Prodotti di lusso contraffatti: di cosa si tratta?

Oggi più che mai la moda ci circonda in ogni momento e con essa, purtroppo, anche il fenomeno della contraffazione.
Vi è mai capitato di girare per le strade della vostra città e incontrare venditori abusivi che cercano di rifilarvi borse, portafogli e abbigliamento di lusso di grandi marchi?
E’ solo un esempio perché questo fenomeno lo troviamo ovunque, anche online scorrendo le story di Instagram o nei post di Facebook.

Scopriamo la contraffazione nel mercato del lusso.

Generalmente i più grandi marchi di lusso offrono la loro originalità e materiali eccellenti ai propri clienti ma tutto ciò ovviamente si paga. I prezzi di questi capi di abbigliamento, accessori e perfino oggetti di vita quotidiana sono sempre molto alti, a volte anche eccessivi.
Il design, la struttura e la bellezza che contraddistingue i beni di lusso per molti sono irraggiungibili e questo è uno dei motivi per i quali la gente si spinge a comprare dei falsi. Riconoscerli è un lavoro abbastanza semplice quando vengono creati visivamente male, con cuciture storte, utilizzando di materiali di scarsa qualità e caratteri decisamente diversi da quelli originali, però altre volte la copia falsa si avvicina quasi perfettamente all’originale risultando molto simile.

La contraffazione si sviluppa in diversi ambiti, da quello della moda a quello dell’elettronica con telefoni, computer, tv, ma anche nei farmaci, negli alimenti e nei cosmetici come profumi, creme e tanto altro.
Quello che c’è da sapere è che la contraffazione, in particolare nel settore luxury, è un vero e proprio business.
Guardando i dati della Guardia di Finanza si nota un aumento esponenziale negli ultimi 10 anni dei beni sequestrati. Riguardo alla moda, nel 2006 ci sono stati 14 milioni di beni sequestrati, seguiti da una forte crescita che ha portato nel 2017 ad arrivare fino a 68 milioni.

La lotta alla contraffazione è un fenomeno molto presente e Casa del Consumatore insieme alle altre Associazioni di Consumatori continua la battaglia partecipando al progetto “Io sono Originale”, un’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico promossa dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi finalizzata a dare ai consumatori una corretta informazione sui rischi legati alla contraffazione diffondendo la cultura della legalità.

Contribuisci anche tu a combattere il mercato del falso comprando solo prodotti originali!

 

Articolo realizzato nell’ambito del progetto “Io sono originale” finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico – Dir. Gen. Per la tutela della proprietà industriale UIBM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *