Sei tu che guardi la tv o è lei che guarda te?

tvGià da alcuni mesi vi sono state numerose segnalazioni circa un problema riguardante alcuni modelli di “smart tv”. Infatti, se da una parte, una tecnologia avanzatissima ha permesso di coniugare tv e computer, dando la possibilità di navigare attraverso il proprio televisore, dall’altra pare proprio che tale navigazione in alcuni modelli venga monitorata, così come qualsiasi altra attività svolta con l’apparecchio.

La tv “spiona”, quindi, non solo riesce a sapere quali film gli utenti preferiscono, quando li guardano, quali sono i canali televisivi più visti, ma può anche cogliere le informazioni personali dell’utente inserite in dispositivi collegati all’apparecchio, come hardware o chiavette USB. Il contenuto di tali unità viene registrato e poi anche inviato, senza nessun filtro, alla casa produttrice, la quale può visionare tranquillamente dati sensibili protetti dalla legge sulla privacy. Inoltre, di questa “funzione” della tv non viene data adeguata informazione al momento dell’acquisto né è possibile disattivarla tramite i comandi del televisore.

Tale indebita intrusione nella privacy dei clienti sembra essere finalizzata a raccogliere dati a fini pubblicitari, in modo da creare “profili” degli utenti in base ai dati raccolti.

Una casa produttrice sospettata di utilizzare gli smart tv per fini impropri, si è difesa sostenendo che non vengono utilizzati dati personali degli utenti ma solo informazioni di visualizzazione dei contenuti per poter consigliare programmi e film ai telespettatori sulla base delle loro preferenze. Inoltre, i dati personali contenuti su unità esterne non vengono memorizzati ma solo usati per attivare una ricerca nel web di dati relativi al programma in visione e che questa nuova funzione, in realtà, non è mai stata implementata e nessun dato raccolto. Inoltre, ha provveduto rilasciando un aggiornamento del suo software base che, una volta installato dai clienti, dovrebbe risolvere il problema, ma non funziona per tutti i modelli.

In realtà, però, il problema potrebbe riguardare diverse marche, pertanto vi invitiamo a prestare la massima attenzione e di segnalare eventuali anomalie dei vostri televisori.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Sei tu che guardi la tv o è lei che guarda te?

  1. anche nei cellulari c’è la telecamera sempre attiva, ma nessuno se n’è mai interessato di questo e intanto i produttori ci filmano e guardano tutto ciò che facciamo…. siamo nel Grande Fratello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *