Connessione internet lenta? Da oggi c’è il test certificato dall’Autorità

misurainternet_st

Da oggi avere la banda larga è un diritto che si può ottenere facilmente. L’AGCOM ha appena messo a disposizione degli utenti l’applicazione “Speed Test MisuraInternet” che permette di controllare, gratuitamente e online, la velocità effettiva della propria connessione Internet fissa e, nel caso in cui non corrisponda a quanto stabilito da contratto, consente di fare un reclamo in maniera semplice e immediata.

Per effettuare quest’ultima operazione è possibile utilizzare il programma “Ne.Me.Sys” per ottenere ulteriori controlli e una certificazione ufficiale in formato PDF, valida per i reclami contro i provider che offrono prestazioni scadenti.
Abbiamo provato lo Speed Test per verificarne il funzionamento ed effettivamente abbiamo constatato che fornisce le velocità di Ping, Download e Upload, permettendo, quindi, un confronto con le prestazioni promesse dal gestore nel contratto.
Questo nuovo strumento è ancora più efficace se si tiene presente che, dal 7 aprile 2014, sarà disponibile una modalità di invio di reclami all’operatore molto rapida ed efficiente: sarà, infatti, possibile, direttamente dal sito www.misurainternet.it, inviare il reclamo agli operatori, allegando il certificato AGCOM che attesta la violazione contrattuale per scarsa qualità della connessione ad Internet.
Speed Test MisuraInternet, adatto ai principali sistemi operativi, è disponibile nella versione “Trial”, senza obbligo di registrazione e per un solo utilizzo, che permette di verificarne l’efficacia, e “Standard”, per effettuare misurazioni ulteriori registrandosi al servizio.
Queste misure si sono rese necessarie a seguito di un’indagine sulla qualità dei servizi di banda larga condotta negli stati membri dell’Unione nel 2012, i cui risultati sono stati resi noti dalla Commissione Europea nel 2013. Tale indagine ha, infatti, rivelato che vi è uno scarto notevole tra la velocità di connessione ADSL da rete fissa promessa e quella effettivamente a disposizione degli utenti, dal momento che, in effetti, gli utenti possono usufruire, in media, solo del 63,3% della velocità stabilita da contratto.
Effettivamente, in Italia, la “banda larga” presenta ancora molti problemi, rimanendo, sotto questo punto di vista, molto più indietro rispetto ad altri paesi industrializzati come Stati Uniti, Germania e Giappone, in cui si può arrivare a stipulare un contratto anche da 100 mb/s. Tale “lentezza” è dovuta alla mancanza di una fibra ottica capillare nel nostro territorio, per cui non è possibile garantire a molti paesi o città, ad esempio in montagna o nelle isole, una connessione sufficientemente rapida.

Provate il nuovo speed test e condividete con noi sul blog i risultati!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Connessione internet lenta? Da oggi c’è il test certificato dall’Autorità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *