull’attività svolta. Il testo è consultabile sul sito dell’Autorità.

Vi ricordiamo che Casa del Consumatore fornisce il servizio di conciliazione, un utile ed efficace strumento per risolvere le controversie in modo facile, veloce e senza dover affrontare i costi e le tempistiche della giustizia ordinaria.

Se avete bisogno di assistenza per contestare una bolletta o per una consulenza dei nostri esperti, contattate gli Sportelli Energia di Casa del Consumatore:

  • Milano: tel. 02/76316809 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30
  • Genova: tel. 010/2091060 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00
  • Roma: tel. 06/64463420 il lunedì dalle 10:00 alle 18:00, il mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 17:00