Stress tecnologico: il lato negativo dell’era digitale

Capita molto frequentemente di sentirsi stressati a causa delle nuove tecnologie: lo stress tecnologico o “tech stress” è un nuovo termine che defininisce gli effetti psicofisici negativi dell’era digitale.
Grazie agli spazi di archiviazione su Internet illimitati, è pià facile serbare tutto, anche le informazioni più insignificanti a scapito di quelle nuove: in questo modo la capacità di archiviare nuove memorie e di ricordare le cose importanti cambia drasticamente.
L’uomo subisce diversi flussi di informazione ed è in grado di fare sempre più cose contemporaneamente. Studi recenti hanno dimostrato che l’incapacità di concentrarsi persiste anche a computer spento, non ci si riesce a sbarazzare delle proprie tendenze multitasking neppure quando non si compiono più azioni contemporaneamente.
Bisognerebbe cercare di limitare drasticamente il tempo che trascorriamo online e soprattutto informarsi non solo sui pregi che l’era digitale trascina con sé. Continua a leggere

Recensioni false: danno per consumatori e venditori

Molte domande ruotano attorno alla questione delle modalità di controllo delle recensioni sui siti appositi. Filtri automatici, persone che controllano i commenti uno alla volta o nessuno che li controlla: tutto è avvolto da un velo di mistero.
È spiacevole ricevere brutte soprese per le vacanze, la settimana bianca o un semplicemente per un pranzo domenicale in una struttura: è bene stare attenti ad alcuni particolari che spesso passano inosservati.

Ecco alcuni consigli su come riconoscere le recensioni false per poter acquistare con sicurezza.

Continua a leggere

Equo Solidale: il commercio che aiuta produttori e consumatori

Si sente parlare spesso di Commercio Equo Solidale senza però avere un’idea chiara del suo significato. È risaputo che si tratta di un mercato alternativo, che riguarda il non-sfruttamento e con la valorizzazione dello sviluppo dei mercati del Sud del Mondo.
È bene però analizzare questo argomento più approfonditamente.

Continua a leggere

La bufala dei 35 euro nella prossima bolletta della luce

Stanno circolando da un paio di giorni notizie allarmanti su presunti aumenti, già nella prossima bolletta di aprile, di ben 35 euro che ogni famiglia si troverebbe a pagare per consumi non pagati dai morosi. Migliaia di telefonate ai nostri sportelli di persone terrorizzate da notizie che arrivano da social, sms e whatsapp.

I più spavaldi invitano addirittura a revocare i RID bancari e non pagare le prossime bollette o a pagarle solo in parte.

State attenti a queste fake news e non fatevi prendere dall’allarmismo!

Ecco i nostri consigli e la spiegazione dell’origine di queste bufale, guarda caso a ridosso delle elezioni… Continua a leggere

Etichette alimentari: acquistare con consapevolezza

 

Ingredienti, tabelle nutrizionali, avvertenze, simboli e marchi: le etichette potrebbero non risultare semplici da leggere. Quelle che troviamo sono informazioni tutte preziosissime ma non sempre veritiere e chiare.
Ecco alcuni consigli su come capire maggiormente quelle diciture che aiutano il consumatore ad essere più consapevole dei prodotti presenti nella sua cucina.

Continua a leggere