Il decreto fiscale è legge: novità per i consumatori

Il decreto fiscale è stato approvato dalla Camera dei deputati ed è legge.

Il provvedimento che accompagna la legge di bilancio contiene importanti novità per i consumatori, dal no alla fatturazione a 28 giorni per bollette telefoniche e pay tv alla rottamazione-bis delle cartelle dell’ex Equitalia, oltre alla proroga per la sospensione dei pagamenti per i cittadini che vivono nelle zone colpite dal sisma dello scorso anno ed al nuovo stop alla vendita online delle sigarette elettroniche.

Vediamo di cosa si tratta

Tra i temi oggetto di discussione, quello maggiormente sentito e voluto dai consumatori è stato il ritorno all’addebito mensile per le bollette del telefono, internet e tv, escluse però le promozioni non rinnovabili o di durata inferiore al mese. Gli operatori dell’abbonamento dovranno adeguarsi alla fatturazione mensile entro 120 giorni, pena il pagamento di penali a favore del cliente.

Per quanto riguarda le novità in tema di rottamazione-bis, si è voluta estendere la definizione agevolata anche a coloro che avevano aderito alla precedente ma, avendo saltato anche solo una rata, si sono visti negare l’agevolazione. Il nuovo termine entro cui pagare le rate scadute è il 7 dicembre. La rottamazione delle cartelle è un’operazione che dovrebbe portare nelle casse dello stato circa 209 milioni di euro.

Sono state previste numerose proroghe alle sospensioni dei pagamenti per chi vive nelle zone che lo scorso anno sono state colpite dai fenomeni sismici.

Inoltre è stato previsto lo stop alla vendita online delle sigarette elettroniche, che potranno essere vendute solo nelle tabaccherie e dai rivenditori autorizzati.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *