Lo smartphone compie vent’anni. Quanto ha cambiato la nostra vita?

foto

In principio pesava mezzo chilo, aveva lo schermo monocromatico a cristalli liquidi e costava 900 dollari: si chiamava Simon personal comunicator e fu commercializzato vent’anni fa negli Stati Uniti da IBM.
Questo viene indicato come il primo smartphone della storia e da allora di acqua ne è passata sotto i ponti.

Negli anni a seguire la storia dei telefonini intelligenti fu segnata dapprima dal Blackberry, il primo telefono business che consentiva l’invio e ricezione di mail e l’accesso ad internet, e quindi dall’iphone, probabilmente il primo smartphone di accesso ed uso universale.

Oggi la fanno da padrone i sistemi operativi ios e android, che da soli hanno monopolizzato il 96% degli smartphone, lasciando le briciole ad altri sistemi operativi mobili come Windows Phone e Blackberry, che da leader mondiale di qualche anno fa oggi non raggiunge neppure l’1% del mercato.

Negli ultimi anni gli smartphone hanno cambiato radicalmente la nostra vita, tanto da far nascere addirittura patologie da dipendenza da questi oggetti, che hanno ormai soppiantato i vecchi telefoni e pc, riassumendoli in un unico prodotto che li supera entrambi sotto molti profili, per funzionalità e duttilità d’uso.

Il nuovo cuore pulsante degli smartphone sono le milioni di app disponibili sul mercato. Si tratta di programmi semplificati di uso e accesso, che spaziano dai giochi ai social network, dai video alla musica, sino ai passatempi e funzionalità più futili e divertenti.

Quanto ci hanno cambiato la vita gli smartphone!

Tu casa ne pensi?
Dai un contributo a questo articolo con il tuo commento!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “Lo smartphone compie vent’anni. Quanto ha cambiato la nostra vita?

  1. Segnalo la serie Communicator di Nokia che forse prima del iPhone è stato un ottimo esempio di “smatphone”, ovvero di telefono multimediale capace di fornire servizi diversi dalla telefonia.

  2. Molto meglio se non li avessero inventati o se costassero ancroa di più.
    Agli italiani hanno fritto il cervello, la gente non mangia, si lamenta della crisi ma l’ultimo modello lo hanno tutti. Penosi.

  3. Ciao a tutti scusatemi in anticipo se porgo la mia domanda qui…ho bisogno di risposte..mercoledì scorso porto il mio Samsung s4 in riparazione..per sostituizione schermo(vetro più display),questo telefono non l ho potuto mandare in assistenza Samsung per i costi elevati che non rientrano nelle mie tasche in questo momento;quindi porto questo telefono a riparare in un negozio informatico dove so che ripara anche smartphone.. il ragazzo prende il mio telefono e mi dice a voce costo della riparazione e non mi rilascia alcun foglio(preventivo o cose simili…)mi ordina i pezzi e mi dice di portargli il mio telefono…detto fatto..porto il telefono e mi dice di andarlo a ritirare nel pomeriggio.
    Al pomeriggio passo e mi dice che lui e caduto con il mio telefono in mano e mi ha rotto la scheda madre e che in pratica il cellulare e da buttare..ma mi dice anche di stare tranquilla perché essendo suo il danno me ne avrebbe preso uno nuovo.
    Questo ragazzo mi ha raccontato un po di bugie(a parer mio..) e il mio telefono di fatto non l ho ancora visto!so che me ne ha preso uno su eBay usato di cui io non so ne provenienza e ne uso che ne hanno fatto!e se questo telefono non arriva(perche dice che ha avuto dei problemi con chi gli ha venduto il tel)mi ha detto che mi da 200€ e non e nemmeno la metà del costo del telefono..per non parlare di tutti i miei dati personali che ho perso… AIUTOOOO come devo comportarmi? Vi prego rispondetemi e grazie mille per l attenzione sono disperata..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *