Antitrust: Techmania multata per 400mila euro!

agcm

Siamo ancora qui a parlare di Techmania. Il famigerato sito infatti, visto che ha continuato a non spedire i prodotti acquistati dai clienti (che in moltissimi casi non ha neppure rimborsato), è stato multato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato per 400mila euro.

Il procedimento era stato avviato a seguito di numerose segnalazioni di clienti che avevano acquistato prodotti tecnologici, prevalentemente smartphone e tablet, indicati come disponibili ma che in realtà non erano tali e addirittura non venivano spediti.

Si tratta del seguito della misura cautelare che era stata precedentemente applicata a Techmania, di vendere solo i prodotti effettivamente disponibili, come conseguenza di numerosi ordini annullati e parecchie richieste di rimborso.

L’Antitrust ha concluso ritenendo scorretta la condotta di Techmania, cioè di vendere beni in realtà non disponibili, neppure tentando di procurarseli. La sanzione inflitta è di 400mila euro con circostanza aggravante della recidiva.

Nel mentre, tra l’altro, Techmania è pure fallita!

Vi ricordiamo che potete ancora insinuarvi al passivo del fallimento cliccando QUI. La vostra insinuazione sarà però tardiva: ciò comporta che potrete partecipare alle sole eventuali distribuzioni di attivo successive al deposito dell’istanza (ad oggi non vi è stata ancora alcuna distribuzione di somme).

Nel frattempo abbiamo notato che è stato aperto un altro sito: Vipdistribution.it, e-commerce molto simile a quello di Techmania che come sede operativa indica quella di Via Brodolini 26 a Battipaglia, dove aveva sede il famigerato sito multato dall’Antitrust.

Speriamo che si tratti di una semplice coincidenza, ma… occhi aperti!

Sul sito ShoppingVerify sono state davvero tante le esperienze negative raccontate su Techmania! Sicuramente avranno messo in guardia qualcuno, ma purtroppo non tutti prima di concludere l’acquisto lo hanno consultato quindi, vi consigliamo di recensire sempre i vostri acquisti, sia positivi che negativi e tenervi informati per evitare che si presentino situazioni analoghe.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *