In bici al cellulare? La telefonata può costare cara

20161213_191304-2

Il cellulare è entrato nella nostra quotidianità ed a volte sembra proprio che non ne possiamo fare a meno. Anche quando decidiamo di trascorrere una bella giornata in bicicletta, siccome ci piace essere sempre reperibili, può capitare che squilli.

Che facciamo? Conviene rispondere?!

Pensiamoci bene perché può costare cara la telefonata o il messaggino inviato tra una pedalata e l’altra.

Vediamo perché. Continua a leggere

Tassa di concessione governativa sui telefoni cellulari: addio alle speranze di rimborso

Dopo anni di discussioni, interventi dell’Agenzia delle Entrate e decisioni contrastanti delle Commissioni Tributarie e della stessa Corte di Cassazione, si conclude in netta sconfitta per i contribuenti la querelle sulla tassa di concessione governativa sugli abbonamenti ai telefonini.

I primi a sollevare la questione erano stati alcuni comuni veneti, che si erano rivolti alle commissioni tributarie chiedendo il rimborso delle tasse di concessione governativa pagate sugli abbonamenti di telefonia mobile dei loro dipendenti. Motivo della richiesta: con l’introduzione del nuovo codice delle comunicazioni elettroniche sarebbe caduto l’obbligo di pagare le tasse sugli abbonamenti dei cellulari. Tale tassazione sarebbe stata anche in contrasto con principi dell’Unione Europea. Continua a leggere

In attesa del caricabatterie universale

Ci siamo… Dopo averne tanto sentito parlare, sembra che un’utopia stia diventando realtà!
Una piccola, grande rivoluzione per i consumatori”, così ha commentato il vicepresidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, che ha ricevuto un esemplare di caricabatterie universale, in occasione del lancio ufficiale lo scorso febbraio. Nei prossimi mesi dovrebbe arrivare per tutti nei negozi. Continua a leggere

Chiamate ed sms da e per l’Europa

L’Eurotariffa e gli impegli degli operatori nazionali per il traffico sms.

Quando ci rechiamo all’estero possiamo effettuare chiamate ed inviare sms mantenendo la nostra sim card, anche se sul nostro telefonino appaiono logo e nome di operatori stranieri.
Ciò è possibile grazie al c.d. servizio di roaming internazionale, un sistema utilizzato dai gestori di telefonia mobile che, non avendo reti telefoniche proprie in terra straniera, si appoggiano a quelle di operatori esteri “ospitanti” tramite, appunto, degli accordi di roaming.

Per evitare tariffe eccessive e speculazioni delle società di telefonia a danno dei consumatori europei, l’UE è intervenuta già nel 2007 introducendo la famosa Eurotariffa, un piano tariffario obbligatorio per tutti gli operatori comunitari che prevede limiti di prezzo per le chiamate voce e gli sms.
Per la navigazione in internet, invece, è stato fissato un limite di prezzo soltanto per il traffico all’ingrosso tra gli operatori ed è di 80 centesimi per megabyte (cifra che dal primo luglio 2011 dovrà scendere a 50 centesimi).

Continua a leggere

Le verità sull’iPhone 4

Ecco per voi un’intervista per comprendere meglio la problematica realtà dell’iPhone 4 e abbiamo consultato un esperto per fare un quadro generale sulla tecnologia impiegata all’interno dei cellulari. Il nostro obiettivo è aiutarvi nella scelta e acquisto di un cellulare attraverso semplici consigli, abbiamo cercato inoltre di darvi uno specchio informativo assente dalla parzialità con cui la notizia è stata trattata da molteplici testate editoriali. Continua a leggere