Todomondo: sequestrata villa e beni

Complimenti alle nostre legali Lara Pellegrini e Francesca Pinciroli, e a tutti i nostri associati che hanno aderito all’azione Todomondo, depositando esposto in Procura.
L’indagine Todomondo per truffa aggravata ha avuto positivi sviluppi per le vittime del crack del Tour Operator.

La Procura di Busto Arsizio ha infatti disposto il sequestro dei beni di Alessandro Scotti: i sigilli sono stati applicati ad una villa di Albizzate da 16 stanze e ampio parco annesso. Sequestrato anche un conto corrente con qualche decina di migliaia di euro intestato alla moglie di Scotti. Una boccata d’ossigeno per le migliaia di clienti danneggiati.

Nel frattempo, a Genova, il nostro legale Giacomo Rosso è stato eletto presidente del Comitato dei Creditori nell’ambito del Fallimento Todomondo. Vi forniremo notizie dopo la prima udienza di verifica.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Todomondo: sequestrata villa e beni

  1. ringrazio per le vostre azioni. sono un truffato da todomondo (solo volo on-line) e gradirei aderire al Comitato dei Creditori ed all’azione penale contro la truffa. come devo fare?. Per ora ho solo fatto domanda al curatore di Genova.
    Grazie. F.Maioglio.

  2. anch’io sono tra coloro che è stato truffato dal tour operator todomondo..ho inviato documentazione al fondo nazionale di garanzia per il rimborso…è passato quasi un anno ma ancora non si sa niente…cosa succederà….?grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *