Bollette: prescrizione in due anni. Come fare per non pagarle

Può succedere a tutti di ricevere una bolletta di anni precedenti e solitamente la prima cosa che viene in mente di fare è pagare immediatamente per evitare distacchi e problemi ben più fastidiosi, ma questa tempestività non sempre sarà la scelta giusta… Molti consumatori non sanno che quando si verifica un rilevante ritardo nella fatturazione si può eccepire la prescrizione e non pagare gli importi relativi ai consumi più datati.

Prima di tutto però bisogna fare una breve verifica, niente di complicato, basterà leggere attentamente la bolletta e individuare il periodo a cui si riferisce il consumo. Se questo risulterà superiore ai due anni precedenti allora sarà possibile eccepire la prescrizione.

 

Cos’è la prescrizione?

Continua a leggere

Bollette contestate: al primo posto i problemi di fatturazione

I problemi che si presentano più frequentemente tra i consumatori e i fornitori di luce, gas e acqua riguardano la fatturazione dei consumi. Questo tipo di controversia è quella che costituisce maggiormente oggetto di reclamo e, quando necessario, di avvio di conciliazione.

Sulla base dei dati presentati nel Rapporto annuale sul trattamento dei reclami e la risoluzione delle controversie nella Relazione annuale dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, le fatturazioni contestate rappresentano il 45% dei reclami, il 52% delle procedure di conciliazione avviate presso l’Autorità e il 48% di quelle avviate presso altri organismi attraverso ADR, la risoluzione alternativa delle controversie.

Quali sono gli altri problemi che maggiormente si presentano ai consumatori? Continua a leggere