Vendite di energia e gas moleste? Segnalatecele!

Esistono precise regole dettate dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) ma molti venditori, incaricati dalle principali aziende nazionali del mercato dell’elettricità e del gas, continuano ad ignorarle, inducendo ignari clienti alla sottoscrizione di contratti di fornitura non voluti o non capiti.

Sia che si tratti di vendite telefoniche che “porta a porta”, sono ancora oggi numerosi i casi di condotte illegittime di cui sono vittime soprattutto anziani o persone che neppure si sono rese conto di sottoscrivere un nuovo contratto, magari passando dal mercato tutelato a quello libero.
Cosa fare?

La società A2A ed alcune associazioni di consumatori (tra cui la Casa del Consumatore), preso atto di questo grave fenomeno, hanno deciso di sottoscrivere un accordo finalizzato proprio a monitorare la situazione del mercato delle vendite a distanza.

L’accordo prevede la raccolta delle segnalazioni, l’individuazione delle casistiche più frequenti, la loro denuncia a la condivisione dei risultati con l’Autorità.
L’accordo è aperto alla partecipazione di tutte le aziende ed altre associazioni di consumatori interessate a contrastare le vendite svolte senza professionalità, false, ingannevoli e non volute.

Vi saremo quindi grati se anche voi, con le vostre segnalazioni, vorrete contribuire al contrasto del fenomeno ed alla moralizzazione di certi venditori senza scrupoli, contriuendo alla crescita di un mercato libero e concorrenziale.

Potete comunicare le vostre segnalazioni contattando la sede nazionale di Casa del Consumatore o gli Sportelli dell’energia dell’associazione, che potete trovare presso le nostre sedi di Roma, Milano e Genova.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Vendite di energia e gas moleste? Segnalatecele!

  1. Buongiorno a tutti, mensilmente nel mio quartiere arrivano squadre di venditori di telefonia fissa (wind) oppure di energia elettrica (fly energi ) incredibilmente molesti e molto poco credibili, sbandierando il diritto di entrare in casa propria, gli anziani in questo come possono difendersi da questa vera e propria violenza privata !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *