Formato mini? Non conviene quasi mai..

Monodosi, miniporzioni e travel size vanno per la maggiore nella stagione estiva.
Per gli alimenti, la motivazione può essere la deperibilità dei cibi freschi che col caldo aumenta.
Per altri tipi di prodotti, ad esempio i cosmetici, il formato mini è adatto soprattutto per chi va in vacanza, anzi, è addirittura imposto per viaggiare in aereo col solo bagaglio a mano.

Ma la convenienza, nel rapporto quantità-prezzo, è decisamente inferiore rispetto ai formati famiglia e alle c.d. “maxi-taglie”.
Capita spesso di scegliere le confezioni piccole per risparmiare un po’, ma il risparmio è effettivo solo quando si tratta di un prodotto che deperisce rapidamente oppure di un prodotto che si utilizza poco. In questi casi i formati più piccoli costano un pochino meno e comunque consento di evitare gli sprechi.
Negli altri casi, la regola generale è questa: maggiore è la quantità di prodotto, minore è il prezzo ad esempio al chilo o al litro, ridotti sono gli imballaggi e le confezioni da smaltire.
Un esempio lampante: il the freddo, il prezzo al litro della singola lattina o dei brick monoporzione è di oltre il doppio rispetto a quello della bottiglia da un litro e mezzo è di oltre il doppio!

E per chi viaggia? Continua a leggere

Quella vetrina in allestimento perenne…

Capita spesso di fermarsi a contemplare vetrine allestite in modo accattivante e fantasioso, dove nessun elemento è lasciato al caso: ogni prodotto è esposto in maniera impeccabile e ordinata, la scenografia è d’effetto, l’uso dei colori è ricercato e le decorazioni sono originali ma non invadenti. Insomma tutto perfetto e d’effetto se non fosse che manca qualcosa… il prezzo della merce.
In basso, in un angolino c’è (da settimane) una targhettina con su scritto “vetrina in allestimento”
Ecco una delle tecniche più usate dai commercianti per aggirare la legge e attirare il maggior numero di potenziali clienti all’interno del negozio. E pare che funzioni… Continua a leggere

Le confezioni dei prodotti? Scegliamole eco

Quando acquistiamo un prodotto, facciamo caso al materiale con cui è confezionato? Ci preoccupiamo di riciclare ogni componente dell’imballaggio?
Oltre a praticità, convenienza e sicurezza, vi è un’altra qualità che noi consumatori dovremmo prendere in considerazione riguardo a confezioni e imballaggi dei prodotti: l’ecosostenibilità!

Vediamo insieme quali sono le regole di un packaging rispettoso dell’ambiente e senza sprechi. Continua a leggere

Negozianti a tempo determinato

I negozi a tempo sono ormai una realtà molto diffusa: si sa quando aprono, ma non sempre si sa quando chiudono, comunque piuttosto presto.
Si chiamano anche temporary shops o pop-up stores e sono l’esatto contrario del negoziante permanente e di fiducia.
Questa nuova formula commerciale viene spesso utilizzata dalle grandi aziende per promuovere e pubblicizzare le loro ultime novità o i loro prodotti “stagionali” specialmente in zone particolarmente trafficate delle grandi città (es. stazioni ferroviarie) oppure in occasione di eventi importanti come fiere e saloni.

Perchè vendere occhiali da sole, ombrelli o gelati tutto l’anno, quando si tratta di prodotti che registrano un picco di vendite in una determinata stagione?
È molto più conveniente per i negozianti che hanno a disposizione uno spazio commerciale non troppo grande (al di sotto dei 250 mq) utilizzarlo al meglio alternando di mese in mese, se non addirittura di settimana in settimana, gli articoli più disparati e più in voga a seconda del momento. Questa è appunto la filosofia dei negozi a tempo: promuovere e pubblicizzare, alternando le borse al caffè, gli elettrodomestici ai profumi, i libri ai cioccolatini, ecc.

Se la convenienza è evidente per i negozianti, lo è però molto meno per i consumatori che rischiano di perdere o comunque di vedere notevolmente ridotti i loro diritti e le garanzie previste dalla legge. Continua a leggere

Nasce Qualigeo Atlas: l’atlante europeo dei prodotti agroalimentari

La Fondazione Qualivita ha recentemente presentato a Bruxelles nelle sale congresso  dell’Espace  Monte dei Paschi  il primo Atlante dei Prodotti Agroalimentari Europei Certificati.

QUALIGEO ATLAS, è un’importante iniziativa editoriale ideata da menti italiane, con una  foliazione composta da 1200 pagine che presentano in maniera dettagliata i prodotti  DOP, IGP, STG dei Paesi della Comunità Europea , suddivisi geograficamente. Continua a leggere