Ventaglio: far valere i vostri crediti

Come è noto, nel luglio 2010 il Tribunale di Milano, con tre distinte sentenze, ha dichiarato il fallimento della I viaggi del Ventaglio S.p.A., della I Viaggi del Ventaglio Resorts Real Estate e della Ventaclub S.r.l., fissando le date per l’udienza di verifica dei crediti e il termine perentorio per la presentazione delle domande di ammissione al passivo.

Nel dettaglio:
Fallimento I Viaggi del Ventaglio
L’udienza di verifica dei crediti è stata fissata per il 19 gennaio 2011 alle ore 10.00. Le domande di insinuazione al passivo dovranno essere presentate entro il 18.12.2010.

Fallimento I Viaggi del Ventaglio Resorts Ventaglio Real Estate
L’udienza di verifica dei crediti è stata fissata per il 17 novembre 2010 alle ore 9.30. Le domande di insinuazione al passivo dovranno essere presentate nel termine perentorio di 30 giorni prima dell’udienza ovvero entro il 18 ottobre 2010.

Fallimento Ventaclub
L’udienza di verifica dei crediti è stata fissata per il 6.12.2010 ore 9.30. Le domande di insinuazione al passivo dovranno essere presentate nel termine perentorio di 30 giorni prima dell’udienza ovvero entro il 6.11.2010.
Per far valere il Vostro credito dovrete depositare presso il Tribunale di Milano entro i termini sopra indicati una domanda di insinuazione al passivo.

Qui di seguito troverete tutte le istruzioni per tutelare il Vostro credito.

1. INSINUAZIONE AL PASSIVO
Insinuarsi al passivo significa chiedere di essere inseriti nell’elenco dei creditori della società fallita per poter concorrere nella ripartizione dell’attivo fallimentare.
Se non presenterete la domanda di insinuazione al passivo, non potrete concorrere alla ripartizione dell’attivo e potete fin da ora dire addio al vostro credito.
Devono presentare l’insinuazione al passivo:
– tutti i soci VNM (vacanze nel mondo);
– coloro che hanno acquistato un pacchetto turistico e non sono potuti partire a causa del Fallimento Ventaglio o per altra ragione, imputabile alla società;
– coloro che hanno subito danni prodotti dalla Ventaglio.

Le domande di insinuazione al passivo dovranno essere depositate anche da parte di coloro che hanno già inviato la precisazione del credito al fine di essere inseriti nell’elenco di coloro che avrebbero dovuto votare sulla proposta di concordato preventivo.

A quale fallimento dovete chiedere l’ammissione al passivo?

1) Fallimento I Viaggi del Ventaglio
Dovranno presentare la domanda di insinuazione al passivo del Fallimento IVV tutti coloro che:
–       hanno sottoscritto un contratto VNM;
–       hanno acquistato un pacchetto turistico prima della dichiarazione di fallimento, senza aver potuto usufruire del viaggio;
hanno subito danni a causa del comportamento della IVV;

2) Fallimento Venta Resorts
–       Dovranno presentare le domande di insinuazione al passivo al Fallimento Venta Resorts tutti i titolari di contratti VNM five & Five Rosa de Bahaybe o Santo Domingo e Ventavip Santo Domingo; sul nostro sito trovate tutte le istruzioni ed i modelli di istanza.

3) Fallimento Ventaclub
–       Dovranno presentare le domande di insinuazione al passivo al Fallimento Venta Resorts tutti coloro che hanno sottoscritto un contratto VNM con la Venta Club S.r.l. o con Ventaclub Cabo Verde.

Sul sito della Casa del Consumatore stiamo caricando tutti i moduli per l’insinuazione al passivo. Sono già presenti quelli per l’udienza di novembre.
2. RICHIESTA AL FONDO DI GARANZIA
Il Fondo Nazionale di Garanzia, disciplinato dall’art. 100 del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, interviene in caso di fallimento del venditore o dell’organizzatore di pacchetti turistici e provvede al rimborso del prezzo versato.
Il Fondo non interviene laddove venga richiesto risarcimento per danni da vacanza rovinata o altri eventuali danni morali, nonché quando  l’istanza di rimborso riguardi contratti diversi da quelli aventi ad oggetto l’acquisizione di un pacchetto turistico.
Ai sensi del Codice del Consumo, un “pacchetto turistico” è la combinazione di almeno due delle seguenti prestazioni:
• trasporto
• alloggio
• altri servizi turistici (ad es. macchina a noleggio, escursioni).

La domanda di rimborso deve essere presentate alla
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo
Via della Ferratella in Laterano, n. 51
00184 ROMA
Sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, troverete tutte le indicazioni necessarie.
La sede nazionale della Casa del Consumatore è sempre disponibile per ogni chiarimento.

3. L’AZIONE PENALE
Da quanto appreso dagli organi di stampa, il Pubblico Ministero di Milano, Dott. Orsi, ha aperto un fascicolo  per truffa ai danni dei creditori della Ventaglio.
Per coloro che ritengono di depositare denuncia querela a fronte dell’inadempimento contrattuale, (ad esempio tutte le persone che hanno acquistato un pacchetto vacanze e non sono partiti, ovvero coloro che avevano un contratto di multiproprietà su un immobile successivamente venduto), predisporremo un fac-simile che inoltreremo agli associati che ne faranno richiesta con le istruzioni per il deposito presso la stazione dei Carabinieri di competenza. Il Pubblico Ministero potrà così valutare se i fatti da voi enunciati integrino o meno ipotesi delittuose.
Così anche per gli azionisti predisporremo un fac-simile di querela. Non dimentichiamo infatti che  la PKF, nella relazione sul Bilancio Consolidato del Gruppo Ventaglio chiuso al 31 ottobre 2009, ha espresso il seguente giudizio: “A causa della rilevanza delle limitazioni alle nostre verifiche, delle eccezioni e degli effetti connessi alle incertezze descritte (…), il bilancio consolidato del Gruppo I Viaggi del Ventaglio chiuso al 31 ottobre 2009, non è conforme alle norme che ne disciplinano i criteri di redazione; esso pertanto non è redatto con chiarezza e non rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria e il risultato economico della società ”.
L’azione penale, qualora il PM ritenga sussistente l’ipotesi di reato e decida di rinviare a giudizio gli amministratori della società, consentirebbe di costituirsi parte civile nel procedimento penale per il ristoro di tutti i danni subiti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

7 risposte a “Ventaglio: far valere i vostri crediti

  1. Possiedo delle azioni acquistate negli anni 2006-7-8-9 in completa autonomia mediante trading-on-line. C’ è qualche possibilità di poter recuperare almeno in parte il capitale investito ? Devo effettuare qualche azione per poter essere inserito nel processo fallimentare o in quanto azionista sono implicitamente incluso nella lista dei creditori ?
    Grazie

  2. Per Davide: in quanto azionista non rientri tra i creditori. Stiamo valutando, anche ad esito di quello che accerterà la curatela, azioni di tutela per gli azionisti. Se sei interessato contattaci.

  3. Buongiorno, vorrei sapere per chi possedeva azioni Viaggi del Ventaglio se c’è ancora possibilità di dare procura speciale e/o in alternativa se si può ancora fare qualcosa. Grazie per la vostra cortese risposta. sonia

  4. anche io sono un piccolo risparmiatore caduto nella “trappola” ,posso ancora sperare di recuperare qualcosa dalle mie azioni viaggi del ventaglio? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *