CRS: tanti servizi in una sola carta

E’ partito il nuovo progetto realizzato dalla Casa del Consumatore, in collaborazione con Acu, Assoutenti, Altroconsumo e Codici e finanziato con il contributo della Regione Lombardia, dedicato alla Carta Regionale dei Servizi (CRS).

La CRS è una smart card, ovvero una tessera elettronica, che è stata recapitata gratuitamente a casa e che il cittadino lombardo può utilizzare per accedere in maniera rapida e comodamente da casa propria, ai differenti servizi messi a disposizione da Regione Lombardia, dalle imprese e dalla Pubblica Amministrazione.

La CRS, infatti, ha funzione di:

Tessera Sanitaria Nazionale e quindi utilizzabile tutte le volte che si va dal medico, in ospedale o in farmacia; Tessera Europea di Assicurazione Malattia in quanto sostituisce il vecchio modello E-111 necessario per i viaggi all’estero, e garantisce l’assistenza sanitaria nell’Unione Europea e nei seguenti paesi: Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera, secondo le normative dei singoli paesi. Tesserino del Codice Fiscale indispensabile nei rapporti con Enti e Amministrazioni Pubbliche;

Carta Nazionale dei Servizi e perciò utilizzabile anche per tutti i servizi che necessitano di identificazione per accedere ai servizi online.

Nel caso non si fosse ancora in possesso della CRS,  può essere richiesta gli sportelli di Scelta e Revoca dell’ASL della propria zona. In caso, invece, di smarrimento o furto basta chiamare il numero verde 800.030.606 e presentare un’autocertificazione di furto/smarrimento all’ASL o all’Agenzia delle Entrate.

Utilizzo on-line della CRS

Per poter usufruire dei servizi on line, basta: richiedere il codice PIN associato alla propria CRS e che consente l’identificazione on line del titolare. Esso può essere richiesto presso le ASL – uffici Scelta e Revoca, presentando la CRS e un documento d’identità; alle sedi SPAZIO REGIONE della propria provincia presentando la propria CRS e un documento d’identità valido; presso gli Uffici Postali, presentando la propria CRS, un documento di identità valido e compilando un apposito modulo da richiedere all’ufficio postale; dotarsi di un lettore di smart card da collegare al proprio computer e acquistabile presso i maggiori negozi di elettronica; installare il software CRS compatibile con il proprio computer (scaricabile gratuitamente dal sito di Regione Lombardia)

Per poter usufruire al meglio dei servizi offerti on line, è necessario, infine, nel momento di richiesta del codice pin, dare anche il proprio consenso al trattamento dei propri dati, così da poter visionare on line i propri dati clinici e sanitari e i referti degli esami medici.

La Carta Regionale dei Servizi può essere utilizzata a questo punto per molteplici servizi, come ad esempio:

a.Consultare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico;

b. Entrare nel portale dei Tributi Regionali;

c. Entrare e usufruire dei servizi del sito e-Inps tra cui: accesso ai servizi Equitalia – fascicolo previdenziale del cittadino – inoltro domanda di invalidità civile, ecc…;

d. Entrare nel sito dell’Agenzia delle Entrate per: presentare la dichiarazione dei redditi – registrare i contratti di locazione di immobili – trasmettere una denuncia INAIL, ecc…

La CRS per viaggiare E’ ancora in fase di sperimentazione (al momento coinvolge circa 15.000 cittadini lombardi abbonati al trasporto regionale), ma presto verrà estesa a tutti, la possibilità di caricare il proprio abbonamento ferroviario Trenord direttamente sulla propria CRS. Sulla nuova tesserina, abilitata al caricamento degli abbonamenti, sarà possibile ricaricare: carnet, settimanali, mensili, annuali e integrati come ‘TrenoMilano’ (mensile), ‘Io viaggio ovunque in provincia’ e ‘Io viaggio ovunque in Lombardia’.

Per qualsiasi informazione inerente la Carta Regionale dei Servizi, è possibile contattare la Casa del Consumatore al n. 800.168.566 oppure scrivere a info@casadelconsumatore.it o recarsi presso uno gli sportelli di Casa del Consumatore di Milano, Lainate, Brescia o Como.

“CRS e Servizi Pubblici On Line: la digitalizzazione nella Pubblica Amministrazione” progetto realizzato dalla Casa del Consumatore, in collaborazione con Acu, Assoutenti, Altroconsumo e Codici e finanziato con il contributo della Regione Lombardia

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *