A che velocità viaggia la nostra ADSL?

Le compagnie telefoniche ci promettono connessioni a internet sempre più veloci. Le offerte ADSL di oggi sono mediamente attestate sui 7 Mbps. Spesso però abbiamo l’impressione che la nostra connessione stia viaggiando ben più lenta, che le prestazioni promesse non vengano in realtà rispettate. E’ possibile verificare le prestazioni effettive della nostra connessione ADSL?

La risposta è sì. Ce lo consente un simpatico e utile software gratuito messo a punto da Between, l’Osservatorio Banda larga che dal 2002 analizza e monitora l’evoluzione delle diverse variabili che condizionano lo sviluppo delle reti e dei servizi a banda larga e ultralarga in Italia. A breve l’Osservatorio pubblicherà i risultati dei primi mesi di monitoraggio. Secondo le anticipazioni, in media la velocità effettiva è poco più della metà di quella promessa. I piccoli centri sono poi più svantaggiati rispetto alle grandi città.

Scaricando il software potrete monitorare costantemente la velocità della vostra connessione e confrontarla con quella offerta da altri operatori. per capire chi nella vostra zona può offrirvi le migliori prestazioni reali.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

11 risposte a “A che velocità viaggia la nostra ADSL?

  1. Non solo la pubblicità dei gestori telefonici mi sembra “poco corretta”. Personalmente abolirei la possibilità di scrivere “Trattativa privata” per le vendite immobiliari. Inoltre, non permetterei di poter scrivere (su carta stampata o sulle TV) ribassi del 5, 10, ecc in percento se prima non hanno depositato il prezzo dell’articolo precedentemente esposto presso un sito dell’Agenzia delle Entrate. Avrebbe così termine la concorenza sleale fra commercianti onesti e disonesti con guadagno dei consumatori.

  2. Ma infatti tutti i gestori parlano di “velocità fino a…..” non ti dicono che avrai sempre quella velocità (i famosi 7/8 Mega) ma che la velocità potrebbe arrivare anche a quella cifra…. anche perchè tutti i gestori sfruttano l’overbound cioè… il servizio in quella zona a 8 mega lo posso garantire a 1000 utenti… io vendo 1500 contratti… tanto non tutti saranno sempre collegati… e lo fanno tutti i gestori

  3. Vabbè che la pubblicità è l’anima del commercio ma spacciare un’azienda di consulenza per osservatorio…
    Una su tutte.
    Da anni esistono test online molto attendibili, sicuramente attendibili, forniti da alcuni gestori meno noti (non gli sponsor dell’osservatorio) proprio per evidenziare le carenze dei grossi calibri.
    Che poi si celebri un software funzionante su XP e Vista (Dio me ne scampi) tralasciando non solo altre piattaforme (linux o OSX) ma addirittura Windows 7 che ha già superato i record di vendita di XP la dice lunga !

  4. Per Lupo Alberto: ci puoi indicare gli altri software così tutti li possono conoscere e usare? Grazie del tuo commento

  5. Pingback: isposure – Il Bandometro » Prestazioni ADSL in Italia: la stampa (online e offline) pubblica i dati del primo Italian Broadband Quality Index.

  6. LupoAlberto ha ragione e tocca un argomento che, penso, le Ass. dei Consumatori dovrebbero cavalcare in tutto il mondo e cioè “perchè non si fa mai niente, o quasi, che funzioni su Linux che è un programma operativo gratuito e valido come Windows se non meglio?
    Sarebbe dalla parte dei Consumatori.

  7. oggi la Vodafone, tramite il suo call center , a proposito di una mia segnalazione dell’ennesimo disservizio sulla linea , risponde: la centrale ha deciso di abbassare la capacità della linea da 7 mega a 4 mega …..!!!!!senza nessuna comunicazione , così di punto in bianco …..io gli ho detto : ma quando abbiamo firmato il contratto cosa c’è scritto ? quanto pago di canone ? adesso che avete “abbassato a 4 mega” la cifra è la stessa? …meditate gente meditate questa è una truffa legalizzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *