Vendite di luce e gas truffaldine, ora si spacciano per l’Autorità

Le tecniche di vendita di contratti di luce e gas telefoniche o porta a porta sono purtroppo spesso molto aggressive, tanto che molti clienti, soprattutto anziani, vangono spesso indotti a cambiare fonritore anche se non lo vorrebbero e sulla base di promesse poi non mantenute.

Le tecniche “furbe” stanno però diventando non solo aggressive ma anche delle vere e proprie truffe. E’ di questi giorni la notizia che in Toscana vari cittadini sono stati contattati al telefono da persone (per lo più giovani e straniere) che cercano di farsi comunicare i dati del cliente da una bolletta, spacciandosi per l’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

La loro telefonata inizia proprio con la presentazione: «Buongiorno, qui è l’Autorità per l’energia e il gas. Dato che nei mesi scorsi i gestori hanno aumentato illecitamente le tariffe, i cittadini hanno diritto, dal primo novembre, a uno sconto del 25% sulla bolletta. Può fornirmi i dati dei suoi ultimi pagamenti per la luce e per il gas?”.

Ma ovviamente è una trappola, per quanto ben congegnata. «Si tratta di un comportamento illecito, di persone che utilizzano impropriamente il nome della nostra Istituzione – ha commentato il direttore consumatori dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas Alberto Grossi al Tirreno. – L’Autorità infatti non fa e non ha mai fatto telefonate di questo tipo ai consumatori e invitiamo chiunque le riceva a fare molta attenzione, a non dare informazioni sui propri dati ed eventualmente a segnalarcelo al nostro numero verde 800.166.654 dello Sportello per il consumatore, oltre che denunciarlo alle Autorità competenti».

Nel frattempo l’Autorità ha fatto partire la cd. black list, ossia l’elenco dei venditori con maggior numero di contratti non richiesti. Insieme agli obblighi di verifica a carico dei venditori e il rafforzamento del Codice di condotta commerciale, la black list è uno dei principali interventi di regolazione approvati dall’Autorità per l’energia per contrastare il fenomeno dei contratti non richiesti, con misure di prevenzione, di ripristino e di stretto monitoraggio a tutela dei clienti.
Fra le novità di maggiore rilievo – adottate dopo un ampio processo di consultazione condiviso con i rappresentanti dei consumatori e degli operatori – l’introduzione di precisi obblighi di verifica per tutti i contratti siglati porta a porta o al telefono: le società di vendita dovranno telefonare al cliente o inviargli un’apposita lettera, per acquisire la conferma dell’effettiva volontà di aderire all’offerta. Con questa procedura, in sostanza, sono i venditori a dover  provare l’assenso al contratto.

Il provvedimento prevede anche un rafforzamento delle attività di monitoraggio del rispetto degli obblighi previsti e l’avvio di procedure sanzionatorie nei casi di violazione.

Per segnalazioni o richieste di assistenza potete contattare il nostro numero unico 848 78 78 38.

18 risposte a “Vendite di luce e gas truffaldine, ora si spacciano per l’Autorità

  1. Questo post mi invita a nozze, in pratica 🙂

    Seppur con modalità non truffaldine, tempo fa ho scritto in merito all’approccio discutibile da parte di Repower:

    Ieri suona il telefono e mi sento dire :

    Buongiorno, sono della Repower, siamo stati autorizzati dal Ministero dell’Energia a contattare gli utenti per verificare se conoscono i costi reali che trovano sulla bolletta di Luce & Gas…

    Sul momento non ho fatto mente locale, abituato come sono a bloccare sul nascere qualsiasi telefonata in ambito energia o telefonia… il giovane è stato gentile, non insistente, e dopo due minuti abbiamo chiuso la telefonata.

    Però…

    Però visto che la Repower è, come scrivono sul loro sito:

    ….una società svizzera attiva nel settore energetico a livello internazionale e presente in tutta la filiera elettrica: dalla produzione alla vendita, passando per il trading, la trasmissione e la distribuzione. In Italia, è uno dei maggiori fornitori di energia elettrica e gas naturale al servizio delle piccole e medie imprese.

    … va da sè che la loro richiesta di chiarire i costi evidenziati in bolletta, tramite la visita di un loro consulente, altro non è che una garbata richiesta a distanza del tipo: Mi fa vedere la bolletta per favore?

    … segue …

    Vedi: http://paoblog.wordpress.com/2011/11/09/repower/

  2. Pure da mè sono venuti suonandomi il campanello e dicendomi degli aumenti e se volevo far vedere a loro la bolleta ed io non fidandomi non ho aperto e forse sì o nò ho avuto fortuna.Ma io dico le società non hanno i codici dei loro clienti così onde evitare che ti venga in casa quello vero e tù non essendo sicuro che lo sia non apri,così nel dubbio lui ha il tuo codice di riconoscimento.

  3. nooo ora hanno affinato la tecnica….ti chiamano!!!! si spacciano per il servizio elettrico nazionale!!! vogliono le bollette ed i tuoi dati…non parlano di Enel energia…nooo…ti dicono Enel e basta!!!e quando rispondo scocciato di essere preso per i fondelli da questa gente ti appendono pure… i cafoni! sarebbe ora di finirla! e denunciare queste persone….immaginiamoci quanti poveri cittadini anziani o gente in buona fede ci casca! attenzione al numero02329050 è uno di questi…..chiamano in tutta italia

  4. Pingback: Vendite di luce e gas truffaldine: ora si spacciano per l’Autorità « Paoblog

  5. Non un commento, ma un quesito. Se un fornitore cita come cliente una persona deceduta in data anteriore alla data di presunta stipula, si può parlare di reato penale? Se sì, qual’è l’articolo del CP che contempla il reato? Grazie

  6. si hanno chiamato anche me spacciandosi per l’Ente Nazionale dell’energia e del gas e dicendomi che se non comunicavo i dati le mie bollette sarebbero aumentate del 60%.
    io li ho mandati a quel paese ma mi rendo conto che qualcuno spaventato da una simile minaccia possa fornire i dati.

  7. Qui venditori ENEL hanno cercato di incastrarci, dicendo che potevamo avere un controllo gratis della caldaia e per averlo dovevamo firmare ….
    Conseguenza, chi aveva una fornitura ENEL per e. elettrica, anzichè sottoscrivere anche per il gas ha cancellato anche l’e. elettrica, passando ad altri!
    Fate così !

  8. Anche a me ha telefonato una signorina in un italiano improprio che insisteva sul STATALE dell’ente energia e della loro indagine e quando ho replicato ha insistito STATALE. Ma come iscritto all’albo delle Opposizioni conosco i miei e i loro diritti. Buffoni!
    ma ormai non serve a nulla, mi chiedo se è mai stato punito qualcuno per questo.

  9. ho appena ricevuto una di queste telefonate. purtroppo nonostante diverse richieste non mi è stato detto il nome della società per cui chiamavano ma si sono spacciati per l’Amministrazione Luce e Gas. Dovevano, a dir loro, verificare la correttezza dei miei dati perché c’era stato un problema nel sistema nazionale che causava problemi di fatturazione e se non volevo vedermi fatturati i costi di un altro cliente dovevo confermare tutti i miei dati personali “tanto li abbiamo già”.
    Oltre alla scocciatura per la disonestà di queste società e dei poveracci che ci lavorano, anche la presa in giro di sentirmi trattare come deficiente perché non mi sembra credibile questo fantomatico sistema di fatturazione a livello nazionale “glielo spiego io, Signora!”.
    Come si fermano questi impostori?!?!

  10. Io ho appena ricevuto una telefonata da una sedicente Amministrazione Energia Elettrica (02 80887114) in un italiano molto incerto da una telefonista di origini prob. orientali.
    Dicendo che c’era stato un errore di fatturazione in più nell’ultima fattura voleva che la prendessi per verificate: “io ti aspetto al telefono”. Le ho detto che di bollette ne ho tre e le ho chiesto di specificare esattamente per conto di quale fornitore di energia mi stesse chiamando; ha buttato giù.

  11. Sono stata contatta telefonicamente da una addetta dell’Autorità dell’energia elettrica per controllare i dati dei miei contratti energia. Ho precisato subito di non volere cambiare gestore, ma mi è stato ripetuto 8che si trattava solo di un controllo per togliere accise non dovute nel mio interesse.
    Anche se con qualche dubbio purtroppo ho fornito tutti i dati richiesti. I dubbi sono aumentati quando è avvenuta la registrazione che ho più volte interrotto in quanto totalmente incomprensibile data la velocità di lettura,richiedendo che mi venissero spedite le informazioni cartacee. Ma sono stata presa per sfinimento e dopo circa un’ora di conversazione telefonica ho dato l’assenso a quela che io credevo solo una verifica dati da parte dell’autorithy. Avevo però intrasentito un nome Green network.Ho controllato ed è un gestore di energia, quindi avrei stipulato nuovi contratti. MI hanno ricontattato nuovamente più volte e ho disdetto il contratto dicendo che penso di essere stata truffata. Non avendo firmato nessun contratto né riconfermato la prima telefonata spero sia finito tutto qui.

    • Per Marina: Per maggiori informazioni ti consiglio di contattare il servizio clienti Green Network chiedendo di verificare che non ci sia alcun contratto a tuo nome. Ciao!

  12. Ho appena ricevuto una telefonata dalla signorina Sara di un fantomatico Ente Nazionale Luce e Gas che mi chiedeva dei dati sui consumi domestici. Ho ovviamente rifiutato e chiesto informazioni sulla natura di questo ente. La signorina ha riattaccato. Ora mi chiedo come sia possibile che truffe del genere che nel nostro paese sono all’ordine del giorno passino totalmente inosservate senza che la magistratura riesca a stroncarle.
    E’ evidente che questo andazzo sta bene a tutti. Qualche anno fa ho aderito alla Unione Consumatori la quale mi ha deluso. Mi chiedo se la vostra associazione intende fare qualche cosa per far diventare questo un paese normale. E’ possibile fare denunce collettive come class action o simili. Naturalmente sarei disposto ad iscrivermi alla vostra organizzazione e a sostenere tutte le spese del caso.
    Grazie

  13. Sono stata contattata da un fantomatico Ente Nazionale Italiano per fare una simulazione di una bolletta per la luce e per il gas promettendo un risparmio consistente . Il nr telefonico è 02 89730617 . Non ho rilasciato alcun dato.

  14. Sono stata di nuovo contattata dalla pseudo Autorità 🙂 e stavolta, visto che ero in vena, ho ascoltato tutta la.solita tiritera che un non meglio precisato Marco, dall’accento chiaramente orientale. Gli ho contestato che questa Autorità non esiste e visto che risultava dal loro database che stavo pagando delle tasse esorbitanti, quando mi ha chiesto il nome del mio gestore, mi sono meravigliata che dal loro database non appariva 🙂 Dopodiché l’ho minacciato di denuncia immediata perché stavo registrando la telefonata. Ogni tanto divertitevi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *