Perseguitati al telefono da finanziarie e recuperi crediti: ecco come difendersi

Quel che tutti desideriamo, ottenuto un finanziamento o contratto un debito, è di poter pagare tranquillamente quel che dobbiamo.
Ci sono però casi della vita, come un fallimento o la perdita del lavoro, che nostro malgrado ci cambiano le carte in tavola e ciò che sembrava facile da fare, d’improvviso diventa difficile o impossibile.

Ecco allora farsi vive finanziarie e recuperi crediti che ci ricordano i nostri debiti e scadenze. Per carità, domandare è lecito e, anzi, giusto.

Capita però, sempre più spesso, che certi signori o signore dei call center si prendano delle libertà che proprio non competono loro, anche se stanno cercando di recuperare il pagamento di un credito.
È così che ai garbati solleciti si sostituiscono minacce, insulti e chiamate a raffica.
Bisogna solo subire, visto che il debito c’è? Continua a leggere

Oggi in radio Casa del Consumatore , Assofin e Fiditalia

Mentre la Casa del Consumatore continua a trasmettere a Fiditalia i dati dei clienti Aiazzone che chiedono la sospensione delle rate, la chiusura del rapporto e il rimborso delle rate già pagate, martedì scorso abbiamo incontrato Fiditalia presso Assofin.

Com’è andata? Se ne parla questa mattina in radio. Continua a leggere

Aiazzone: al via la sospensione dei finanziamenti

Buone notizie per i clienti Aiazzone / Emmelunga che hanno sottoscritto contratti di finanziamento con Fiditalia.
La finanziaria, da noi contattata, si è resa disponibile a sospendere l’addebito ed il pagamento delle rate per i finanziamenti in corso a carico di tutti coloro che non hanno ricevuto la merce da Aiazzone.
Finalmente una risposta positiva che potrà sollevare gli animi di tanti.

Continua a leggere

Caso Aiazzone al TG5: focus e consigli

Anche al TG5 di ieri sera alla ribalta il caso Aiazzone e Emmelunga, con la Procura di Torino che ha aperto un’inchiesta a seguito delle prime denunce
Vediamo allora di fare il punto della situazione, scavando nei vari rigiri societari che hanno, loro malgrado, coinvolto migliaia di clienti. Continua a leggere

Aiazzone: no alle rate, sì alle denunce

Chi in un modo chi nell’altro, ma sono stati tutti fregati da una gestione senza scrupoli che ha continuato a raccogliere ordini e pagamenti per merce che non sarebbe mai stata consegnata. Secondo Le Iene sarebbero addirittura in 12mila a trovarsi in questa situazione.

Le migliaia di ignari clienti hanno ordinato i mobili da Aiazzone o Emmelunga, hanno versato uno o più acconti, ma i mobli non sono mai arrivati. Molti sono stati indotti anche a farsi carico di ingenti finanziamenti, iniziando a pagare le rate. I mobili non sono arrivati ma la finanziaria (Fiditalia) sollecita il pagamento delle rate, dichiarandosi estranea ai rapporti tra fornitore e cliente.

Altri, se possibile, si trovano in una condizione ancora più assurda: la data di consegna è prevista per i prossimi mesi e quindi, teoricamente, ancora possibile.

Che fare in tutti questi casi? Continua a leggere

Mutui e famiglie: al via il Fondo

Anche grazie alle “pressioni” della Casa del Consumatore e di Federcasalinghe, nella persona dell’On.le Federica Rossi Gasparrini, da ieri sono finalmente disponibili sul sito del Ministero del Tesoro le linee guida e il modulo di richiesta di sospensione per accedere al Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa.
Le domande possono essere presentate in banca a partire dal 15 novembre 2010. Attenzione che il Fondo opera nei limiti delle risorse disponibili e sino ad esaurimento delle stesse. Quindi chi ha necessità si affretti!

Continua a leggere