Teleselling: difendersi dalle telefonate indesiderate

Da oggi il Blog del Consumatore si occuperà di alcuni disagi legati alla telefonia fissa e mobile. 

Quante volte all’ora di cena squilla il telefono?

Chi era? Nessuno…

Cos’era? Una telefonata promozionale…

Ebbene sì, spesso capita che “nessuno” chiami le case degli italiani per convincerli ad acquistare litri di olio, bottiglie di vino, libri, e tanti altri articoli peraltro facilmente reperibili in qualsiasi angolo d’Italia.

In realtà i “nessuno” per lo più sono giovani lavoratori di call center che per poter “disturbare” gli italiani hanno dovuto seguire palestre di teleselling, laboratori di telemarketing e corsi per il recupero clienti.

Il fenomeno è diffuso e difficile da sconfiggere. Con l’attuazione della Direttiva 2002/58/Ce, in Italia a partire dall’agosto 2005 gli elenchi telefonici dovrebbero servire solo per contatti interpersonali. Sono stati pochi gli utenti che, attraverso il consenso dato esplicitamente al loro gestore, si sono dimostrati favorevoli a ricevere chiamate e posta di tipo commerciale. Tuttavia a causa del lento adeguamento alla normativa e della scarsità di controlli, le chiamate indesiderate hanno continuato ad essere effettuate, come se nulla fosse.

Inoltre un vero e proprio passo indietro si è compiuto il 25 febbraio di quest’anno con la conversione in legge del Dl 207/2008. Ora e fino al 31 dicembre 2009 i dati personali presenti nelle banche dati costituite sulla base di elenchi telefonici pubblici formati prima del 1° agosto 2005 sono lecitamente utilizzabili, anche se solo da coloro che hanno già usato tali banche dati. La norma indubbiamente desta preoccupazione. Una efficace tutela può derivare dall’illecita vendita delle informazioni contenute nelle vecchie banche dati.

Ma qualcosa di più può fare ciascun utente, nel momento in cui riceve la telefonata indesiderata:

–       chiedere a chi chiama dove sono stati estratti i propri dati personali e chi sia il titolare della banca dati;

–       esprimere la propria volontà di non ricevere più offerte promozionali da quella determinata azienda che lo ha contattato;

–       chiedere la cancellazione dei propri dati dall’elenco-contatti del call center;

–       in caso di ulteriori chiamate da parte della stessa società, fare una segnalazione all’Autorità Garante della Privacy .

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

183 risposte a “Teleselling: difendersi dalle telefonate indesiderate

  1. Rimango sbigottito!!! Non può essere permesso tutto ciò. Sopratutto quando, e non è la prima volta, trovi degli operatori di uno scorbutico che non t’immagini. Ultimamente per quanto mi riguarda abbiamo toccato il fondo, dall’essere sgarbati si è passati alla scostumatezza.Non si è più liberi di esprimere il proprio diniego ad una proposta commerciale…. Vi posto di seguito la mia mail di protesta alla società Tele2:
    “Egregia società,
    vorrei fare presente la scarsa cortesia di qualche vostro operatore, per non definirla scostumatezza.
    Un vostro operatore ha telefonato pocanzi al numero di telefono sopra indicato per propormi un’offerta. Al mio diniego la sua risposta è stata:” ma quanti soldi hai, quanto Briatore?” e poi ha chiuso.
    Adesso mi piacerebbe sapere se questa è la politica di qualità portata avanti dalla vostra compagnia. Sono molto indignato del modo in cui sono stato trattato anche perchè le motivazioni personali che spingono ognuno a scegliere una compagnia telefonica piuttosto che un’altra non credo siano oggetto di possibili obbiezioni da qualsivoglia parte.
    Nella speranza di non ricevere ulteriori cominicazioni di tale genere e covinto che l’immaggine di una società si costruisce anche tramite questi generi di rapporti, riterrei opportuno suggerirvi di prendere le dovute precauzioni anche perchè esistono persono molto più suscettibili della sottoscritta. Gradirei inoltre, non ricevere ulteriori informazioni commerciali dalla vostra compagnia.
    Cordiali Saluti”
    A dire il vero, visto l’accaduto, non mi aspettavo risposta alcuna e anche se sul sito fosse chiaramente indicato un tempo di risposta ai reclami di 12 ore non ci facevovo proprio conto. Vi premetto che la mail è stata inviata circa alle 17:00. La mattina successiva mi sento chiamare dal servizio clienti della società che scusandosi vivamente per l’impasse, mi evidenzia di non essere nelle condizioni per poter evitare nuovamente quanto accaduto, precisando che le liste clienti da contattare non le forniscono loro stessi, ma è la società a cui è stato dato il servizio in outsourcing a procurarsele. Adesso volevo chiedere per quanto letto sopra: devo chiedere all’operatore del call-center di non ricevere più info commerciali o se ne può fare carico la società? Grazie a tutti. Carcarlo

  2. quando mi “disturbano”con queste telefonate promozioali, chiedo sempre dove sono stati estrapolati i miei dati personali, anche perchè da circa quattro anni non risulto più sull’elenco telefonico, proprio per evitare disturbi; aggiungo che non voglio essere più disturbato, che cancellino i miei dati personali. Tutto ciò quando ce la faccio a formulare tutte queste richieste, perchè appena chiedo dove hanno preso i miei dati tanto più che non risulto sull’elenco telefonico, mi attaccano il telefono e chiudono . Ed io il disturbo l’ho avuto…e dopo qualche giorno richiamano. Posso mandarli a quel paese, ma è inutile; che devo fare?

  3. mi è capitato una cosa simile, al seguente telefonata ho dichiarato che avrei denunciato alla pubblica sicurezza la ditta promoter e il call center.
    Da allora non sono più stato “disturbato”. Prova.

  4. Nel corso degli anni ho maturato una certa esperienza ed affinato le tecniche di contrattacco, già perchè di difesa non si può parlare, il telefono suonerà sempre quando comporranno il nostro numero… quindi ecco vari modi per chiudere elegantemente una discussione:
    1-Se disponete di un apparecchio che individua il numero del chiamante, rispondete in una lingua straniera, fra le meno parlate possibilmente, inserite qualche parola a caso italiana, la conversazione non durerà più di 10 secondi.
    2-Se disponete di un cordless potete suonare da soli al campanello della vostra porta, congedando così l’interlocutore perchè avete ospiti, oppure per i maschietti in possesso di rasoio elettrico portatelo al ricevitore ed adducete problemi di linea, oppure fate suonare il cellulare: “Mi scusi è un’emergenza… tuu tuu”.
    3-Per coloro che sanno recitare, scoppiate in un pianto dirotto dicendo che avete avuto una disgrazia e finalmente c’è qualcuno con cui potersi sfogare.
    4-I tecnologici possono tenere un registratore vicino al telefono e farlo partire all’atto della risposta, decidete voi cosa incidere, una festa, trapano di fantomatici operai, io preferisco sempre dei brani estratti da film… !!?
    5-Se non riuscite a mettere in pratica nessuna di queste tecniche lasciatevi andare all’improvvisazione, fate finta di urlare con il cane, con il figlio che combina guai, dite che la batteria del cordless è alla frutta, la comunicazione cade, ovviamente dovrete tenere spento per almeno 30′ il telefono.
    HGo elencato solo alcuni dei metodi, ma sono certo che ognuno di voi saprà escogitare nuove tecniche di contrattacco.
    Buon lavoro a tutti/e

  5. anche a me è successa la stessa trafila di Francesco, quindi ho deciso di giocare d’anticipo: dopo aver detto, gentilmente, che non mi interessa nulla chiudo la comunicazione.

  6. so che ci sono in commercio dei telefoni che si possono configurare in modo da abilitare alle chiamate entranti solo i numeri di telefono presenti nella rubrica. Quindi decidiamo NOI chi ci può chiamare e chi no. Non si capisce perchè questo tipo di apparecchi è difficile da reperire…risolverebbe il problema degli scocciatori senza bisogno di leggi controlli e controllori.

  7. stessa storia di Francesco, ma adesso le telefonate arrivano anche senza operatori. spesso è una voce registrata e si può solo buttare giù

  8. io solitamente prendo in giro il “disperato” di turno che rompe all’ora di cena:)insomma mi diverto, oppure riattacco se non sono in vena,o se sul tavolo mi aspetta qualcosa di buono:). Effettivamente sarebbe opportuno indagare sull’origine dei dati.Mi chiedo però se serva a qualcosa..Davvero non romperanno più le scatole??

  9. NON SONO IN ELENCO TELEFONICO MA LE CHIAMATE DI QUESTO TIPO SONO FREQUENTI NELL’ARCO DELLA GIORNATA.
    PIU’ VOLTE, CON CORTESIA, HO CHIESTO DI NON ESSERE DISTURBATO…. SENZA RISULTATO!!!!!!!

  10. io ci ho lavorato in un call center e spero che nessuno compri cosi un giorno chiuderanno! sono degli schiavisti e nn è nemmeno degno di chiamarlo lavoro.. per quanto riguarda la cancellazione dei numeri vi dico che è impossibile, noi lavoravamo con pagine strappate dagli elenchi..

  11. mi dispiace per tutte quelle persone che vengono
    “disturbate” ma a noi che facciamo questo lavoro
    chi ci pensa quanto sia sacrificante lavorare in orari in cui avresti piacere di stare in famiglia e umiliante ricevere delle risposte che ti classificano per il lavoro che fai.
    sentirti dire “non si vergogna di fare questo lavoro”,a me hanno insegnato che pur di lavorare
    e portare da mangiare ai tuoi figli faresti di tutto…!! imparate a non guardare sempre tutto dall’alto perche’ siamo tutti sullo stesso livello

  12. ma quando mi chiamano se sento che solo loro lascio il telefono appoggiato e continuo a fare i cavoli mia tipo giocare online o chattare dopo 10 secondi attaco senza sentire se sono ancora li .. cosi vediamo se si stufano prima loro o io .. penso loro visto che io non ho nulla da perdere ehehehe

  13. La cosa migliore da fare è farsi dare il nome ed il recapito della ditta venditrice,poi far presente gentilmente che, in caso di ulteriori molestie, si procederà ad informare l’Autorità Privacy e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (c’è anche un praticissimo numero verde per fare questo tipo di segnalazione … lo trovate sul sito dell’Agcm). Questo tipo di molestie telefoniche, infatti, oltre a violare la privacy degli individui, costituiscono spesso Pratiche Commerciali Scorrette ai sensi degli artt. 20 e ss. del Codice del Consumo.

  14. Allora che scassino le balls è noto, a volte rifletto sul fatto che lo fanno per “lavoro” e porto rispetto, altre volte uno dei miei sermoni a tutto campo non glielo toglie nessuno invece!

  15. L’Italia ormai è un “teatro” frequentato sempre più da guitti invece che da attori veri. Il potere politico di destra e di sinistra, è poco incline alla tutela dei cittadini, e fa di tutto per renderli sempre più indifesi.
    I CALL-CENTER, mi dispiace per chi ci lavora, ma andrebbero disciplinati meglio, pena la chiusura. Non dovrebbe essere il cittadino a doversi difendere dalle storture del Sistema, ma dovrebbe essere il Sistema a non presentare storture.

  16. Oggi ho superato me stesso: alla solita chiamata promozional sul telefono fisso ho risposto che da poco abitavo in questa nuova casa che non ho ancora allacciato il telefono fisso. La risposta è stata: allora la ricontatteremo tra qualche giorno!!! Ma vi rendete conto? Mi sono preso una bella rivincita per il disturbo arrecatomi.

  17. A me un pò di tempo fa é successa questa cosa (premette che ero a casa dai miei suoceri, non più giovanissimi):
    ore 9.30 circa: chiama un call center della telecom, che propone a mio suocero un’offerta con acquisto di un PC per la connessione ad Internet, a cui mio suocero non é interessato e declina la proposta.
    ore 12.00 circa: stessa telefonata, questa volta é mia suocera a rifiutare la MEDESIMA offerta !
    ore 15.30: questa volta sono io a rispondere, al che gli dico pressappoco: “Questa mattina avete chiamato e mio suocero ha rifiutato. Poi avete richiamato e mia suocera ha rifiutato. Adesso vi rispondo io e rifiuto. volete richiamare ancora, così anche mia moglie vi dice di no ?” e non hanno più richiamato, almeno per quell’offerta !
    Ma poi hanno riominciato … un tortura … ma penso pure a quei disgraziati che per queattro soldi devono magari farsi mandare quel paese perchè cercano di vendere qualcosa … anche se, soprattutto con tele2, talvolta sono di una sgarbatezza allucinante … (naturalmente non sono tutti maleducati, ma qualche mela marcia c’é …)

  18. ho ricevuto al mio cell. una telefonata per la vendita della rivista vigili del fuoco, al mio rifiuto mi son sentito dire affanc…. lascio voi immaginare e poi hanno chiuso la comunicazione ma come possono avere il num. del mio cell? e poi i vigili del fuoco non sono di questo carattere se ogni volta devono salvare qualcuno e magari hanno un rifiuto che lo mandano affanc…?

  19. Io ho staccato la Telecom perchè quando sono passati alla bolletta telefonica in formato elettronico, ogni 10 minuti (cronometrati) riceveo la stessa telefonata alla quale rispondevo che volevo la bolletta su carta. Alla fine mi sono in….ato e hanno smesso di telefonare. Il giorno dopo andando sul sito 191 ho scoperto che risultava che avevo richiesto la bolletta in formato elettronico. Quante vecchiette fregheranno in questo modo?

  20. La soluzione è semplice, eliminate il telefono fisso e comprate un innocuo cellulare da 25 euro che tenete ed usate solo per casa, non il “personale”; date il numero a chi ritenete opportuno e tutti gli altri non potranno mai rompervi i marons. Io ho fatto così e siamo tutti felici e contenti…e non paghiamo i soliti costi fissi!

  21. Io sono arrivato a ricevere anche 10 telefonate al giorno. La realtà è che non importa quello che dite, se siete gentili richiameranno. Sono sempre stato gentile e il risultato è pessimo.

    Alla fine ho risolto così: ho attivato il servizio chi è; poi ogni volta che il numero era “non disponibile” sollevavo la cornetta e dopo un secondo la riabbassavo, colpendo direttamente sul fattore “soldi”: l’unico fattore che conta per chi vi disturba.

    Ad un certo punto arriverà una raffica di telefonate da parte di qualche tecnico che tenterà di capire come mai le telefonate cadono nel vuoto… voi non rispondete mai oppute continuate a buttare giù immediatamente.

    Non vi chiameranno più.

    Bye

  22. – chi chiama è un povero giovane che viene sfruttato dallla società di telemarketing (che lavora in sub-sub-sub appalto) per cui lavora e non ha la più pallida idea sulla provenienza dei dati.

    – Le aziende che effettuano telemarketing per altre società sono tantissime e lavorano in sub-appalto. Chiedere la cancellazione al giovane che cerca di vendere non ha effetto 1. perchè probabilmente i datori di lavoro gli dicono di non farlo; 2. perchè se anche ti cancellano probabilmente la prossima volta verrai contattato da un altro call-center

  23. Prendersela con chi è dall’altra parte del telefono non mi sembra giusto, sta facendo il suo lavoro, anche se a volte ti trovi a discutere con gente strafottente e insistente….ma perchè prima dell’arrivo della legge sulla privacy non ci telefonava mai nessuno?

  24. Nonostante abbia chiaramente espresso la mia volontà di non ricevere più telefonate promozionali o di altro tipo ed aver negato il consenso al trattamento dei dati continuo a ricevere telefonate da parte di Tele2 e Fastweb.
    In attesa di scrivere al Garante ultimamente reagisco semplicemente riattaccando il telefono in faccia a chi mi chiama. Non se ne può più.

  25. Io parto dal presupposto che il poveretto che mi chiama, non sia contento di farlo. Quindi lo blocco subito e con cortesia gli dico di non essere l’intestatario del telefono ma il fratello che è in casa per caso. Chiudono subito, educatamente. Però mi hanno interrotto la cena o altro. Purtroppo l’unica è staccare il telefono fisso. La linea la tengo per l’adsl.

  26. Ho notato che tutte le chiamate pubblicitarie arrivano in formato anonimo tipo “n. privato” o “*****”. A quelle telefonate io non rispondo mai!!!

  27. Ormai l’unica difesa che adotto è lasciare il telefono staccato, quando capita che riescono a beccarmi, purtroppo, divento molto maleducato, anche se la mia maleducazione si limita a riattaccare il telefono. Una volta mi è capitato, con Fastweb che una signorina abbastanza invadente, dopo avermi fatto alcune domande personali mi ha lasciato in pace senza troppi problemi, peccato che qualche giorno dopo abbia telefonato imbufalita per lamentarsi che io le avevo detto che “generalmente il mio giorno di riposo è il lunedì”, ed avendo mandato lei a casa mia due ragazzi per appiopparmi un contratto non mi hanno trovato, era veramente fuori di se, anche in quel caso ho riattaccato il telefono, ha richiamato e continuato a farlo squillare per buoni 10 minuti.

  28. …. proprio ieri sera squilla il telefono e mi l’interlocutore mi propone l’acquisto di vini. Ho espresso, tempo fa, di non apparire negli elenchi. Ho chiesto come fosse venuto in posesso del mio contatto telefonico. Non ho finito la frase mi ha buttato giù il telefono. Il mio interlocutore chiamava con il numero coperto, quindi non riesco neppure a risalire a chi appartiene. Cosa si può fare?

  29. Ultimamente ricevo parecchie telefonate registrate e butto giù il telefono, anche se mi disturbano lo stesso. Settimana scorsa è successa una nuova: hanno chiamato dopo le otto di sera! ma dove siamo? Comunque, cerco di essere educata con gli operatori e, se insistono troppo, mi metto a parlare in portoghese così desistono subito!

  30. si ho fatto come suggerisce il commentatore, ancor
    prima di leggere l’informazione,alla richista del nominativo azienda,lettera al garante ha preso il telefono una dirigente del cool center a spiegarmi che dal 25/3 la legge era canbiata, alla fine penso che al mio num. non farà più telf.

  31. ma sapete sotto quelle maledette cuffie chi ci lavora? neolaureati con 110 e lode come il sottoscritto che tirano a campare con 500 euro al mese come il sottoscritto.è facile fare analisi e valutazioni semplicistiche quando non si prova l’altro lato della barricata…..Nicola da Bari.

  32. Io ho fatto questo lavoro e so quanto sia difficile entrare a casa del cliente tramite telefono. Ho sempre molto rispetto per chi chiama per questo tipo di pubblicità/offerte ecc…ma quando le telefonate diventano sistematiche, ogni giorno e ogni giorno ti dico che non sono interessata sempre con gentilezza cos’altro dovrei fare? certo è che poi mi girano le scatole e alla 100esima telefonata ti rispondo male. Mi dispiace ma anche chi fa questo lavoro, avendo sotto mano una schermata delle telefonata che vengono effettuate ai clienti, potrebbe evitare di chiamare lo stesso cliente OGNI giorno, o no?!
    Ma qualcuno sa se queste regole sulla privacy sono le stesse anche per le ditte? Sul lavoro riceviamo sistematicamente telefonate da telecom, vodafone, tim, e altri gestori e di continuo diciamo che non siamo interessati e che abbiamo un nostro servizio di telefonia che apprezziamo, ma ogni giorno a giorni alterni c’è la telefonata di wind, il giorno dopo tim, il giorno dopo vodafone, il giorno dopo di nuovo wind…e così via. cosa possiamo fare?

  33. Tra il dire ed il fare, c’è di mezzo il mare ovvero si dice che è possibile chiedere la cancellazione dei dati, ma chiedere a chi? Quando chiedi infatti di parlare con un responsabile, per capire come e perchè abbiano il tuo nominativo, in genere chiudono la comunicazione oppure, con ulteriore presa in giro, ti mettono in attesa e dopo qualche minuto la “linea cade”.
    La segnalazione al Garante l’ho fatta, ma non serve anulla in pratica. Vedi: http://paoblog.wordpress.com/2009/03/16/pubblicita-telefonica-non-richiesta/

  34. Io non sono nemmeno in elenco, in nessun elenco, non rilascio mai il numero di casa, ma solo quello del cellulare che uso per lavoro e che grazie al cielo posso spegnere, eppure le telefonate a casa, all’ora di cena in prevalenza, arrivano, sempre. Per un periodo (10 -15 giorni)arrivavano durante la giornata a distanza di due ore (noi non siamo a casa durante il giorno e lo vedevamo dal display del telefono al rientro) e abbiamo chiesto l’intervento dei carabinieri pensando a qualcuno che tenesse monitorati i nostri orari. Alla fine era un call center. E’ vero che dall’altra parte ci sono persone che lavorano, tuttavia questo genere di ingerenza io la vivo come una molestia e come tale ora mi regolo. Chissà se il reato di stalking vale anche per questo tipo di intrusioni nella vita privata delle persone.

  35. Io vivo negli Stati Uniti, ma anche qui ti tartassano di telefonate, continuamente.
    La grossa differenza è che qui sono succubi del capo, quindi quando fai la voce dal tono grosso e chiedi di parlare con il Manager del Call Center, si scusano subito e non richiamano più, dopo che sono stati “minacciati” e non vogliono perdere il lavoro per un “complaint”.
    In Italia, da quanto mi dice mio padre quando riceve telefonate di televendita, è un sistema che non funziona, non frega nulla a nessuno.

  36. ma perchè avete il telefono fisso? che cavolo ci fate con un apparecchio che costa e non serve a nulla? non vi basta il cellulare?

  37. E’ da un mese che ho il telefono di casa staccato per colpa di BT italia, la quale senza avere firmato alcun contratto, mi ha carpito la linea telefonica… Dopo avere fatto ricorso al corecom tramite un’associazione di consumatori, pare che presto riuscirò a rientrare in Telecom. Peccato che stamattina mia figlia (ha solo 19 anni) abbia ricevuto sul proprio cellulare una telefonata promozionale di vodafone per il telefono di casa, che è ancora staccato! Non ho parole.. ora che forse la BT ha mollato la mia linea, le compagnie telefoniche come aquile cercano di prendersela?? Tramite il cellulare di una ragazzina che vive in casa? Non ho parole… non oso pensare cosa potrà succedere una volta che la linea verrà ripristinata!

  38. In Italia è importante e di moda fare leggi giuste ed eque per tutelare gli animali ! non esistono leggi efficaci per tutelare la nostra privacy e questa la cruda realtà!

  39. Il metodo “antitelemolestie” che ho adottato è molto semlice, e di impatto minimo verso gli operatori dei callcenters: ho mantenuto il telefono fisso (anche se non compaio più nell’elenco Telecom, ma solo questo non è sufficiente) anche perchè cmq usufruisco dell’adsl, solo che lo effettuo solo per effettuare chiamate, per la ricezione suona a vuoto fino a che non desistono, considerate pure che il cordless è all’interno dal mobile che fa da postazione del pc (ed ha un suono di volume impercettibile!), per ricevere le chiamate ho il cellulare fornito dell’Ente in cui lavoro, da cui posso anche effettuare chiamate A MIO CARICO anteponendo una combinazione numerica (quasi tutte veso i mobili, per i fissi se sono in casa conviene la chiamata dal cordless) e, chiaramente il n. del mobile è riservato e conosciuto solo da contatti di fiducia (anche perchè per ragioni di servizio devo tenerlo acceso H24), con il risultato che da tre anni ho raggiunto la “pace telefonica” (anche perchè l’ultima volta il povero operatore si buscò degli improperi che non fanno parte del mio carattere pacioso), cmq fornisco un utile consiglio x tutti: NON LASCIARE ALLE BANCHE DATI, COMPRESE (ANZI, SOPRATTUTTO, A QUELLE SUI SITI WEB) IL NUMERO DEL CELLULARE: io, al massimo, oltre a quello “muto” (di casa), lascio in caso di importanti necessità quello del posto di lavoro, visto che ho un diretto, con questi metodi i “signori” dei callcenters è come se tentassero di aprire con un piede di porco il forziere della Banca d’Italia…meditate, gente, meditate!

  40. Io rispondo al tel. in ufficio ed è davvero un massacro con queste telefonate: cerco sempre di non essere maleducata perchè mi rendo conto del lavoro orribile di chi sta dall’altra parte, ma quando chiamano ogni santo giorno (Telecom, Wind, Vodafone, Enel), anche più volte al giorno, diventa davvero pesante. Alla richiesta di come farsi togliere dagli elenchi, o mettono giù o parlano d’altro e poi salutano in tutta fretta. I colleghi mi consigliano di minacciare denunce: potrebbe servire a qualcosa? Ma che si può fare?

  41. Non se ne può più. Menomale che sono sempre fuori per lavoro. Ieri sono rimasto a casa tutto il giorno e ho ricevuto 3 telefonate da wind, 2 da fastweb, una da teledue e una da telecom.
    A tutte le ore, l’ultima alle 21,30.
    Sono davvero intenzionato ad abbassare tutte le suonerie e ad avvisare quelle due o tre persone che mi chiamano sul fisso di fare uno squillo sul cellulare ed evitare di chiamare casa.
    Ho la linea a questo punto solo per l’adsl e per poter fare io qualche telefonata più lunga.
    Una idea potrebbe essere quella di poter disabilitare tutte le telefonate in entrata con numero riservato o provenienti da call-center.
    Pensate che si possa fare?

  42. TUTTI, TUTTI dobbiamo denunciare questi fatti all’Autorità Garante delle Telecomunicazioni. Io lo farò ma se siamo in tanti c’è possibilità che BT risponda seriamente di quanto sta facendo nei confronti dei consumatori.
    TUTTI dobbiamo denunciare gli ABUSI!!

  43. Anch’io sono esasperata. L’ultima telefonata cinque minuti fa, dopo addirittura altre sei chiamate ricevute in meno di mezz’ora.
    Chiamano a tutte le ore, anche la sera alla 21,30.

  44. Il problema è che questi signori chiamano sempre con numero ANONIMO, quindi i classici consigli dati sopra servono a poco… figuriamoci se ti dicono chi sono e dove hanno preso i dati …
    Occorrebbe obbligare i Call Center, per via tecnica, a chiamare sempre con numero in chiaro in modo da essere immediatamente rintracciabili in caso di illecito. Nel frattempo ho settato i telefoni con suoneria a livello zero per i numeri entranti ANONIMI ed ho risolto il problema…

  45. Mi ha telefonato poco fa una sedicente associazione che richiede soldi per le ricerche contro i tumori. Quando ho chiesto loro dove avevano preso il mio numero di telefono mi hanno risposto: dall’elenco telefonico !!! Hanno avuto anche la sfacciataggine di dirmi che per non essere importunato devo farmi togliere dall’elenco telefonico. La legge sulla privacy non serve a nulla, protegge solo quelli che hanno qualcosa da nascondere.

  46. La mia udienza conciliativa con il Corecom è stata fissata il 10 giugno, ma BT ha già fatto sapere che non si presenterà. Quelli del Corecom di Milano esterrefatti ci hanno comunicato la notizia, di fatto le altre compagnie si presentano, mostrando in questo modo attenzione e disponibilità verso chi dà a loro il pane quotidiano (vale a dire, i clienti). Se non si presenteranno, verrà messa a verbale la loro non disponibilità alla consiliaziione, e con questo (ed altro ancora) agiremo per vie legali. Premetto che è già da 2 mesi che, per fortuna, sono riuscita a riavere la linea telefonica rientrando in Telecom, ma loro continuano a mandarmi bollette (da 200 Euro l’una circa, alla faccia dell’offerta..) anche se non hanno più la linea…! Assurdo. Devo dire che oltre ad ingannare sistematicamente la gente, lo fanno in modo assai ingenuo e palesemente scorretto. Purtoppo tanti di noi sono restii a denunciare questi fatti, ma ripeto che è indispensabile agire tutti, solo così riusciremo a contrastare questi abusi!
    Auguri
    Marilyou

  47. lavoro per telecom e posso consigliarvi se siete tim mobile o telecom italia fisso, di contattare il numero del nostro servizio clienti, dove troverete sicuramente un operatore come me (e spero gentile come me e i miei colleghi di sala) che vi potranno aiutare a togliere il vostro consenso sul ricevere telefonate promozionali da parte di telecom stessa e da parte di aziende terze. oppure su una delle due. io consiglio sempre e solo di mettere su no il consenso x pubblicità da parte di terzi. se vi chiama telecom da un call center telecom si presenterà il numero chiamante del call center stesso, quindi riconoscibile. se non vorrete essere disturbati basterà non rispondere. questo è un piccolo passo x non essere disturbati. telecom italia fa questo per il cliente. poi ovviamente non è detto che non riceviate piu chiamate.. come diceva qualcuno prima in qualche commento precedente al mio, ci sono sempre i call center di pura vendita che sono gestiti non dal vostro gestore di telefonia ma dai cosiddetti “outsourcer” che vi chiameranno sempre e comunque strappando pagine dagli elenchi o avvalendosi dei vostri dati che lasciate ovunque: per aprire il conto in banca lasciate il vostro recapito e firmate il consenso privacy, per avere la tessera raccogli punti del supermercato lasciate un recapito e firmate il consenso privacy, per fare l’abbonamento ai mezzi pubblici lasciate un recapito e firmate un consenso privacy, in ospedale idem, ormai tutti hanno modo di raccogliere i vostri dati. intanto tutelatevi chiamando il vostro gestore e chiedendo almeno a lui di togliervi la tortura delle chiamate che il gestore stesso può controllare.
    PS. consiglio vivamente di fare questo anche alla signora che ha la figlia che riceve chiamate da vodafone. sicuramente al momento dell’acquisto della sim da inserire nel cellulare ha firmato un foglio in cui lasciava un recapito e ha messo il consenso al trattamento dati. consiglio di chiamare vodafone e revocare l’autorizzazione a ricevere chiamate di disturbo.
    spero di esservi stato utile il piu possibile.

  48. La PRIVACY è una INUTILE organizzazione STATALE che purtroppo ha un responsabile e collaboratori SUPERPAGATI e SUPERINUTILI, mi domando perchè de vo sottoscrivere quando faccio acquisti un documento di tutela, ovvero dovrebbero evitare l’emissione del documento e prevedere in automatico la sola gestione della garanzia del prodotto.

  49. ..e comunque, anche se viene sottoscritto ogni volta un documento per la tutela della privacy, conta ben poco, compresa la spunta nel contratto con telecom in cui si chiede categoricamente di non essere oggetto di comunicazioni pubblicitarie: sia telecom che altre aziende, di queste carte, se ne fregano altamente.

  50. Buongiorno a tutti… la tattica aggressiva di Vodafone-tele2 mi sta lasciando veramente sconcertato.
    Questa mattina ho ricevuto una telefonata di un’operatrice che mi diceva che devo passare per forza a loro perchè si sono comprate la centralina della Telecom. VI SEMBRA POSSIBILE? Io le ho cortesemente risposto che non potevo darle alcuna risposta perchè non sono il titolare dell’abonamento telefonico e di richiamare più tardi. Ebbene l’hanno fatto e nonostante il nostro rifiuto hanno continuato ad insistere sostenendo che presto perderemo la nostra linea telefonica. Ma si deve arrivare per forza di cose a sbattergli il telefono in faccia? cosa ne pensate Salvatore

  51. a proposito di vodafone: in Germania il pacchetto DSL 6.000 casa e´in offerta ora a 19,95E al mese x 12 mesi,poi 29,95E…e si puo´chiamare in 25 Paesi europei con 3,95 E in piu´al mese…(ce l´ha mia moglie tedesca e ci possiamo sentire quando vogliamo senza spendere un Euro in piu`)..e con +19,95E in 30 Paesi extracomunitari…Dai noi invece si occupano solo di riempire le tasche (gia´stracolme) dei vari Totti, Blasi, Gattuso….E´una cosa immorale e per di piu´ci offrono solo servizi inutili da 3 Mondo!!!!!Siamo anche noi in Europa o sbaglio?!
    Invito la casa del cosumatore ad aiutare noi poveri italiani a farci trattare da Europei anche da questi signori delle comunicazioni..

  52. ma questi signori che lavori per i call center a 500E al mese: non trovate sia piu´appagante fare assistenza per qualche ora ai nostri anziani che sono la nostra cultura e/o ai malati negli ospedali? oltretutto guadagnereste di piu´in termini di soldi e di umanita´: un sorriso di gratitudine da una persona anziana o malata, non pensate che valga molto di piu´dei vaffa della gente che insistentemente disturbate….non avremmo anche mai piu´bisgno delle cosiddette Badanti….

  53. Vorrei anche aggiungere una novità, almeno per me.
    Ho cominicato a ricevere chiamate dai call center anche sul numero di cellulare (non ho mai autorizzato l’uso per pubblicità). Alla mia protesta mi è stato risposto che il mio numero di cellulare è stato fatto casualmente dal computer!
    Ma è legale una cosa del genere? Mi pare più logico che sia una bugia per non dire che hanno avuto il numero in modo non autorizzato da me?
    Vorrei sapere se è successo ad altri e cosa nepensate. Grazie.

  54. anch’io sto ricevendo telefonate promozionali dalla vodafone sul mio cellulare. Mi hanno detto che hanno avuto il mio numero dalla tim (il mio gestore di telefonia mobile) ma ho appurato, sia tramite web che contattando il 119, di non aver mai dato il mio consenso per ricevere da terzi telefonate promozionali. Tutte le volte che la vodafone mi ha contattato, ho detto che non desideravo ricevere più chiamate e ho chiesto la cancellazione del mio numero dal loro database. Continuano a chiamarmi. Che faccio?

  55. Ricevo continuamente telefonate da Tele2 nonostante abbia chiesto ripetutamente di non essere contattata. Ogni tentativo di eliminare le telfonate è fallito. L’ultima volta sono stata pure insultata dall’operarice perchè mi sono arrabbiata. Mi è stato dato da una delle tante operatrici un fantomatico numero di telefono a cui rivolgermi per essere tolta dalla loro banca dati, a quel numero non risponde nessuno. Se sapessi come fare e se questo avesse effetto denuncerei questo comportamento illegale. Dobbiamo proprio subire tutto?

  56. Per Antonella:
    ti consiglieremmo di rivolgerti alla nostra sede a te più vicina per farti aiutare.
    Un caro saluto e grazie per averci visitati

  57. La mia soluzione: un risponditore automatico, richiede un codice numerico di 12 cifre. Se lo conosci il telefono squilla e rispondo, altrimenti non suona e la chiamata viene chiusa istantaneamente. Ovviamente parenti ed amici hanno il codice.

  58. Non la penso come voi. Io ho 40 anni, disoccupato con due figli piccoli. Mia moglie arrangicchia con lavori di cucina in ristoranti, Quando ti viene offerta un opportunità di un piccolo fisso mensile e di una piccolissima provvigione a contratti chiusi, tu che sei in queste condizioni non pensi molto a chi hai dall’altra parte del telefono e a come ti risponde. Il lavoro di teleselling è qualcosa di mostruoso, per 2 ore seduto con cornetta alle orecchie, 15 min di pausa e poi di nuovo per due ore fino a coprire 6 ore di lavoro. Tutto questo per riuscire a chiudere 2, max 3 contratti a settimana. Ho letto precedentemente degli interventi di alcuni utenti che per evitare le nostre telefonate si inventano le cose più strane, registratori con suoni strani, recitazione da teatro, false telefonate di emergenza…ma fateci il piacere e non fateci ridere….basta attaccare e chiedere di nn disturbare più…il vostro nome verrà cancellato sicuramente dai database. Ho letto che addirittura uno diceva di nn rispondere più, di unirsi per far chiudere queste società con mandato….e poi noi andiamo tutti a mangiare a casa sua!!!!! Non mi sembra neanche giusto che io a 40 anni mi devo sentir rispondere, immediatamente dopo essermi presentato, “vai a fare in c*** tu e tua madre” , rispondergli a modo penso che era giusticabile….Diamo a cesare quel che di Cesare!!! Buona serata a tutti e spero che vi tempestino di telefonate per tutta la vita, feste comprese!!!!!!

  59. ciao a tutti,
    da un pò di tempo ricevo delle telefonate su presunte domande che avrei richiesto via web o telefono. gli operatori insistono e dicono di avere tutti i miei dati addirittura i codici iban (io non ho carte di credito, nè ho mai effettuato acquisti via web). per difendermi ho detto che forse si trattava di un caso di omonimia, anche perchè è tutto intestato a mio padre tranne il telefono. Non sono arrabbiata con i call center ma con chi vuole a tutti i costi e con l’inganno stipulare un contratto con me. è vero che sono validi i contratti via telefono? e se dovesse arrivarmi qualcosa che io ho espressamente rifiutato posso richiedete la registrazione della telefonata è un mio diritto? Come posso tutelarmi?

    scusate lo sfogo e vi ringrazio per l’attenzione

  60. Sono basita di fronte all’insensibilità alla cattiveria e all’ignoranza di certe persone. Dite che gli operatori dei call center vi disturbano senza rendervi conto di chi c’è dall’altra parte. Qualcuno suggerisce di fare assistenza agli anziani, ma andiamo… quanti anziani da assistere dovrebbero esserci per occupare tutti gli operatori dei call center? A volte qualcuno è maleducato, è vero, ma anche i poveri “disturbati” diventerebbero maleducati dopo ore di risposte malevole mentre un responsabile del call center ti soffia sul collo perchè non iesci a chiudere niente. Io ci sono passata. Lo facevo per disperazione, lo stipendio di mio marito non bastava e dovevamo mantenere i nostri figli. Adesso lavoro per una grande azienda e faccio comunque un lavoro telefonico, anche se di altro genere. Se alla sera suona il telefono cerco sempre di avere una parola gentile per chi sta svolgendo un lavoro schifoso e in quel momento vorrebbe essere a casa sua. Meditate sul fatto che un giorno anche voi potreste essere costretti a svolgere un lavoro simile o magari i vostri figli. Gradireste essere mandati a c….. almeno 30 volte al giorno????

  61. sono stanca ach’io della solita storia non c’è tregua mi faccio tante corse inutili mi spiace per chi deve fare questo lavoro, ma in fondo il telefono io lo messo per un mio servizio personale e lo pago io, ma a quanto pare fa comodo a loro …..

  62. Per Emma:
    se la telefonata non viene registrata è meglio per te perché non possono far nascere alcun tuo obbligo contrattuale senza registrare il tuo chiaro consenso. In ogni caso ricordati che hai il diritto di recesso entro dieci giorni lavorativi.
    Puoi chiedere di essere cancellata dai loro elenchi ma sappiamo che è una procedura frustrante perché continuano a chiamarti altri.

  63. faccio (saltuariamente) questo lavoro. grazie al cielo non debbo vendere. indubbiamente ci sono operatori antipatici o sgarbati (ovviamente ricevo anche io un sacco di chiamate) ma purtroppo spesso è l’unico lavoro che si trova. io sto cercando da molti mesi qualcosa “di meglio”. per cui capisco le lamentele per il legittimo desiderio di non essere disturbati, ma per favore, smettete di chiedere al povero operatore se non si vergogna di fare quel lavoro. è praticamente l’unico commento che mi fa venire voglia di mandare aff… il mio interlocutore.
    i trucchetti, ovviamente, li conosciamo benissimo… basta dire che non interessa, non occorre essere creativi. non divertite proprio nessuno a fare (male) gli attori.

  64. lasciamo stare i commenti sul tipo di lavoro, si sa che dall’altra parte c’è gente che come tutti ha bisogno di lavorare (anche se è un lavoro stressante e poco gratificante). il problema è: perchè quando esprimo la volontà di non essere più chiamata mi si attacca il telefono in faccia? e perchè mi si richiama all’infinito dalla medesima società? è qui che si sconfina non solo nella maleducazione ma anche nella poca serietà dell’operatore – indubbiamente male imboccato dal suo datore di lavoro.

  65. Siccome tutti i call center quando chiamano (disturbano) non inviano mai il loro numero e quindi appare sempre :numero privato;
    basterebbe che il gestore su richiesta blccasse le telefonare senza numero. Una bella deviata dritta nel cesso.
    Purtroppo pare che non si possa fare, non so bene per quale regolamento

  66. Propaganda elettorale: le regole del Garante privacy
    Liberi gli indirizzi delle liste elettorali, serve il consenso per sms ed e-mail

    Si avvicinano le elezioni regionali e amministrative e l’Autorità Garante per la privacy ha approvato di recente un apposito provvedimento (G.U. del 22 febbraio, n.43) che conferma le regole già previste dal provvedimento generale del 2005. Come già fatto in occasione di ogni campagna elettorale, l’Autorità ricorda a partiti politici e candidati le modalità in base alle quali chi effettua propaganda elettorale può utilizzare correttamente i dati personali dei cittadini (es. indirizzo, telefono, e- mail etc.).

    Dati utilizzabili senza consenso. Per contattare gli elettori ed inviare materiale di propaganda, partiti, organismi politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati possono usare senza il consenso dei cittadini i dati contenuti nelle liste elettorali detenute dai Comuni nonché i dati personali di iscritti ed aderenti. Possono essere usati anche altri elenchi e registri in materia di elettorato passivo ed attivo (es. elenco degli elettori italiani residenti all’estero) ed altre fonti documentali detenute da soggetti pubblici accessibili a chiunque, come gli albi professionali (nei limiti in cui lo statuto del rispettivo Ordine preveda la conoscibilità sotto forma di elenchi degli iscritti).

    I titolari di cariche elettive possono utilizzare dati raccolti nel quadro delle relazioni interpersonali da loro avute con cittadini ed elettori.

    Dati utilizzabili con il previo consenso. A meno che i dati personali siano stati forniti direttamente dall’interessato, è necessario il consenso per particolari modalità di comunicazione elettronica come sms, e-mail, mms, per telefonate preregistrate e fax. Stesso discorso nel caso si utilizzino dati raccolti automaticamente su Internet o ricavati da forum o newsgroup, liste abbonati ad un provider, dati presenti sul web per altre finalità.

    Sono utilizzabili anche i dati degli abbonati presenti negli elenchi telefonici accanto ai quali figurino i due simboli che attestano la disponibilità a ricevere posta o telefonate. Sono ugualmente utilizzabili, se si è ottenuto preventivamente il consenso degli interessati, i dati relativi a simpatizzanti o altre persone già contattate per singole iniziative o che vi hanno partecipato (es. referendum, proposte di legge, raccolte di firme).

    Dati non utilizzabili. Non sono in alcun modo utilizzabili, neanche da titolari di cariche elettive, gli archivi dello stato civile, l’anagrafe dei residenti, indirizzi raccolti per svolgere attività e compiti istituzionali dei soggetti pubblici o per prestazioni di servizi, anche di cura; liste elettorali di sezione già utilizzate nei seggi; dati annotati privatamente nei seggi da scrutatori e rappresentanti di lista, durante operazioni elettorali.

    Informazione ai cittadini. I cittadini devono essere informati sull’uso che si fa dei loro dati. Se i dati non sono raccolti direttamente presso l’interessato, l’informativa va data al momento del primo contatto o all’atto della registrazione. Per i dati raccolti da registri ed elenchi pubblici o in caso di invio di materiale propagandistico di dimensioni ridotte (c.d. “santini”), il Garante ha consentito a partiti e candidati una temporanea sospensione dell’informativa fino al 31 maggio 2010.

    Roma, 24 febbraio 2010

    Telefonate elettorali: il Garante avvia un’istruttoria

    Il Garante per la protezione dei dati personali ha avviato un’istruttoria sul rispetto delle regole che sovrintendono al corretto uso dei dati personali degli elettori da parte di partiti e candidati in vista delle prossime elezioni regionali. La decisione è stata presa a seguito delle numerose segnalazioni pervenute da parte di cittadini, che lamentano di aver ricevuto telefonate di propaganda elettorale senza il loro consenso, e di esposti presentati anche da associazioni di consumatori.

    Le regole fissate dal Garante con il provvedimento generale del 2005 e di recente confermate con il provvedimento dell’11 febbraio (G.U. del 22 febbraio, n.43) prevedono che per effettuare telefonate a scopo elettorale, specie se preregistrate, o inviare Sms e Mms è necessario aver prima acquisito il consenso degli interessati.

    Per quanto riguarda in particolare i dati degli abbonati presenti negli elenchi telefonici, essi sono utilizzabili esclusivamente se accanto al nome e all’indirizzo dell’abbonato figurano il simbolo (la cornetta) che attesta la disponibilità a ricevere telefonate.

    Roma, 23 marzo 2010

    **********************************************
    Nonostante queste precisazioni che compaiono nel sito del garante privacy, mi chiedo come Savino Pezzotta ed altri, le abbiano eluse telefonando a tutte le persone che non hanno mai avuto a che fare con loro, costringendoli ad ascoltare dei messaggi preregistrati. Vogliono il voto e partono col piede sbagliato senza rispettare le leggi in materia. Belle garanzie !!!

  67. Non so più che cosa dire ad un operatore telefonico (che non conosco neppure)che TUTTI I GIORNI TELEFONA, è possibile denunciare questo operatore per stalking?

  68. Leggo principalmente lamentele per telefonate a casa, ma mentre a casa si puo` risolvere in vari modi di cui il piu` semplice e` un telefono con indicatore di chiamata non rispondendo se il numero e` ignoto, IL PROBLEMA TOSTO e` in azienda. OGNI SANTO GIORNO c\’e` una chiamata per un\’offerta di telefonia. SONO ANNI che rispondo: \"Se trattasi di telefonia non cambiamo nulla e non ci interessa di niente\". Ma e` inutile.

    E in ditta non posso permettermi di non rispondere se l\’ID indica \"Riservato\" o \"Non disponibile\" perche` potrebbe essere un potenziale cliente.

    Un piccolo trucco consiste nel lasciar squillare almeno 4 volte. In genere la televendita ha sistemi automatici che dopo il 4 squillo abbandonano per non perdere tempo.

    Ma immaginate un lavoro di concentrazione come ha una piccola software house di 2 persone, dedite alla programmazione, che viene interrotta continuamente per beccarsi pubblicita`!!!

    Io avviso: Uno di questi giorni inizio a fare denunce a raffica ad personam e alle compagnie ad esse collegate, poi vediamo se si passano l\’informazione di NUMERO PERICOLOSO!

    Fin\’ora non ho mai sbattuto il telefono in faccia ma mi sa che prima della fase \"dununcie a raffica\" iniziero` a non parlare neanche: come sento la parola TELEFONIA butto giu` fregandome di spiegare e salutare.

    L\’altro giorno ha chiamato British Telecom. Tra tutti mi sembrano i piu` esageratamente insistenti. Oh non c\’era versi di farla riattaccare. Inutile dirgli \"Non ci interessa ne\’ di risparmiare ne\’ di altro: per motivi tecnici teniamo a restare solo con Telecom cosi` come siamo\". SSSeeeeee! \"Ma perche`? Ma non e` possibile? Con noi non cambia nulla!\"…. vaglielo a spiegare che noi siamo connessi DIRETTAMENTE, con un cavo diretto senza centralina con la centrale Telecom che e` qui a 1 metro. Vaglielo a spiegare che conosco personalmente i tecnici. \"Con noi non cambia nulla se non spendere meno\". Eh certo… l\’ho gia` sperimentato con Wind a casa come non mi caga nessuno quando non va l\’ADSL! 🙂 Aspetta che mi metto nei casini anche al lavoro per fare un favore ai disperati del call center.

    In alcuni commenti leggo lamentele degli operatori di call center verso aggressioni tipo quella che ho appena scritto: non e` colpa nostra se il vostro lavoro e` praticamente illegale nel 70% del traffico. Non e` un problema nostro! Trovate un altro lavoro oppure mettete in conto i vaffa e zitti. Non potete lamentarvi.

  69. rimane il fatto che se qualcuno chiama al nostro cellulare ,siamo noi e solo noi ,ad avere lascito i nostri dati in giro.
    qualsiasi cosa, aquistate in tv su internet , anche semplicemente quei sondaggi o test , o la tessera che si fa al supermercato ,basta iscriversi che avete accettato il trattamento dei dati personali.
    quindi impariamo a leggere tutto prima di lamentarci.

  70. Mi piacerebbe dare a chi ha scritto alcuni commenti prima di me dell’ignorante maleducato, ma verrei etichettata come la classica centralinista maleducata.
    Mi piacerebbe anche che dopo questo messaggio qualcuno si attivasse davvero per tutelarsi anziché sbraitare come ossessi a chi chiama a casa loro.
    Sono centralinista, laureata con 110 e lode in lettere, specializzata in storia romana. Le graduatorie per insegnare sono ferme da anni, l’unica alternativa trovata è vendere per infostrada a 400 euro al mese + provvigioni.
    Mi ritengo culturalmente superiore a molte delle persone che contatto quotidianamente, le quali mi danno a rotazione dell’ignorante, fallita, venduta, ladra, e chi più ne ha più ne metta.
    La verità è che spesso, l’ignoranza è la VOSTRA.
    Come fanno i call-center a entrare in possesso dei vostri dati?
    – Se siete stati in elenco fino al 2008
    – firmando il consenso al trattamento dei dati personali e alla comunicazione di essi a società terze in QUALUNQUE modulo, promozione, contratto. Non basta negare il consenso al proprio gestore per non essere contattati, bisogna negarlo a tutti.
    Voi, gentili massaie ignoranti e accecate dalle raccolte punti della Kinder, quando inserite il vostro numero nella scheda per ricevere lo zainetto dei Looney Tunes, cosa pensate di star facendo se non comunicare i vostri dati a terzi?
    Voi, pseudo-acculturati del web, che vi iscrivete a newsletters su come risparmiare o far sparire la pancetta, perché inserite il vostro numero di telefono??
    Io ho una linea fissa da 3 anni, con Fastweb: non ho MAI (e dico MAI) ricevuto una telefonata. Perché?
    Meditate e imparate l’educazione…spesso a chi vi contatta al telefono non siete degni nemmeno di allacciare le scarpe.

  71. Lei persona gentile, laureata con 110 e lode in lettere, specializzata in storia romana e quant\’altro, che lavora presso call-center, metta in atto la sua intelligenza, e si assuma la propria responsabilità per il lavoro che ha scelto!
    Nessuno le ha chiesto di lavorare per aziende call-center.
    Non è il caso di prendersela con l\’ignoranza generale.
    Direi che la legge italiana dovrebbe far si che fatti cosi incresciosi non accadessero.
    Riepilogo PER CHI NON HA ANCORA CAPITO LA GRAVITA\’ DELLA SITUAZIONE:
    Il fenomeno è diffuso e difficile da sconfiggere. Con l’attuazione della Direttiva 2002/58/Ce, in Italia a partire dall’agosto 2005 gli elenchi telefonici dovrebbero servire solo per contatti interpersonali. Sono stati pochi gli utenti che, attraverso il consenso dato esplicitamente al loro gestore, si sono dimostrati favorevoli a ricevere chiamate e posta di tipo commerciale. Tuttavia a causa del lento adeguamento alla normativa e della scarsità di controlli, le chiamate indesiderate hanno continuato ad essere effettuate, come se nulla fosse.

    Un vero e proprio passo indietro si è compiuto il 25 febbraio di quest’anno con la conversione in legge del Dl 207/2008. Ora e fino al 31 dicembre 2009 i dati personali presenti nelle banche dati costituite sulla base di elenchi telefonici pubblici formati prima del 1° agosto 2005 sono lecitamente utilizzabili, anche se solo da coloro che hanno già usato tali banche dati. La norma indubbiamente desta preoccupazione. Una efficace tutela può derivare dall’illecita vendita delle informazioni contenute nelle vecchie banche dati.

    Ma qualcosa di più può fare ciascun utente, nel momento in cui riceve la telefonata indesiderata:

    – chiedere a chi chiama dove sono stati estratti i propri dati personali e chi sia il titolare della banca dati;

    – esprimere la propria volontà di non ricevere più offerte promozionali da quella determinata azienda che lo ha contattato;

    – chiedere la cancellazione dei propri dati dall’elenco-contatti del call center;

    – in caso di ulteriori chiamate da parte della stessa società, fare una segnalazione all’Autorità Garante della Privacy .

    NESSUNO SE LA DEVE PRENDERE CON NESSUNO, OGNUNO SI ASSUMI LE PROPRIE RESPONSABILITA\’ E PRIMA DI TUTTO SPERO CHE I CALL-CENTER SPARISCANO DALLA FACCIA DELLA TERRA.

  72. Questi dei callcenter oltre che a disturbare 10 volte al giorno adesso stanno diventando anche scostumati. 2 minuti fa mi sono presa un bel “ma vaffa” da una ragazza alla quale ho detto che non mi interessa alcuna offerta telefonica. Ma guarda tu. Non sono disturbano mentre lavoro mi devo prendere pure i vaffa gratis. Bah. Poveri noi. 🙁

  73. In pratica mi è accaduta la seguente cosa.
    ho un contratto con telecom da oltre 5 anni.
    Nel contratto è stato specificato sin da subito di non apparire in nessun elenco telefonico o elettronico e quindi nemmeno di ricevere pubblicità, e di tenere il numero “strettamente riservato”.
    Nonostante questo, di colpo il mio nome è apparso negli elenchi telefonici ed elettronici,con il relativo dispiacere di ricevere di continuo telefonate, e di aver perso la privacy ottenuta con tanti sacrifici.
    Adesso il mio nome è dappertutto, e non c’e’ possibilità di cancellarlo subito dale varie banche dati, se non quando ricevono telefonate o posta indesiderata(ed attualemtne sono in media 18 telefonate al giorno)…. la cancellazione totale immediata è impossibile.
    Il fatto è che telecom non sa come sia potuto accadere.
    Cambiare numero mi crea gradissime difficotà in quanto dovrei avvisare tutti i conoscenti fidati che ho dato il mio numero, con costi notevoli.
    Ma il brutto è che dovrei anche cambiare casa, per evitare che mi arrivino posta indesiderata e altre situazioni ecc. ecc. in quanto l’indirizzo è ormai visibile a tutti…
    Ovviamente su questa condizione, il danno l’ho subito, per cui proseguiro’ per vie legali, e telecom dovrà sborsare una cifra considerevole. Ma quello che mi domando, quali direttive danno i dirigenti telecom, se sanno che poi vengono portati in tribunale con costi enormi per l’azienda … senza contare i disagi per l’utenza che ha chiesto di avere la privacy….
    Se fosse un dirigente teleocom, e vagono a sapere una cosa del genere, licenzio tutti in tronco e chiedo immediatamente i danni … La normativa della privacy è CHIARA.
    Io ho un contratto con una socità e la società deve rispettarlo. Non rispettando il contratto, ma sopratutto, abusando l’uso dei dati personali, incorre direttamente in situazioni illegali che possono essere punibili anche penalmente.

  74. Vorrei esprimere un giudizio per coloro che dicono che i call center dovrebbero sparire dalla faccia della terra..io personalmente lavoro nel call center di un rinomato gestore telefonico mobile..sono 9 anni di professionalità e cortesia..mai un lamento dai clienti contattati o dai quali ho rcevuto chiamate per assistenza..purtroppo ragazzi la colpa è di chi ci lavora nei call center,perchè non amano il loro lavoro e lo fanno male..si inalberano perchè non stipulano contratti e quini non prendono il premio target x la vendita..la colpa in fondo è dei datori di lavoro che forniscono contratti di collaborazione o a progetto,con i quali spesso si ha un misero fisso mensile + compensi relativi alle vendite (è vi assicuro che per vendere un promo che costa 20 euro ci si guadagna la misera somma di 1 euro in busta paga!!)
    Spesso posso comprendere la disperazione di chi svolge un lavoro del genere e magari deve sfamare una famiglia,ma non accetto la scarsa professionalità e cortesia che tanti operatori assumono vs le persone..le leggi esistono,e stiate tranquilli che i gestori si guardano bene alle spalle e si tutelano con gni mezzo!

  75. per non essere richiamati diecimila volte,basta che facciate esporre all’operatore la sua proposta commerciale e poi dire che non siete interessati ;se sta chiamando da una società di call center seria (come quella in cui lavoro io) ,non vi disturberanno più

  76. In genere i call center dispongono di auto dialer, dispositivi automatici di selezione e chiamata che attendono per un numero prefissato di squilli, tre o quattro al massimo e in caso di mancata risposta chiudono e chiamano un altro numero. Basta quindi aspettare il quarto squillo, al quinto si ha una elevata probabilità che non si tratti di venditori, almeno quelli più grossi, agli altri rispondo “no grazie, non mi interessa”.

  77. Io voglio solo dire che è inutile dire che queste persone lavorano. perchè in un mondo sano non ci dovrebbero essere degli uomini che vengono utilizzati come se fossero (e che col tempo diventano) delle macchine. Fare delle scarpe o un vaso, coltivare la terra, avere un bar o un esercizio, fare il sarto, la guardia forestale, questi sono lavori. Sostituire una segreteria telefonica non è un lavoro. Basta con questa compassione i call center devono sparire.

  78. Un paio di settimane fa mi trovavo in USA ed ho ricevuto varie telefonate da un call center per proposte di finanziamenti. Io ho risposto alle chiamate perchè non veniva visualizzato nessun numero sul cellulare. Queste telefonate mi sono costate 3 euro ciascuna, perchè chi è all’estero paga anche le chiamate in ingresso. A chi devo richiedere la restituzione dei miei soldi??

  79. a “mattia” rispondo: vedi di non dovertici mai trovare nella situazione di DOVER accettare lavori del genere, perché oltre che sottopagati sono anche alienanti (se sai cosa significa).

    A tutti gli altri rispondo: non c’entra niente il modo in cui rispondete agli operatori, i vostri nomi sono presenti sugli applicativi delle compagnie telefoniche, vengono estrapolati e dati in banali formati excel ai migliaia di “venditori occasionali” che lavorano a provvigione per cifre misere.
    I vostri dati come cod.fiscale, nome e cognome,… sono presenti anche sul cosiddetto INFOFINAX, bancadati perfettamente in regola e legale che comprende i dati di TUTTI coloro che hanno o hanno aperto, anche 10 anni fa, un contratto telefonico, o una spesa rateizzata per qualunque cosa (dal TV al cellulare alla lavatrice, al mutuo…).
    non c’è modo di fermare questo smercio di dati personali, ma se vi fa piacere posso dirvi che il teleselling sta perdendo sempre più piede, perché GIUSTAMENTE la gente non si fida più a comprare! meglio così, come ha scritto qualcun altro : togliendo il lavoro si tolgono anche gli “schiavizzati” e i fastidi per chi riceve le chiamate.

  80. Lavoro in un call center all estero che chiama numeri TELETU in italia, e siamo 2 italiani e circa 80 rumeni… e un lavoro, molti lo fanno per esigenza. Quando guardate la televisione non mangiate ore di pubblicita? La differenza e che un operatore vi dice 2 parole, vi saluta (che non fa male a nessuno) e aspetta di vedere lo stato emotivo dell\’interlocutore. Dopo i saluti iniziali qualunque cliente puo chiudere la conversazione come una persona civile, dicendo che non e interessato. A me capita spesso, che un cliente chiuda perche non interessato, e senza sentire il motivo della mia chiamata, ed essere contattato da lui dopo 1 settimana per l\’offerta in corso. Non mi sono mai permesso di essere maleducato con il cliente, finora nessun cliente e stato maleducato con me. E vero, seleziono semplicemente le regioni di italia da chiamare, lavoro che sicuramente i miei colleghi rumeni non fanno ( e FA molta differenza).
    Il fatto del numero privato non e come pensate, non viene nascosto di proposito, semplicemente le telefonate passano attraverso un sistema VOIP nel maggior parte dei casi, e il numero con cui siete chiamati e del tutto casuale oppure non leggibile.
    Nel mio caso, se un cliente dice che non e il momento oppure come hanno detto alcuni \"fanno gli attori\" lo metto nello stato di essere richiamato in 5 giorni, oppure in giornata se trovo il finto fratello .. perche credo a quello che mi viene detto. Quando trovo una persona che cordialmente mi dice che non e interessato, lo metto nello stato NI, e quel cliente non verra disturbato (dal nostro call center).
    Il fatto di essere disturbati e comprensibile, ma e questione di 2 minuti di gentilezza, che tutti abbiamo a disposizione. Ci sono persone che fanno lavori anche peggiori, che hanno mansioni pubbliche di importanza e si credono padreterni, … il lavoro e lavoro, la maleducazione e un problema per tutti. A volte queste proposte commerciali sono chiaramente a favore dell utilizzatore, che preferisce spendere di piu sulle proprie tariffe, pur di non essere disturbato quando ha la pasta calda sul tavolo.

  81. La colpa non è di quelle persone che solo per avere uno stipendio sono obbligati a fare questo tipo di lavoro sarebbe semplice che deve controllare queste aziende lo facesse verramente chiedendo a loro di telefonare solo alle persone che dai loro elenchi gradiscono ricevere pubblicità di questo tipo.

  82. Io ho trovato la soluzione.
    In ditta eravamo tartassati dai call center Telecom!
    Eravamo arrivati a ricevere circa 5 telefonate al giorno…
    Qualche operatore cortese e molti veramente arroganti e volgari!
    Per altro tutti con accento stranieri…

    Ho chiesto di essere rimosso dai contatti e mi hanno detto svariate volte che non era possibile…
    Li ho mandati a quel paese e mi hanno detto che finchè non saremmo tornati in Telecom ci avrebbero chiamato quotidianamente (stile minaccia)…

    Poi ho avuto l’idea…

    Ho iniziato a rispondergli solo ed esclusivamente in bergamasco!
    Senza mai una sola parola in italiano!

    Dopo una settimana di risposte in bergamasco hanno smesso di chiamare ed ora è circa un mese che non stressano più!

    Onestamente non mi dispiace nemmeno per i ragazzi che stanno dall’altra parte della cornetta…
    Se fossero stati italiani avrei tenuto un atteggiamento più rispettoso…
    Ma ormai hanno tolto pure questo lavoro umile e stressanto oltre che sottopagato ai nostri giovani!

  83. Il registro delle opposizioni è stato istituito il 31 gennaio 2011, le aziende che si occupano di promozione telefoniche sono tenute s consultarlo via internet, se compare il vostro nome significa che NON DESIDERATE RICEVERE TELEFONATE PUBBLICITARIE O PROMOZIONALI. PUNTO.

    Io e il mio socio ci siamo iscritti nelle prime settimane di febbraio, nonostante ciò CONTINUIAMO A RICEVERE TELEFONATE PUBBLICTARI E A TUTTE LE ORE, tra queste:

    1) da VODAFONE: la più insistente, almeno 3 telefonate nonostante le mie ripetute proteste

    2) da Carminati Falegnameria Carlo 20069 Vaprio D’Adda (MI) Via S. Francesco, messagio registrato in segreteria, COSÌ DEVI PURE ASCOLTARLO PER FORZA PER CANCELLARLO.

    3) nel pomeriggi del 17/05/2011 da azienda non identificata che si spacciai per l’ISTAT(!!) con una indagine su animali domestici (!!!!!!)

    Capisco gli operatori dei call center debbano svolgere il loro lavoro, ma farlo corretamente consiste in primis nel rispettare la scelta del consumatore di NON voler ricevere telefonate: e ciò si realizza consultando PRIMA di chiamare il registro delle opposizioni on line.

    Voglio essere chiaro: non ce l’ho con i nostri ragazzi (con “nostri” intendo TUTTI, ITALIANI O STRANIERI O IMMIGRATI che siano, con accento o senza accento qualsivoglia), che lavorano in spesso condizioni precarie e con stipendi VERGOGNOSI e INDEGNI DI UN PAESE CIVILE nei call center, (il lavoro è lavoro è tutti hanno diritto di lavorare), ma con chi gestisce questi call center e organizza il loro lavoro.

    Ebbene, questo punto penso che l’unica soluzione sia quella di BOICOTTARE anche sconsigliando ad amici e conoscenti le aziende che fanno pubblicità telefonica in modo scorretto tramite questi call center. Personalmente mi sto dando da fare ad esempio per convincere amici e parenti ad abbandonare VODAFONE per passare a qualche operatore telefonico più rispettoso dei consumatori.

  84. Buongiorno a tutti, sono anonimo da teletu gruppo vodafone xD effettivamente anche noi nei call center ci rendiamo conto di non andare troppo a genio alle persone… però da quando stanno succedendo alcune cose le nostra politica per chi si comporta come voi è di richiamarli nel giro di 2 minuti per i prossimi 40 anni… i programmi lo consentono… denunciate ma comunque riusciranno sempre a chiamarvi… Il problema principale è che per la gente come voi che non vuole essere contattatata dagli operatori outbound di teleselling non dovrebbero nemmeno darvi la possibilità di contattare per un eventuale problema… Quanti di voi hanno chiamato il 190 di vodafone per chiedere di una promozione o per farsi risolvere il problema?? bene per me per tutti quelli che la pensano come voi non ci dovrebbero essere questi servizi ma se avete un problema sarete voi a uscire di casa e raggiungere uno dei centri tecnici più vicini a casa vostra…
    Inoltre vi volevo far notare che anche noi lavoriamo e per la maggior parte del tempo siamo soggetti ad insulti che comprendono tutti i nostri cari fino al grado di parentela più lontano. dovrebbero tutelarci anche a noi permettendo di denunciarvi. Sono dell idea che se tutti quanti lavorassimo e ci comportassimo a dovere non ci sarebbero di questi problemi… il mercato girerebbe maggiormente….
    Vi auguro i miei più cari saluti sperando di ritrovarvi quando sarò in cuffia…. arrivederci e grazie

  85. lavoro nei call center da anni,è un lavoro che odio,perchè sono laureata e vorrei fare tutt’altro ma è l’unico settore in cui si assume con facilità,anche perchè gli operatori cambiano spesso,a nessuno piace chiamare le persone e sentirsi insultare!!!,purtoppo non è mai lo stesso call center che vi chiama,ecco perchè ricevete dallo stesso operatore più telefonate al giorno! i dati è una stupidaggine procurarseli,molte volte se non li sappiamo facciamo come i maghi,ci buttiamo e spesso indoviniamo,alla faccia vostra! se non facessi questo lavoro non potrei pagare il mutuo della casa.ma poi denunciate chi? vi chiamano da ogni parte d’italia,non è mai lo stesso operatore! se l’attività fosse illegale non ci sarebbero miglia e migliaia di call center in tutta italia! per cui l’unico modo per non ricevere telefonate è non avere il telefono,o mettere la segreteria! spero di aver colmato la vostra dilagante ingnoranza!!!

  86. Ma ‘sti operatori son tutti laureati con 110 e lode?

    Non ce n’è qualcuno con la sola licenza di terza media MA CHE SAPPIA RIPARARE UN RUBINETTO O UN INTERRUTTORE?

  87. Cari operatori di call center,
    c’è grande carenza di panettieri, idraulici e parrucchieri in Italia. Visto che siete tutti laureati con 110 e lode e con un mutuo sulle spalle e mi par di capire che il lavoro non vi piaccia perchè non cambiate il vostro lavoro con uno più utile per la società? O forse avete paura di sudare?

  88. A chi ha inserito commenti in qualità di operatori di call center, pur avendo tutta la mia comprensione per il lavoro che fate, che è effettivamente estremamente poco gratificante, non posso fare a meno di notare che difendete il vostro lavoro (giustamente), senza porvi il problema che di fatto, nessuno di noi utenti possessori di telefoni desideriamo ricevere telefonate non gradite.
    Ergo, se la vostra libertà di lavorare deve arrivare al punto di ledere la libertà di non essere disturbati a tutte le ore del giorno e non solo, beh, questo no!
    Ovviamente le offese che ricevete sono assolutamente non giustificate perché è ovvio che non siete voi a trarre guadagno da tale attività.
    Ma il problema di fondo è che queste vostre telefonate sono ben più che una semplice violazione della privacy: a mio giudizio sono una vera e propria violenza psicologica.
    Parlo per esperienza personale: lavoro in uno studio commerciale, siamo iscritti al registro opposizioni, e nonostante ciò ricevo più di una telefonata al giorno non richiesta.
    Vi pare giusto? Vi sembra normale in un paese civile che io debba perdere il mio tempo e la mia concentrazione sul lavoro mentre magari faccio la dichiarazione dei redditi di una grossa società col rischio di sbagliare per migliaia di euro perché mi chiamano per proporre tariffe telefoniche?
    A monte di tutto c’è anche una considerazione di base che andrebbe fatta.
    Non è scritto da nessuna parte che un dato tipo di lavoro debba per forza essere garantito come tale: un tempo i call center non esistevano, e se un domani non esistessero più (soprattutto se lavorano per fare quello che fanno adesso, cioè rompere i c…ni) credo che nessuno nesentirebbe la mancanza.
    E chi ci lavora vada a cercarsi un altro lavoro

  89. Anche io sono un operatore call center, vi assicuro che non è la mia aspirazione di vita questo lavoro,
    dato che su 100 chiamate effettuate 95 rispondono da veri maleducati e posso elencarvi le risposte che puntualmente ricevo:
    -non mi interessa e giù il telefono
    -lei come si permette a chiamare a quest’ora??
    -dove ha preso il mio numero? (come se avessimo chiamato la nasa)
    -non le faccio perdere tempo e giù il telefono
    -insulti vari
    Ora dico una cosa se il nostro orario di lavoro e ripeto lavoro, visto che non è un divertimento per me chiudermi in call center e “disturbarvi” (se disturbo si può definire una telefonata di 15 secondi) è quello cosa possiamo farci noi?? La gente fa in fretta a parlare, trovatevi un altro lavoro, c’è ne sono tanti…ma dove??? Fate un pò un esame di coscienza, ricordate che state insultando una persona che lavora (per 300 euro al mese), semplicemente perchè sta rubando 20 secondi della vostra vita…

  90. Ma qualcosa di più può fare ciascun utente, nel momento in cui riceve la telefonata indesiderata:

    – chiedere a chi chiama dove sono stati estratti i propri dati personali e chi sia il titolare della banca dati; (perfettamente inutile perchè l’operatore non ne sa nulla)

    – esprimere la propria volontà di non ricevere più offerte promozionali da quella determinata azienda che lo ha contattato; (c’è il registro delle opposizioni, finchè non siete iscritti il call center può chiamarvi ancora)

    – chiedere la cancellazione dei propri dati dall’elenco-contatti del call center; (inutile in quanto non gestiscono gli operatori queste cose e anche se riuscisse a farvi togliere da quell’elenco ci sono migliaia di altri call center)

    – in caso di ulteriori chiamate da parte della stessa società, fare una segnalazione all’Autorità Garante della Privacy . (che vi diranno di iscrivervi al registro delle opposizioni, oppure faranno un inutile quanto misero richiamo alla ditta…forse)

    NESSUNO SE LA DEVE PRENDERE CON NESSUNO, OGNUNO SI ASSUMI LE PROPRIE RESPONSABILITA\’ E PRIMA DI TUTTO SPERO CHE I CALL-CENTER SPARISCANO DALLA FACCIA DELLA TERRA. (Io spero che spariscano dalla faccia della terra persone ignoranti e maleducate che ti dicono non mi interessa a prescindere e magari il giorno dopo che vedono la stessa pubblicità in televisione chiamano subito…e per quelli che insultano gli operatori sperando di non essere più richiamati sappiate che cosi facendo peggiorate la situazione perchè l’operatore metterà un appuntamento facendovi chiamare nuovamente SVEGLIATEVIIIIIIIIIIII)

  91. Il problema delle continue telefonate è minimo se confrontato ai problemi che possono causare delle risposte affermative date senza coscienza di quello che si sta facendo: mio padre 86enne ha incoscentemente sottoscritto un contratto con tele tu. Noi figli abbiamo subito disdetto tale contratto entro i dieci giorni, ma da qui l’odissea. Due mesi in cui il ritorno a telecom non è ancora avvenuto: telecom dice che tele tu non rilasca la linea, quest’ultima che dice che è colpa di telecom. Morale della favola, mi arrivano le bollette da pagare di tele tu. Non volendole pagare (insomma se no cos’è il diritto di recesso?), alla fine ci hanno sospeso la linea.

    E dopo uno non deve inc… e diventare maleducato…

  92. Io faccio l’operatrice telefonica da più di un mese e se voi vi lamentate del fatto che venite “disturbati” da questo genere di telefonate io vi rispondo che il “mio” è un lavoro….Io sto dalle nove del mattino fino alle 14.00 a fare telefonate cercando di mantenere sempre modi e toni gentili e rispettosi nonostante il fatto di ricevere continuamenti insulti, cattiverie, e altre cose indicibili…..a volte penso che il genere amimale abbia più senso di civiltà e di rispetto al genere umano. Noi siamo “persone” che cercano di svolgere nel migliore dei modi un “lavoro” dignitoso che purtroppo non viene visto come un “servizio” ma come un’offesa !!! Io sono laureata come la maggior parte dei miei colleghi….ho un figlio e un marito….ho bisogno di lavorare e questo è un lavoro come tutti gli altri….con un solo difetto: spessissimo si ha a che fare con persone che non sanno nemmeno lontamente cosa sia il rispetto e l’umanità.
    SE NON VOLETE RICEVERE QUESTO TIPO DI TELEFONATE ISCRIVETEVI NEL REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI (ricordatevi che viene aggiornato come gli elenchi telefonici, quindi nn vi lamentate se continuerete a ricevere le chiamate perchè ancora non siete stati registrati) CI FARETE RISPARMIARE TEMPO !!!!

    P.S. le denunce fatele per “cause” più importanti….in caso contrario nn lamentatevi se la giustizia italiana è lenta !!!!!!

    • cara Lavoratrice, io sono iscritto al registro delle opposizioni, non ho mai svincolato nessun azienda a contattarmi per pubblicita’ quindi dovresti spiegarmi perche ricevo 10-12 telefonate al giorno…..
      il tuo e’ un lavoro…..ok….buono…..ma il tuo lavoro non guarda se io ho un funerale in casa in quel momento, o che sto aspettando una chiamata urgente dall’ospedale oppure semplicemente (appunto perche iscritto al registro delle opposizioni) non avete manco da chiamarmi…..
      se io con il mio lavoro mi presento a un’azienda e dico “faccio questa attivita’ se vi puo’ esser utile” questi ti dicono “non serve, arrivederci” , IO NON STO A ROMPERGLI LE PALLE ANCORA, ANCORA E ANCORA………..voi si invece!!

  93. Caro A.M. ecco un classico esempio di utente che risponderebbe “non rompere i c…..i” !!!
    Secondo te tutti noi teleoperatori siamo nati con l’aspirazione di lavorare in un “call center” ???
    Io sn stata licenziata dal mio precedente lavoro perchè ero “incinta”…Adesso per garantire un pò più di sicurezza a mio figlio “devo” fare questo lavoro….e se nn ci fossero i “call center” magari non potrei nemmeno comprare i pannolini a mio figlio ERGO: me lo trovi tu un posto di lavoro che non ti rompa i “co….i “?????

    • cara mamma (auguri)….il fatto e’ che chiamare 12 volte al giorno, quando SI E’ PURE ISCRITTI AL REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI (ERGO NON AVETE DA CHIAMARMI !!!) ….. ci si sente offesi?? BENISSIMOOOOOOO…….cosi motivo in piu per eliminare il MIO numero dal vostro archivio……semplice…..tu non rompi a casa mia, visto che te lo dico pure alla prima telefonata, e nessuno dalla seconda volta ……oltre al fatto che comunque una chiamata dopo le 2030

  94. Come si vede che avete il posto fisso e il piatto a tavola tutti i giorni. Voi sapete solo chiamarci rompiscatole, ma non immaginate chi si nasconde dietro quel telefono ( e se fosse vostro figlio che per non gravare sulle vostre spalle lavora in attesa di prendersi una laurea?).

  95. Per cortesia vorrei sapere se rispondendo al telefono fisso di casa è sempre gratuito oppure viene addebitato un costo, ringraziando anticipatamente,
    cordialmente Lino s.

  96. ricevo anche io telefonate non richieste: a volte gli operatori sono cortesi e altre volte dei grandissimi cafoni; a volte ho tempo e declino gentilmente e altre volte non ne ho e metto giù dopo poche battute (ah, dire “non mi interessa” è da maleducati? cari laureati con 110 e lode e bacio in fronte considerate ‘clienti gentili’ solo quelli che si fanno truffare? e complimenti…)
    Anche io ho una laurea, difficoltà inumane (bimbo in arrivo) a trovare un lavoro ma non andrei a lavorare in un call center (quindi a mettermi deliberatamente nella condizione di stressare il mio prossimo) neanche sotto tortura. Visto soprattutto che siamo al limite della legalità, e un lavoro al limite della legalità non va difeso – neanche da chi è con l’acqua alla gola.
    Se andrà malissimo preferisco metter su una ditta di imbianchini – siamo tre fanciulle e non ce ne sono tante di donne disponibili a sporcarsi i capelli. O a pulire un pavimento, o ad accudire un anziano. Fate le vittime, ma evidentemente preferite gli insulti al mal di schiena: e visto che siete maggiorenni ve la siete cercata, perciò fateci la sacrosanta cortesia….

    Per la cronaca: sul cellulare ho una tariffa grazie alla quale chi mi richiama mi ricarica: ho ricevuto una sola chiamata pubblicitaria (Sky) sul cellulare, e per fare l’esperimento l’ho lasciato parlare, tirandola anzi il più a lungo possibile…. morale: alla fine il sig. Sky mi aveva ricaricato di un bel po’. Certo, devi avere tempo e voglia, ma mi è sembrato un giusto rimborso per la rottura di scatole! 😉

  97. A TUTTI QUELLI CHE AI CALL CENTER CI LAVORANO:
    Ho capito bene la vostra condizione… alcuni film mi pare che ne abbiano esaltato tutti i possibili lati negativi; per questo cerco sempre di non riattaccare e non essere sgarbata con voi, fino ad arrivare a dire, dopo vari tentativi più gentili: “per piacere non voglio riattaccarle in faccia, solo non mi interessa, quindi la saluto”. Alcuni di voi fanno solo il loro lavoro, magari a malincuore sapendo di stare opportunando altre persone a gratis… ma altri no! Mi rivolgo a chi (e a mio parere sono l’80%) telefona cercando di aggirare, fregare, estorcere il più possibile alla gente -possibilmente vecchietti- un falso consenso ad un qualsiasi acquisto: VERGOGNATEVI!!!!!Credete che solo perché voi stessi siete messi male questo vi autorizzi a fregare gente che forse è messa come o peggio di voi???? A non guardare in faccia a nessuno?? Beh, conosco persone, una delle quali mio fratello, che pur di non accettare tali compromessi, pur di non camminare sui corpi degli altri non accettano un lavoro o si licenziano quando si accorgono che ha questi requisiti!!!! VERGOGNA, vergogna e ancora VERGOGNA!!!

  98. io o lavorato in un call center e che facevo le domande dopo che a la fine si diceva che anno vinto qualcoza pero o capito che li fregavono anche 10000 mila euro ogni persona e li tratavano male questi call center non si trova in italia e ci sono nei altri paezi pero sono guidati dei italiani…chiedo scuza se non o scrito coretto perro non sonno italiana….

  99. Nel nostro Paese è stata introdotta la legge sulla privacy per tutelarci, ma a quanto pare i problemi sono aumentati ed ogni giorno siamo tempestati di offerte, annunci, telefonate , ecc, situazioni veramente a volte insopportabili. Penso a volte a soggetti quali gli anziani che si trovano, a loro insaputa , intestatari di contratti di fornitura mai richiesti.

  100. BASTA DIRE GENTILMENTE CHE NON SI è INTERESSATI E ATTACCARE.
    DALL’ALTRA PARTE CI SONO POVERI RAGAZZI, ANCHE LAUREATI, CHE NON HANNO ALTRI MEZZI DI GUADAGNO!
    E’ VERO CHE ALCUNI SONO SCOSTUMATI, MA CAVOLO: COSA FARESTE SE PER NECESSITA’ UNO DEI VOSTRI FIGLI FOSSE COSTRETTO A FARE (anche per poco) QUESTO LAVORO?
    CI SONO PERSONE CHE BESTEMMIANO CONTRO QUESTI RAGAZZI! FATE PIU’ BELLA FIGURA AD ATTACCARE DIRETTAMENTE!
    C’è un cuore che batte dall’altra parte della cornetta…

  101. COSA FAREI? I ANDREI A FARE LE PULIZIE O IL GIARDINIERE MA NON TELEFONEREI MAI A CASA IL SABATO E DOMENICA E LA SERA A NESSUNO!!!!!!!!!!!!!!!!
    CHI TELEFONA è PAGATO ? SI è PAGATO
    IO CHE RISPONDO E PASSO IN UNA SETTIMANA ALMENO UN ORA AL TELEFONO SONO PAGATO?
    NO NON SONO PAGATO
    PERDO TEMPO
    PERDO IL SONNO
    MI SVEGLIANO I FIGLI PICCOLI CHE POI NON DORMONO PIU
    E IO DEVO PERDERE COSI LA MIA VITA?????????? NON SONO PAGATO PER FARE IL TELEFONISTA

  102. Propongo di chiudere i call center e riassumere i ragazzi che ci lavorano come “ideatori di offerte scritte”.

    Queste offerte scritte verranno inviate alle compagnie telefoniche che le allegheranno (o in formato pdf per le bollette elettroniche o in formato cartaceo per le bollette inviate a casa) alle bollette degli utenti.

    In questo modo l’utente non viene disturbato dalla telefonata, i ragazzi degli ex-call center lavorano lo stesso e l’utente riceverà l’offerta proposta solo a casa, padronissimo di aderire o di cestinarla.

    Così si eviteranno improperi, maleducazioni, disturbi a orari impensabili e così via.

    Saluti

  103. Salve a tutti. VI scrive una persona che ha lavorato per anni nei call center, anche come responsabile. Ci sono due motivi principali per i quali gli operatori telefonici continuano a chiamarvi.
    Il primo: il telemarketing/teleselling funziona in modo tale che le banche dati (aggiornate, se va bene, ogni due-tre anni tramite liste nomi acquistate e pagate migliaia di euro dagli outsourcer) siano comuni a centinaia o migliaia di operatori telefonici di aziende che non comunicano tra loro (questo perchè più contatti più contratti, nonostante gli insulti di alcuni): non ha nessun senso escogitare degli stratagemmi da adottare al telefono per non essere ricontattati. In più i “no” vengono “riciclati” dopo un tot di tempo (stabilito generalmente dal responsabile), sempre per una logica di produttività perchè probabilmente chi ha detto no oggi potrà dire sì tra 3 mesi (e succede non di rado). Se l’interlocutore spiega i reali motivi del suo non voler o non poter aderire all’offerta (es motivi tecnici, vincoli contrattuali etc) non verrà contattato dall’operatore di quell’azienda (non azienda telefonica ma dall’outsourcer quindi sarà normale continuare a ricevere contatti ma spiegando a tutti quantomeno si riducono) per un periodo stabilito (es fino alla scadenza del vincolo). Al contrario, il “no” generico o il riagganciare il telefono da parte del cliente fa sì che il nominativo venga rimesso in chiamata con un termine molto più breve (anche perchè al telefono potrebbe rispondere qualcuno più educato o disponibile, quindi si riprova).
    Il secondo motivo per cui il telemarketing/teleselling continua ad esistere è che funziona. Nonostante alcuni potenziali clienti siano di una maleducazione assoluta (mentre un operatore non dovrebbe mai essere maleducato con il cliente!) c’è chi stipula contratti o fissa appuntamenti (e non è vero che sono sempre truffe!) e poichè fare una telefonata costa molto meno che recarsi dai potenziali clienti di persona il meccanismo va avanti.

    E’ vero che i call centers sono colmi di laureati, di madri di famiglia,giovani o studenti che contribuiscono al reddito familiare, di persone che anche con curricula invidiabili in termini di esperienza pregressa sono rimaste senza lavoro ed è altrettanto vero che questo è un lavoro a tutti gli effetti sebbene non soggetto a controlli soprattutto per quanto riguarda gli outsourcer o agenzie per cui parliamo di assenza totale di tutele per chi lavora e retribuzione vergognosa; questa stessa retribuzione è basata su un fisso (non sempre presente) che al massimo è di 4-5 euro orari (lordi, da cui detrarre il 20% perchè fanno contratti di collaborazione occasionale o al massimo a progetto) +provvigioni. NOn dovrebbero, ma a volte al vostro rifiuto riagganciano per la “fretta” di fare quante più telefonate utili a raggungere gli obiettivi(anche perchè si lavora con la consapevolezza che sotto il target si va a casa dall’oggi al domani)
    Non è assolutamente vero che un operatore telefonico è uguale ad una segreteria telefonica: ci vogliono competenza, pazienza, abilità relazionali e commerciali e anche il carattere per sopportare le risposte inqualificabili di alcuni e andare avanti con il sorriso alla chiamata successiva.

    Mi dispiace per chi viene disturbato ma che se la prenda con le aziende (soprattutto telefoniche) che danno il mandato e database comuni ad agenzie ed outsourcer vari che non si possono comunicare gli esiti delle chiamate.
    Prendetevela con la crisi economica e con l’assenza di regole nei contratti di lavoro per chi lavora nei call centers (tranne per le macrostrutture, per quanto anche lì..).
    Nel momento in cui nel lavoro esiste una domanda ed un’offerta ed i call centers rappresentano una buona fetta dell’offerta non ce la possiamo prendere con chi la accetta perchè ha bisogno e voglia di lavorare. E chi è maleducato o educato lo è sempre, a prescindere dal momento e che sia un operatore o una persona che risponde al telefono, mentre chi è maleducato lo resta e può solo cercare di mascherare la propria pochezza, ma alla prima occasione viene fuori.

    P.S: Per le segretarie di aziende che ricevono chiamate. Non siete voi i destinatari della chiamata ma il vostro capo. Lo scopo della chiamata è parlare con lui. Se il “no” (motivato)arriva dal capo è un discorso. Se riagganciate o dite di richiamare (mentre il capo è lì ma non gli passate la chiamata) verrete costantemente richiamate. E poichè molte di voi ammettono che il loro ruolo principale è quello di filtrare le chiamate dei call centers non siate, a volte, così ineducate con chi vi consente di lavorare.

  104. Agli operatori del call center che ci disturbano in continuazione rispondo nei modi più svariati, il più delle volte educati, ma quando sento operatori invadenti e saccenti (e ce ne sono tanti) un bel VAFFA non glielo leva nessuno.
    Signori operatori io capisco tutto, capisco il bisogno di denaro, la mancanza di lavori, la crisi etc etc, ma il vostro è un mestiere che come tutti ha i suoi lati negativi. Se la bidella deve pulire i cessi, se l’avvocato deve sgolarsi, se il meccanico deve spaccarsi le braccia, voi dovreste mettere in conto le ovvie imprecazioni della gente senza lamentarvi.

  105. Io ne ho provate di tutte ma adesso ho cambiato sistema ,ho faccio la straniera e dico “Signore non c’è,io PILIPPINA ” o “Sono la colf! ” o “Sono straniera NO CAPISCE escusa ” e chiudo

  106. a seguito di numerosi disturbi telefonici sempre da parte di un uomo che diceva di chiamare da vodafon, il 25.10.2012 ho fatto la seguente segnalazione all’autorità garante : “””ogni 3/4 giorni, di sera, vengo chiamato da un uomo giovane che si presenta come operatore Vodafone e subito chiede di confermare il proprio cognome e nome. già aveva risposto mia figlia per 2 volte ed aveva riferito che non ci interessa cambiare abbonamento. ma lui insiste e vuole parlare con il titolare. questa sera ho risposto io ed ho subito fermato l’interlocutore dicendo che non accettavo pubblicità. la persona insisteva dicendo che aveva una offerta esclusiva alla quale non potevo dire di no. allora replicavo, interrompendo l’interlocutore, dicendo che il numero era registrato al registro opposizioni ma lui a sua volta mi interrompeva, insistendo di voler finire il suo discorso. allora ho detto: mi dia il suo numero almeno saprò con chi parlo e mi ha dettato il numero 3340862878, così l’ho ringraziato informandolo che lo avrei denunciato ed ho chiuso la conversazione. l’utenza oggetto di disturbo è la seconda linea VOIP numero 040……….Io sono g———f……. , v……… .n… trieste. grazie per l’attenzione.””” Questa è la risposta dell’autorità :
    “””Gentile Utente,
    gli operatori che utilizzano per i contatti fonti diverse dagli elenchi telefonici pubblici possono – secondo la normativa in vigore – chiamare coloro che hanno fornito ai soggetti terzi un esplicito consenso al trattamento dei propri dati personali. Tale consenso potrebbe essere stato raccolto durante la stipula di un contratto o all’atto di adesione a servizi (per esempio tessere di raccolta punti). Si precisa che anche l’iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni non vieta chiamate provenienti da fonti diverse dagli elenchi telefonici pubblici.
    In base all’art.7 del Codice in materia di protezione dei dati personali è possibile richiedere la revoca del consenso concesso a terzi, inviando l’apposito modulo con la richiesta al titolare del trattamento dei dati. Un fac simile del modulo per richiedere la cancellazione dei dati si trova sul sito del Garante per la Privacy al seguente indirizzo:
    http://www.garanteprivacy.it/garante/document?ID=1089924
    La ringraziamo per averci scritto.
    Cordiali saluti
    Il Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni”””
    La segnalazione era stata inoltrata anche a vodafone e mi hanno risposto di chiamare il 190, cosa che avevo già fatto ma mi hanno detto che non possono fare nulla.

  107. Non concordo affatto con le parole scritte da chi ‘lavora’ dall’altra parte, ovvero le povere vittime (così si sono qui sopra descritte da sole) che per guadagnare pochi centesimi si sentono giustificati a farsi usare (vero) da ditte più o meno fittizie come pseudostalkers verbali. Lavorare in un call-center di questo genere è una scelta personale, CERCATA e VOLUTA, poiché per gli stessi pochi centesimi ci sono svariatii lavoretti che non implicano l’invasione del tempo e della pazienza altrui, pertanto qualsivoglia giustificazione è solamente cercare, inutilmente, di lavarsene le mani e come d’abitudine dell’Homo micatantoSapiens, di scaricare le proprie responsabilità su qualcosa o qualcun’altro.

    Dodici figli a carico e non sapere come sbarcare il lunario? I figli sono una scelta. Firmare per un lavoro? E’ una scelta. Mutuo da pagare e non sapere cosa fare? Idem. Prendere una decisione? E’ una scelta. Gentili devastatori molto consapevoli del tempo altrui, la prossima volta che chiamate un numero, tenete conto che per quel numero potreste essere la centodecima telefonata del giorno, e poi guardatevi allo specchio.

  108. Io lavoro in un call center e non lo trovo affatto umiliante come mi dicono spesso al telefono “uomini” che sono stanchi di essere kiamati. sono una neo diplomata ke fa questo lavoro perchè non trova nient’altro semplicemente per fare esperienza e guadagnare qualcosina senza farmi sfruttare. Non amo di certo questo lavoro, mi capita spesso di essere trattata male e credetemi farei volentieri qualcos’altro ma non c’è (e per questo ringrazio chi ci governa)
    Quindi pensateci prima di mandare a quel paese chi vuole vendervi qualcosa al telefono potete dire semplicemente NON SONO INTERESSATO e NON VORREI ESSERE PIù CONTATTATO. con la gentilezza si ottiene tutto. 🙂

  109. Stefania cara,
    sono una LAUREATA senza lavoro da più di un anno, e so cosa vuo, dire arrabbattarsi. Ho fatto tanti lavori nella mia vita, più o meno umili, dalle ripetizioni alla baby sitter alla paninoteca, alla gelateria…tutti lavori che possono essere svolti anche su turni, se si hanno problemi di orario. Ci sarà un motivo se non ho mai accettato un call center, o un porta a porta peggio ancora…perchè non reputo parte della mia educazione rompere le scatole alla gente violandone la privacy. Se dovessi farlo, dovrei accettare i rifiuti e a volte anche i vaffa, è normale. Credo che il problema sia comunque a monte, l’errore è delle aziende che decidono di approvare questo modo malsano di fare pubblicità ( basterebbe una mailing list, o gli altri mille mezzi pubblicitari) senza irrompere così direttamente nelle case e nella privacy della gente, sempre poi tra l’altro in orari inopportuni. Infine, la barzelletta di dire “non sono interesssato, non vorrei essere più contattato” non sta in piedi, rispondo cortesemente così (a volte sforzandomi proprio per il rispetto dei poveri giovani che ci sono dietro) da sempre, e MAI sono stata cancellata dalla mailing list. Ultimamente addirittura per dispetto mi richiamano ogni giorno. Suvvia, basta con i vittimismi, NON è QUESTO IL MODO DI FARE, PUNTO.

  110. Comprate un router/centralino voip ed attivate il chi è. Tutte le chiamate anonime ricevute a casa vngono automaticamente e silenziosamente deviate in segreteria telefonica (che ho lasciato volutamente in inglese)

  111. guardate il gioco è molto semplice al centro commerciale vi danno la tessera per i punti…al benzinaio avete la carta punti…. e cosi via discorrendo.. fino arrivare a registrarsi in internet o su qualche sito….perchè vogliono la vostra mail? la via? il nome e cognome…i telefoni? per registrarsi? ma quando mai?.signori siamo invasi da buoni sconto promozioni ecc…non sono regali ….dietro al regalo o alla promozione in internet ci sono i vostri dati…i vostri numeri telefonici…i vostri indirizzi…sta gente quando chiama vi dice nome e cognome….ecco come fanno…se li vendono da societa’ a societa’ i vostri dati..o li reperiscono da internet….l esempio pratico è il mio cellulare…squilla tutto il giorno per promo di qualsiasi tipo….stranamente il fisso che ho il numero riservato e non do mai il numero a parte che a parenti…non squilla mai.. per queste cose…pensateci

  112. contro i disturbatori telefonici propongo di avvalerci dell’art. 660 C.P. che così recita:” chiunque in un luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero col mezzo del telefono, per petulanza o per altro biasimevole motivo, reca a taluno molestia o disturbo è punito con l’arresto fino a sei mesi o co l’ammenda fino a euro 516. Occorrerà ovviamente presentare una denuncia-querela avanti gli organi di polizia o presso la Procura della Repubblica. Se saremo in tanti ad utilizzare siffatta procedura, penso proprio che converrà a lor signori desistere. Potrei stampare un fac-simile del modulo di cui sopra cennato e divulgarlo in rete.

  113. Ciao ragazzi, sto continuando a ricevere chiamate e sms (ai quali finora non ho mai risposto) da una che dice di chiamarsi Rebecca. Il numero è 3427034090. Mia moglie ha provato a richiamarla mascherando il numero: risultato? Non risponde nessuno, entra una segreteria telefonica e perde 0,38 centesimi ogni volta che prova. Che cosa sta succedendo?

  114. Salve a tutti,
    con tutto il rispetto che ho per chi lavora nei Call Center, posso affermare di essere arrivato al limite della sopportazione fisica e psicologica. E’ da tempo che sono continuamente chiamato a casa da TELETU in qualsiasi orario della giornata (pranzo, cena, sabato forse anche domenica), non sempre, ma almeno 3 volte a settimana e malgrado la mia disponibilità e gentilezza nel dire “non mi interessa, sono soddisfatto della mia compagnia telefonica” mi sono reso conto che cmq, ciò non è servito a niente e di conseguenza gradualmente sono diventato più aggressivo verso l’interlocutore. Ho letto storie incredibili da parte degli operatori del tipo fisso bassissimo, unica alternativa lavorativa, stress pazzeschi, mutui da pagare… ok, io per quanto possa essere solidale con loro, però mi chiedo… ma almeno a casa mia posso stare in santa pace senza essere scocciato? Ed in nome di quale forma di solidarietà, nel caso arrivassero 20-30 telefonate al giorno (almeno potenzialmente) da vari gestori o operatori Call Center delle più svariate ditte io dovrei accettare queste telefonate passive ed essere sempre gentile senza dovermi mai incazzare???

  115. all’inizio mi facevo tanti problemi a chiudere la comunicazione con questi scocciatori.
    poi le telefonate sono diventate talmente tante che dico immediatamente “vi ringrazio ma non mi interessa” e riattacco immediatamente. non è che finisce lì, poi richiamano, anche nella stessa giornata, ma io faccio durare la telefonata due secondi…non c’è altro modo per difendersi. nel registro delle opposizioni non mi posso registrare perché il mio numero non compare negli elenchi. rimane solo la compilazione del modulo “segnalazione di ricezione telefonate pubblicitarie indesiderate per utenze telefoniche private” da spedire al Garante per la protezione dei dati personali a Roma. lo potete trovare sul sito stesso del Garante…ma non so se porta a qualche effetto risolutivo…

  116. Io ho trovato una mezza soluzione, Per tutti i numeri che non conosco
    vado a vedere su http://tellows.it e praticamente sempre si tratta di numeri di call center
    che vogliono fare sondaggi o pubblicità. Una volta ho trovato anche info su una truffa e
    ho salvato il numero come tale. Insomma…mi ha salvato!

  117. Buonasera a tutti…. Ho passato una buona mezz’ora a leggere qualche commento da voi lasciao, ebbene si io sono uno dei tanti scocciatori, maleducati, scostumati, mangia pane a tradimento e chi più ne ha più ne metta, che vi scoccia durante la vostra quotidianità…. Questa sera ho letto veramente di tutto, tecniche per evitare di essere scocciati…. Ne cito alcune giusto per farmi altre due risate: per i maschietti avvicinare il rasoio alla cornetta e simulare un’interferenza…. Parlare una lingua tra le meno conosciute…. Comprare un centralino/router che devia le chiamate in segreteria (in inglese volutamente)…. Credo sia meglio fermarsi perché si é già oltrepassato il ridicolo! Il mio intervento sta solo per sottolineare il fatto che dalla parte di chi vi chiama c’è una PERSONA e come tale deve essere trattata, potete dire quello che volete ma non si é mai sentito un venditore che abbia insultato pesantemente un cliente ne tanto meno la sua famiglia,cosa che invece succede continuamente nella fase inversa…. Sento quotidianamente insulti verso la mia persona e , cosa che non riesco a capire, verso la mia famiglia…. Vorrei che capiate che dall’altra parte del telefono c’è un lavoratore che sta cercando di giadagnarsi da vivere chiamandovi per mettervi a conoscenza di cose che in altri modi non sareste venuti a conoscenza e tante volte per offrendovi un risparmio reale.
    P.S. : oggi come oggi é impossibile fare truffe ai danni di un cliente, ci sono troppi passaggi interni che sono stati creati proprio a tutela del cliente, quindi basta con l’essere prevenuti e cercate di ascoltare di più chi sta lavorando, magari può portarvi a isparmiare davvero.
    Saluti

  118. @Orazio
    Un venditore corretto come prima cosa si identifica con nome, cognome e ragione sociale dell’azienda per cui lavora (non solo il nome di battesimo e quello dell’azienda di cui sta’ vendendo i servizi).
    Un venditore corretto se gli vengono richieste informazioni sul trattamento dati personali le fornisce subito.
    Un venditore corretto se gli viene richiesto di parlare con un responsabile lo passa immediatamente.
    Un venditore corretto non utilizza linee anonime e da’ all’interlocutore la possibilita’ di ricontattarlo se necessario.
    Un venditore corretto non contatta chi ha esplicitamente detto di non voler essere disturbato (pubblico registro delle opposizioni)

    Chiunque non adempia a uno dei punti sopra non e’ un venditore corretto, e quindi neanche una pesona corretta.
    Attualmente fra le telefonate che ricevo meno del 10% adempie a uno qualunque degli stessi.

    Penso spesso alle persone che lavorano in questi posti per guadagnarsi il pane, e quindi evito gli insulti, tuttavia loro non mi permettono di sapere con chi dovrei prendermela… e quindi capisco chi li maltratta. Un’ulteriore riflessione pero’: anche un borseggiatore e’ uno che lavora per procurarsi il pane… dove e’ il confine oltre il quale deve cessare il rispetto per il lavoratore e subentrare la rabbia per la condanna del lavoro che svolge?

    Temo che l’unica difesa da questa gente sia non comprare mai nulla da loro, attendendo quindi che il fenomeno sparisca, e fargli perdere piu’ tempo possibile, in modo da fargli lievitare le spese.
    Registro opposizioni o altro sembrano veramente inutili.

  119. Sinceramente mi spiace essere scortese con chi sta lavorando.
    La telefonata mi rompe parecchio le scatole, però capisco chi è dall’altra parte e non ha trovato un lavoro migliore di quello che sta facendo.
    Cerco di essere gentile, spiegando che non mi interessa. Però alcuni scambiano la cortesia per ‘debolezza’ e continuano a richiamare, o rispondono in maniera maleducata.
    Il giusto equilibrio sarebbe capire da parte dell’operatore, che la proposta non porta comunque ad una vendita.

  120. Sono settimane che sto lottando con quelli dell’enel che mi disturbano continuamente tutti i giorni. Oggi per l’ennesima volta mi sono arrabbiata. Mi chedono sempre se sono iscritta al registro delle opposizioni, io rispondo che varie volte tramite internet ho provato ad iscrivermi, ma con risultato negativo perchè il mio numero telefonico non è in elenco. loro (ENEL) rispondono che è impossibile e che per tutela della mia privacy devo essere iscritta. Rispondo che è già da 7 – 8 anni che non sono più in elenco e che ultimamente ho contattato Telecom per non avere più chiamate pubblicitarie a casa. ma questo a quanto pare è contato poco.
    Mi domando cosa posso fare? Oggi ho provato a contattarli telefonicamente al n° 800.265.265 non mi stato passato nessun operatore e una voce registrata mi ha detto il suo numero telefonico non risulta in elenco pertanto non può essere iscritta al registro. Ma una tutela per noi ci sarà? Perchè non c’è un registro delle opposizione anche per quelli che non sono sugli elenchi.Mi domando il garante della privicy a questo punto cosa serve?

  121. cara Betta, è semplice…non sei in elenco e quindi sei ancora più tutelata.
    Se fossi in elenco chiunque potrebbe prendere il tuo numero da quell’elenco
    e chiamarti a meno che tu non fossi iscritta al registro opposizioni. Tu devi rispondere all’enel
    o a chi ti chiama che debbono cancellare il tuo numero dai loro elenchi che il loro possesso non è stato autorizzato da nessuno. E’ illegale. Se le telefonate continuano mandi una richiesta scritta
    di cancellazione con raccomandata cn ricevuta di ritorno all’ENEL e se ti chiamano ti segni data e ora della telefonata e fai una denuncia al garante della privicy che con in mano copia della raccomandata
    fa una bella multa all’ENEL ed orario delle chiamate fa una bella multa all’ENEL.

  122. Registrato da piu’ anni al fantomatico “registro delle opposizioni ” ma nulla è mai cambiato!!!
    Quindi…….più volte durante il giorno x tutti i giorni della settimana ENEL,VODAFONE,TIM,TELECOM e
    altri ancora chiamano infischiandosene dell privacy.
    Mi chiedo a cosa serva il registro delle opposizioni se poi ho comunque il disturbo di 15 telefonate al giorno x offerte commerciali non richieste!!

  123. Anch’io, registrata tramite il sito del registro delle opposizioni, continuo a ricevere telefonate di proposte commerciali…..ma molto meno numerose di prima dell’iscrizione al registro

  124. E’ un anno o forse più che SKY mi chiama al CELLULARE. Ho chiesto più di una volta di essere tolta dai loro elenchi ma invano. Oggi mi hanno telefonato alle 18:56, martedì ben due chiamate: alle 14:39 ed alle 17:50. Non rispondo ma è irritante oltre che ILLEGALE!!!

  125. Cosa fare per non ricevere più questo messaggio vocale in internet “come guadagnare 100 dollari ..ecc ” Lo ricevo mentre quardo la posta , su you tube ovunque .. vi ringrazio se potete
    essermi di aiuto

  126. conoscete tellows.it?? ci sono tutti i commenti sui vari numeri dei call center e scocciature varie tipo pubblicità, se vi scaricate l’app inoltre potete vedere quando si tratta di una chiamata pubblicitaria e bloccarla..

  127. io sono stato addirittura minacciato tramite email, dicevano che mi mandavano qualcuno a riscuotere, il quale rispondo che non mi facevano paura perchè essendo un guardi della sicurezza potevo ricevere chiunque avessero mandato, dopo varie minacce da parte loro e risposte esaurienti da parte mia, adesso saranno 37 giorni che non ricevo più email ma forse mi devo aspettare che viene qualcuno? spero di no perchè saranno guai grossi per chiunque.

  128. Mamma Mia!Lasciate perdere questo argomento per l’Amor di Dio!Anche noi che in passato abbiamo avuto problemi di telefono per motivi di stalking ad un certo punto abbiamo deciso di cambiare il numero di telefono fisso e metterlo in modalità di”RISERVATO TOTALE”e nonostante tutto soltanto dopo 5 mesi sono riusciti a rintercettarlo di nuovo!La prima volta ci telefonò la Vodafone ed abbiamo risposto gentilmente e poi da quella volta non ci contattarono più!Ma all’inizio dello scorso anno con maniera insistente e continua comincio’a chiamarci la FASTWEB!Pur non avendo fatto nessun tipo di contratto con loro!Prima gli rispondevamo solo perchè seppur avendo un’abitazione di due piani,non eravamo in possesso di due apparecchi telefonici fissi con il dispositivo”CHI E’?”che su tutti i due piani quando ci chiamava qualsiasi persona rilevava tutto quanto!Ma poi abbiamo deciso di acquistarne uno nuovo anche per il piano superiore con la stessa funzione del primo apparecchio che anche tuttora sta nel piano inferiore!Risultato:Continuano a chiamarci sempre all’ora di pranzo per esempio come e’successo oggi alle ore 13.45,con il”NUMERO PRIVATO”e alle ore 16.04 e al momento che questi figli di puttana chiamano dai call-center noi non alziamo nemmeno la cornetta anche se fosse un parente o un amico caro a telefonarci solo quando non visualizziamo il numero!E grazie solo all’aiuto del Maresciallo dei Carabinieri che pochi giorni fa quando sono andato a sporgere denuncia aveva già intercettato un numero di queste fecce!:Io adesso ve li dico senza peli sulla lingua:1.Il primo numero è un 800422000 che potrebbe essere il numero di un operatore della Fastweb o di un altro operatore che vuole vendere per forza a tutti i costi.2.Il secondo numero è il centralino della Fastweb che ci chiama quasi ogni due giorni per romperci i coglioni da Milano ed è il seguente:0245451.3.Se vi dovesse chiamare la Tiscali ricordatevi bene che il numero generale è il 130 e per ora sono a conoscenza solo di questo numero e non quello del centralino principale.4.Se vi dovesse chiamare la Vodafone il numero generale è il 190.E invece per quanto riguarda noi a quelli della Fastweb li ho chiamati tantissime volte per insultarli e li ho anche minacciati di denunciarli se non se la smettono e nonostante tutto continuano a chiamare insistentemente con la caratteristica di uno squillo che se prima era di 10 secondi ora è almeno di 20 secondi e vogliono per forza che uno gli risponda a questo punto diteci che cosa dobbiamo fare?Nelson Salvatori scrive il 27.2.2014 alle ore 16.38

  129. ROSSANA mi dispiace ho lavorato anch’io in un call centre e rispondo in modo educato nonostante abbia un bambino di pochi mesi e chiedo ciò che in mio diritto sapere da dove cortesemente estrapolano i miei dati e mi viene attacato il telefono in faccia!!! io ho fatto iscrizione da tempo al registro delle opposizioni avrò il diritto di non essere disturbato tutti i santi giorni e di poter rialzare la suoneria del telefono o no?

  130. Una volta per tutte smettiamo di prendercela con gli operatori di call center, la colpa ė dei fornitori delle liste marketing che per qualche centesimo in più inseriscono qualsiasi numero, serve una denuncia collettiva e una sanzione pesante.
    Io rispondo con un messaggio registrato ” il numero chiamato è inesistente..tu.tu.tu”, e per un po’ ti lasciano in pace!

  131. Non me la prenderei con gli operatori del call center se le telefonate che fanno non fossero insistenti arroganti , subdole e truffaldine con metodi a dir poco molesti .Solo per rifilarti un contratto mai chiesto
    dell’Enel Energia .Una cosa è voler vendere un prodotto ed un’altra è dire che tu il prodotto l’ hai gia acquistato e invece non sai nulla

  132. Buongiorno, io da mesi sono contattato insistentemente da Vodafone, soprattutto a casa quasi tutti i giorni. Ho detto di cancellare varie volte il mio numero ma niente da fare, gli operatori spesso subito chiudono se non rispondono pure male. Il mio numero di casa non è nemmeno MAI stato sull’elenco!! Tra l’altro non si presentano mai e sul cellulare chiamano con numero privato.

  133. Buongiorno,siamo vittime di un sistema chiamato multi level market,dove le aziende piegano i loro collaboratori sottomettendoli alla loro volonta’,i collaboratori per sopravvivere sono costretti ad essere parte di questo meccanismo,gli utenti non possono ribbellarsi ad un tale meccanismo.Siamo sempre piu’ controllati da pochi che detengono il potere,noi consumatori siamo numerosi ma saremo sempre piu’ servi della gleba.

  134. Buongiorno , credo che alcune affermazioni da parte di più di qualcuno mi fanno veramente riflettere; anche a me danno fastidio certe tipo di chiamate a casa.. io mi occupo anche del settore, essendo responsabile back office mi occupo un po di tutto dal commerciale all’amministrativo, ogni tanto chiamo le aziende e propongo dei servizi che offriamo e credetemi io sono sempre super disponibile non attacco mai in faccia a nessuno e non sono maleducata.. anzi penso più che altro che siano gli altri i maleducati .. penso che per i privati sia diverso ok ma comunque a me quando chiamano a casa io rispondo educatamente no non mi interessa se insistono e diventano cafoni allora è un altro paio di maniche .. una volta a uno che insisteva gli stavo spiegando il perchè non mi interessasse e lui che ha fatto ?? mi ha detto vaff…. e ha tirato giù!! Secondo me l’importante è non generalizzare la cosa .. ci sono persone e persone.. Un po’ è vero dipende anche per quale agenzia lavori; perchè è soprattutto grazie ad alcune di queste che il telemarketing non funziona più come prima ed è diventato una scocciatura! Ma quando chiamo io è giusto che mi devo sentire mandare a quel paese dalla segretaria che non è nessuno per decidere in quella ditta ??? ..se la regola è non passare telefonate di questo genere basta dirlo come fanno in tante, io ne prendo atto non insisto al massimo invio una lettera di presentazione! E’ il tuo lavoro stare al centralino ed è il tuo lavoro anche rispondere a questo tipo di chiamate finchè non sei nel registro delle opposizioni !Ma l’educazione ormai non è da tutti ! La giornata storta capita a chiunque ma se uno sa lavorare sa anche controllare la pazienza !
    Un altra cosa importante è distinguere anche stando attenti alle truffe..della serie ha vinto un viaggio dopo essersi iscritto nel sito bla bla bla…. qui giocano sul fattore che una persona non si ricorda .. Tornando a noi io rispetto ogni tipo di lavoro ma credo che finchè non vi offendono e fanno solo il loro lavoro bisogna avere rispetto .. vi chiamano alle due di pomeriggio mentre state dormendo ??? ma perchè allora se non volevate essere disturbati non staccate il telefono e tenete il cellulare acceso per le emergenze??? e comunque c’e il registro delle opposizioni anche per i privati .. non serve a niente non essere nell’elenco ..anche io non lo sono e chiamano uguale!

  135. Salve a tutti!
    non ho dato il consenso alla privacy x contatti commercial e i marketing telefonico…(nemmeno i parenti hanno il mio numero di casa tanto x intenderci); è un periodo che ricevo chiamate commerciali nonostante i mio numero di rete fissa non compaia da nex parte!
    C’è un modo per ovviare a qst cosa?
    Addirittura l’operatore proclamatosi di Telecom italia ha esordito: “signore la chiamo perché il suo gestore ci ha detto che vuole rientrare in telecom!!!”
    A mio diniego ha detto: ” sa che in qst giorni avrà problemi con la linea telefonica”? ed io: che fa mi minaccia?”
    …dopo qlc tira e molla ha messo giu!!!
    Come risolvere qst cosa?

  136. Buonasera
    Sono un utente di una città di medie dimensioni che ha un servizio Internet e un numero di telefono Fastweb. Premetto che il mio numero non esce su l’elenco telefonico ed è sempre rimasto riservato fin dalla sua attivazione. Da alcuni giorni un folle ed una sua amica chiamanti presumibilmente da un call center mi chiamano dicendomi di essere della Vodafone. La prima volta me la sono cavata diplomaticamente e l’operatrice ha chiuso. La seconda volta ho fatto presente bruscamente all’operatrice che non volevo essere seccato. La terza volta telefona un uomo che mi ripropone l’identica proposta commerciale. La quarta volta chiudo il telefono appena odo la parola “Vodafone”. La quinta volta mi telefona di nuovo l’uomo e mi ripropone di nuovo la medesima offerta. Io fingo di non essere il titolare ma il tipo non molla e mi domanda se faccio parte della famiglia del titolare della linea telefonica. Siamo al momento clou. La sesta volta interrompo il tipo mentre mi sta sciorinando le qualità magiche della Vodafone dicendo questa volta d’essere il titolare della linea telefonica. In ultimo aggiungo “Non capisco questa confidenza. Sono un utente Vodafone? Sono un utente Vodafone? La fai finita, o no? Il tipo per nulla intimidito dai miei gridi mi fa capire con fare schifato che lui mi può infastidire quanto gli pare. Mi dice “Allora ritelefono anche domani” e in ultimo incredibilmente mi manda a vaff… Morale della favola con la gentilezza non la finiscono, con la durezza idem. Con un modo di fare legittimamente urtato nemmeno. Cosa si deve fare per non essere importunati da un branco di squilibrati senza risorse che agiscono sotto l’effetto di stupefacenti e che sono degli automi viventi che riescono ad effettuare più di mille telefonate al giorno dicendo la stessa cosa? E’ un Paese normale il nostro? Come ha fatto Vodafone a contattarmi se il mio numero di telefono non è pubblico?

  137. E’ uno schifo, staccare il telefono per le torture telefoniche ricevute? Certo, soluzione interessante… ma quando e’ in casa una persona di 96 anni che si deve alzare (o svegliare durante il riposo pomeridiano o serale) e rispondere a questi individui che non portano rispetto nemmeno alle loro madri, direi che c’e’ bisogno di una soluzione un po piu’ drastica. Ho dovuto comprare un filtro/limitatore di telefonate in entrata, numeri contrassegnati, numeri nascosti…tutti bloccati…ma per renderlo funzionale dovevo sempre inserire i NUOVI NUMERI SCOCCIATORI….e sono veramente TANTI. La legge non aiuta…..

  138. Ragazzi, ho la soluzione.
    Sperimentata con TeleTu e con Enel e ha funzionato.

    Ho provato ad iscrivermi al registro delle opposizioni e non ha funzionato.
    Ho provato a dire che sono iscritto al registro delle opposizioni e non ha funzionato.
    Ho provato a chiedere da quale elenco hanno preso il mio numero e mi hanno detto che non lo sanno, che “gli danno una lista da chiamare”.

    Ecco la soluzione.
    Rispondo alla telefonata “sì grazie, sono interessato, però non voglio decidere per telefono, mi manda un operatore a casa? Abito in via X (indirizzo vero)”
    l’operatore non credeva alle sue orecchie, forse sono la prima ad aver accettato!
    4 giorni dopo arriva il tizio dell’Enel, appena sceso dalla macchina dice “Sono venuto a parlarle delle offerte Enel” E io “non mi interessa, torni da dove è venuto, buona giornata”.
    Lui prova ad insistere ed io “ogni volta che chiamerete io vi obbligherò a far venire un operatore, e quando verrà lo farò tornare indietro, finché i suoi capi non capiranno che stanno spendendo solo la benzina.”
    Il tizio mi manda a quel paese e va via. Non hanno più chiamato.

    Qualche settimana fa, stessa cosa con Tele Tu (ho dovuto insistere per farli venire perché volevano farmi accettare un accordo per telefono, senza firmare). Però alla fine hanno ceduto. Adesso non chiamano neanche loro.

    I prossimi a fare il viaggio a vuoto saranno quelli di Edison Energia.

    HO VINTO.

  139. 800133700
    Un call-center insistente! Poi richiamano in anonimo. Passano anche ai cellulari. Ovviamente. E mai dire un “si”, che c’è il rischio di vedersi attivato qualcosa.
    In un paese normale questo non succederebbe: sarebbero gli operatori a doverlo fare, non call-center usa e getta (nel vero senso della parola)…

  140. Il discorsetto lo faccio eccome, ma se chiamano e mettono giù non c’è modo. E come faccio a beccare sti stalker? perché di questo si tratta visto quante telefonate di questo tipo riceviamo

  141. Per tutti quelli che si chiedono come mai vengono contattati nonostante non compaiono nell’elenco telefonico da alcuni anni….Purtroppo e sottolineo purtroppo ,,,ho “lavorato” per quasi un anno controvoglia ma solo perchè avevo bisogno in una “ditta” di telemarketing che vendeva biglietti per il teatro a scopo benefico sotto falso nome di associazioni onlus importanti……dopo alcuni che mi rispondevano che non comparivano in elenco da anni ho chiesto delucidazioni al titolare risposta ….lui teneva le fotocopie degli elenchi risalenti fin a a dieci anni prima,,,,,altre cose non fatevi prendere da pietà nei confronti dei telefonisti perchè noi prendevamo solo il 5% sulla vendita dei biglietti ,il resto se li intascava il titolare anche se diceva che servivano a pagare l’associazione ed il teatro.,,,,,male per lui che un giorno incontrai un presidente di un’associazione di cui usava il nome,e mi ha garantito che mai ha sentito nominare la “ditta” per cui lavoravo …..in seguito arrivò l’ispettorato del lavoro ed il “titolare” per cui lavorevamo ci istruì a dovere su quel che dovevamo dire…..andate via io ed un paio di colleghe da quel luogo…..mesi di terapia successive….ora ringrazio il cielo di esserci uscita e vi prego non abbiate pietà ,appena vi chiama qualcuno che non conoscete…..CHIUDETE LA COMUNICAZIONE .Grazie e scusate per la prolissità .Buonaserata ragazzi e ragazze

  142. scusate se pubblico un altro commento, ma ne vale della mia professionalità e della mi dignità, ma una cosa sono i truffatori un’altra gli scocciatori, invito tutti gli scocciatori a denunciare la gente che chiede loro le generalità (almeno che sono pubblici ufficiali in servizio ma i call center non chiamano alle caserme) e inviato tutti i truffati a denunciare gli operatori truffatori

  143. Dopo mille telefonate cui ho risposto educatamente, ora non me ne frega più niente. Io li mando a stendere quanto peggio posso. E se tutti, ma proprio tutti facessimo così… nel proprio resoconto serale, ogni operatore dovrebbe segnalare ai propri superiori ZERO contatti e/o vendite riuscite ed un bel 100 per 100 di vaffa ricevuti. Vendessero nulla, qualcosa cambierebbe nel giro di poco tempo…

  144. Vorrei rispondere a tutti i ragazzi di call center che hanno scritto
    Io dico sempre educatamente che non sono interessata, il motivo è così semplice che non ci crederete: non ho nulla contro di voi, semplicemente il mio gestore mi ha fatto un offerta davvero buona, questo perchè cliente da anni. Quando lo racconto (semplicemente perchè insistono “ma come questa è un offerta nuovissima lei deve ascoltarla bla bla”) mi viene detto, TESTUALE
    1)CHe è solo per un anno- il che allora deve significare che hanno allungato gli anni di parecchio,perchè è più di uno che l’ho
    2)che NON HO CAPITO l offerta che il mio gestore mi ha fatto
    3)che è impossibile

  145. Giorni fa ho scritto un commento che purtroppo non è stato pubblicato. Il punto è che, lo dico da addetto ai lavori che probabilmente fra qualche mese sarà costretto a cambiare mestiere, ci sono alcune inesattezze che vengono scritte in questo blog circa l’operato dei call center. Da semplice operatore, se volete, in privato posso darVi dei chiarimenti. Cioè ad esempio io posso cancellare il nominativo di un call center dalla banca dati relativa al mio call center, ma ci sono in Italia altre centinaia di banche dati usate da aziende che operano per la compagnia x per cui lavoro, di questo dovete parlarne altrimenti la gente che riceve due-tre chiamate a settimana si incavola con operatori che non c’entrano nulla. Non potete censurare quello che sto scrivendo perché è una sacrosanta verità. In ogni caso faccio gli auguri di Buon Natale a tutti.

  146. – “Buonasera, sono Giada e la contatto per una nuova promozione telefonica. Qual è il suo attuale operatore?”

    – “Non glielo dico.”

    – “Perché non vuole dirmelo?”

    – “Perché non mi va.”

    – “E non vuole sentire la promozione che ho da offrirle?”

    – “Non la capirei, Giada, perché mi hai appena svegliato. Stavo dormendo. Ora riaggancio. Vi richiamo io.”

    Ecco, sempre le solite telefonate. Chiamano tutte le sere, all’ora di cena, oppure nei weekend all’ora della pennichella del pomeriggio.

    Sempre a rompere le scatole. Puoi rispondergli in maniera educata, maleducata, ironica, arrabbiata… Ma tanto non mollano.

    Poi, quando ti serve davvero parlare con un operatore per problemi su un servizio di cui usufruisci già, ti rispondono dopo ore di attesa dal Burkina Faso (citato semplicemente per indicare un luogo lontano, senza doppi sensi razzisti) e alla fine della telefonata, continui ad avere lo stesso problema.

    Un saluto.

  147. Ho un vecchio telefono con il quale non posso abbinare ad una suoneria silenziosa il numero che mi importuna.
    Non posso neanche rifiutare la chiamata,perchè non c’è la funzione.
    Allora ho abbinato una suoneria dolce (tipo Arpa) così non mi irrito quando suona e so anche subito che il nominativo che chiama è “Rompicoglione 1” o “Rompicoglione 2″ o Rompicoglione Fastweb” e quindi non corro a rispondere, anzi non rispondo affatto ma mi godo un secondo di Arpa e rido sotto i baffi.
    Sono tutte chiamate che non cancello così se in un futuro sarà possibile
    chiederò prontamente i danni per il “danno biologico esistenziale ” subito………
    Associazioni dei consumatori DOVE SIETE ?????????????????????????????!!!!!!!!!!!!

  148. in questo ultimo periodo ricevo sulle 10 telefonate al giorno, da numeri spesso diversi e quando rispondo cade la linea. a volte ho richiamato per arrabbiarmi e c’è stata sempre la stessa voce registrata che diceva “BT informazione gratuita, il numero selezionato è inesistente”. poi ho capito che probabilmente l’informazione non era gratuita ma avrà girato il mondo più volte per farmi pagare.. quindi ho smesso di richiamarli. inorridisco al pensiero che è il mio gestore che quindi mi disturba e mi vuole fregare i soldi. che cosa devo fare? per favore aiutatemi 🙁 immagino che cambiare gestore non serva a niente, saranno tutti uguali…

  149. Disturbi continui dal 02 12345 ,almeno 10 volte al giorno: noi minacciamo denunce(siamo ovviamente iscritti al registro opposizioni) e oggi alle 11,35 da un operatore con un malfermo italiano ci siamo sentiti rispondere “chi se ne frega stronzo”.
    Dopo 1 minuto dal call center Vodafone di Bergamo prefisso 035 028…. ,a richiesta nostra di parlare con un dirigente per fare cesare la persecuzione, l’operatore “Alberto” (chissà poi chi sarà) ha chiuso la telefonata con un “ma vaffancu…”.

    Ritenete che si possa continuare per molto tempo o qualcuno vuole intervenire?

  150. E’ dal 2008 che non sono più in elenco ed ho spostato il numero urbano su una Sim dedicata e da anni non rispondo più a telefonate che arrivano da numero privato. Resta il fatto che anche se non rispondi, queste telefonate sono una gran rottura di scatole, per cui in questi giorni cambierò operatore, passando da Vodafone a Coop Voce e “perdendo” di fatto il numero urbano che peraltro usano solo questi scocciatori.
    *
    Aggiungerei il fatto che Coopvoce, a differenza di Tim e Vodafone, tutela la privacy dei suoi utenti ed infatti su nessuna Sim Coopvoce che abbiamo in famiglia, sono mai arrivati messaggi o sms promozionali.

  151. RICEVO ANCHIO MOLTE TELEFONATE DISTURBANTI (NUM.PRIVATO) MUTE O ANONIME,POI UNA VOLTA HA RISPOSTO UN OPERATRICE CON ACCENTUATA CADENZA IN ROMENO O PAESI DELL’EST,CHE DICEVA DI ESSERE DI ENEL,SAPEVA DELL’IMPORTO DELLA MIA ULTIMA BOLLETTA ENERGETICA,E IL MIO NOME E COGNOME,QUESTI CALL CENTER ANONIMI SONO LEGALI??QUESTE TELEFONATE MOLTE ANCHE ANONIME CHE CI DISTURBANO AD OGNI MOMENTO DELLA GIORNATA SONO LEGALI,O E L’ITALIA CHE COME AL SOLITO E IL PAESE DELLE BANANE???

  152. Vengo costantemente disturbata in ufficio con telefonate da numerosi operatori, fornitori abituali e non. A casa ricevo dagli agenti di Enel Energia dalle 3 alle 4 telefonate al giorno.
    E’ uno stress unico.
    Mi domando: ma i diritti di chi sono??????????????????????????????????
    Cosa fa il nostro governo e i responsabili per le telecomunicazioni a salvaguardia dei cittadini e del loro benessere psichico???????????????????????????????????
    Z E R O !!!!
    Mi domando come riescano a difendersi le persone anziane.
    Conosco una signora che ha già problemi di salute importanti, vive sola, è talmente stressata che rischia di finire in ospedale!!!
    Mi chiedo perché non si fa nulla per vietare le telefonate e perché dobbiamo essere NOI a compilare moduli incomprensibili che ben pochi capiscono!!!
    NON SIAMO TUTTI AVVOCATI O ESPERTI IN MATERIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  153. Ricevo decine di telefonate ai miei tre numeri , uno privato e due attività , spesso suona e muto cade dopo alcuni secondi la linea , altri sconosciuto che vogliono farti qualche contratto o passaggio utenze , altri con numero brevissimo di qualche centralino che vogliono vendere prodotti.
    Faccio notare che alcuni anni fa’ ho segnato questi numeri agli appositi elenchi preposti a non farsi più chiamare , nulla è cambiato , decine e decine di telefonate ogni giorno e quando attivo il trasferimento di chiamata , mi vengono passate al cellulare , e ciliegina sulla torta , quando sono all’estero , il trasferimento di chiamata mi chiama addebitando sia la telefonata fatta che quella ricevuta, e all’estero costa molto caro.
    vista l’impossibilità di fermarle , non è possibile fare denuncia all’autorità giudiziaria contro ignoti portando le bollette telefoniche con elenco chiamanti , non so se quelli anonimi sono rintracciabili ,
    Mi sembra impossibile non poter fare nulla.

  154. Mi e’ successo un paio di volte che mi abbiano telefonato in ufficio, al mio numero diretto.
    Sono sicura di non aver fornito quel numero a nessuno, ne’ ho mai effettuato chiamate da quel numero (che peraltro non compare in uscita, in quanto compare il numero di centralino).
    Il bello e’ che mi chiamano chiedendomi se sono la signora Rossi (Rossi e’ il cognome di mio marito).
    Ma come fanno a reperire i numeri?

  155. sono stufo delle telefonate di propaganda ho messo il telefono per uso privato ma va a finire che lo levo proprio perché devo pagare il canone ed essere scocciato in qualsiasi ora

  156. Sono anni che non ne possiamo più.
    Questi scassano le balle più volte al giorno a casa, più volte al giorno a studio. più volte al giorno su tutti i cellulari.
    La gentilezza non conta e continuano a scassare l’anima.
    SONO ESASPERANTI, in un momento storico in cui abbiamo già troppi motivi per perdere la calma, questa gente ti pesta le palle senza ritegno per fini commerciali…
    QUALCUNO PUO’ FARE QUALCOSA O NON FREGA NIENTE PROPRIO A NESSUNO LA QUALITA’ DELLA VBITA DEI CITTADINI ?

  157. Premesso che anche numeri mai stati in elenco , per i quali mai dato alcun consenso, e mai fornito in qualsiasi occasione , insomma numeri mai diffusi , vengono chiamati , figuriamoci per altre casistiche , pertanto esiste un traffico dei numeri e database .

    Cosa fare radicalmente?
    a RISPNDERE ALLA CHIAMATA DEL CALL CENTER DI TURNO , ANNOTARE DATA ORA E AZIENDA PER CHUI OFFRONO PRODOTTO SERVIZIO, CHIEDERE (VA FATTO FORMALMENTE) CHE NON SI E MAI FORNITO IL CONSENSO NE SI E PRESENTI IN ELENCO E O CHE SI E NEL REGISTRO OPPOSIZIONI, E RICHIEDRE CHI SIA IL CALL CENTER E CHE SI RICHIEDE ORIGINE DEL DATO OLTRE A RICHIEDRE LA CANCELLAZIONE questa la inutile sega da recitare .
    Se , numero non appare annotate numero oscurato ( i call center hanno l obbligo di chiamare con numeri in chiaro)

    a quel punto richiameranno probabilmente , se volete proprio essere cattivelli ,registrate la conversazione , senza darne avviso, e recitate la solita sega di cui sopra .La regirazione la tenete li da parte .vedremo poi all ultimo punto che servira se servira.

    – documentarsi sul numero che appare spesso via internet vi sono commenti sul numero se non in un qualche raro caso si risale al call center .

    A quel punto reclamo al garante della privacy , per i numeri non in elenco vi e una procedura di indagine diversa

    A quel punto attendete l esito , purtroppo il tempo e lungo , ma alla fine vengono sanzionate in primis le aziende committenti e poi il call center

    Se le chiaamte sono insistenti , e o ilreclamo al garante non ha avuto eito o ritarda particolarmente , sempre continuando ad annotare come sopra indicato , e specie se vedete la ripetitivita del numero che vi chiama ( basta anche che la radice sia la medesima es i primi 4 5 numeri sono uguali il che e un call center anche grandicello con piu linee uscenti su gnr , potete effettuare denuncia querela , corredando della telefonata registrata , ( serve per dare maggior certezza che voi avete invitato il chiamante a non chiamarvi ) riportando puntualmente data ora e numero telefono o numero oscurato , chedete che l autorita giudiziaria acquisica i tabulati telfonici e l anagrafica dei numeri chiamanti , per il reato ex 660 c.p. e “ogniqualsiasivoglia reato l autorita giudiziaria riterra integrarsi” fate presente esattamente , che non state in elenco e o la situazione esatta chiarite che non avete mai foirnito il numero ne dato alcun consenso ne partecipato a concorsi teserre a punti e balle varie . Chiarite che avete anche fatto reclamo al Autorita della prvoacy , se lo avete fatto , ma scrivete senza esito , e che non si comprende come ( per i non presenti in elenco ) si riescano ad ottenere numeri ed anagrafiche ( es se vi chiamano per nome e cognme , altrimenti non riguarda la anagrafica) formulando dubbia che vi sia comemrcio di dati riservati invitndo eventualmente se ritenuto opportuno di indagare anche in tal senso . Nella denuncia querela va chiesto , lo si scrive sempe di rito , che manifestate la volonta che l autorita giudiziaria proceda nel procedimento penale contro gli autori delle condotte denunciate

    Fate 3 copie della denucia querela , e la presentate ai carabinieri o alla polizia , se avete la Polizia Postale vicino presentate li. Se trovate qualche Agente che cerca di farvi desistere non mollate ditegli lei la preda poi sara la Procura a decidere che vada al cestino ( e non ci andra a meno che sia palesemente infondata es 2 chiamate e niente altro )

    Leggendo diversi comemnti in giro da parte di chi llavora nel call center , non potete pretendere daparte di persone che siano in regola con la privacy che si lamentino, secondo sappiate anche se si è in pochi a farlo , che in caso di chiamate insistenti sicuramente vi registrano e denuciano al autorita giudiizaria pertanto io sarei cauto a fare gradassoper telefono , perche alla fine si giunge su quella specifica o specifiche chiamate sino all opertore ( Voi) che sta li bello registrato , pertanto se offendete o ancora peggio sfidate tanto vi richiamo domani ci andate in mezzo anche voi oltre che il vostro datore di lavoro e un procedimneto penale , e a maggior ragione visto che siete precari lo eviterei ( e a maggior ragione se siete in reinserimento e fate parte di qualche cooperativa di reinserimento ) ……….quindi quando sentite che vi recitano la sega di cui sopra evitate di mandare a fanculo perche probabilmente vi stanno registrando…..

  158. Balle! è da un anno che diventiamo matti in casa! Ho già mandato 3 raccomandate al “autorità Garante della Privacy con tutti gli elenchi di società, nome , numero ed orario della chiamata ma non è cambiato nulla! Nessuno ci tutela! é più di un anno che lotto con sti disgraziati che telefonano ad ogni ora ed in qualsiasi giorno della settimana, spesso più volte al giorno! Abbiamo dovuto fare l’opzione “nascondi numero” e ci siamo tolti dall’elenco telefonico! Viviamo in un paese di Stalker e nessuno si interessa a questo! Sono indignata!

  159. QUANDO QUESTI GESTORI CHIAMANO DALL’ESTERO O DALL’ITALIA FATE COME ME. DITE CHE SIETE OSPITI E CHE IL TITOLARE DELL’UTENZA NON C’E’. QUESTO SUGGERIMENTO A ME DATO DA AMICI FUNZIONA ALLA PERFEZIONE. GLI OPERATORI CHIUDONO FRETTOLOSAMENTE LA CHIAMATA.

  160. Da circa un anno ho la linea telecom, e tutti i santi giorni, anche più volte al gg, ricevo chiamate che cercano il vecchio proprietario del numero che adesso ho io, gentilmente rispondo che hanno sbagliato numero e che non sono la persona che cercano, che la linea c’ è l’ ho da un anno e non conosco la persona che cercano. Ma niente da fare, ci sono numeri che insistentemente continuano a chiamarmi, spesso non rispondo, ma è una cosa continua. Non so più cosa fare. Ho chiamato telecom per cambio numero, ma è a pagamento, oltre hai disagi che questo comporta…. chi mi può dare una dritta? Grazie.

  161. Da circa un anno ho la linea telecom, e tutti i santi giorni, anche più volte al gg, ricevo chiamate che cercano il vecchio proprietario del numero che adesso ho io, gentilmente rispondo che hanno sbagliato numero e che non sono la persona che cercano, che la linea c’ è l’ ho da un anno e non conosco la persona che cercano. Ma niente da fare, ci sono numeri che insistentemente continuano a chiamarmi, spesso non rispondo, ma è una cosa continua. Non so più cosa fare. Ho chiamato telecom per cambio numero, ma è a pagamento, oltre hai disagi che questo comporta…. chi mi può dare una dritta? Grazie.

    P.S. Non sono nell’elenco telefonico e chi mi chiama, non sono telefonate commerciali, ma numeri di di ufficio ho altro

  162. scusate, ma una volta che lasciamo una nostra testimonianza che ogni santissimo giorno siamo tartassati da call center ????’ poi???? chi ti risponde??? chi risolve i problemi??? vedo che tutti scriviamo e denunciamo ma nessuno risponde a nulla. Mah non vedo la convenienza.

  163. Garante se esisti batti un colpo!!! Ho l’impressione che il garante non serve a nulla. Altre poltrone politiche e braccia tolte all’agricoltura!!!!

  164. CANCELLATE E CENSURATE PURE QUESTO VISTO CHE CI SIETE!

    L’argomento di cui vorrei trattare è la gestione delle telecomuncazioni in ITALIA, “in maiuscolo perchè per me ha ancora un significato… nonostante… nonostante… nonostante…”.
    Il quesito iniziale che vorrei proporre nella discussione è la tipologia di legalità e libertà di movimento dei vari gestori telefonici nei nostri confronti, riassumendolo in una schietta e netta domanda: Domanda:
    – Se un fruttivendolo ha 0,33 BANANE, può venderle come se fossero 10, 20 o addirittura 100?
    Per aiutare nella comprensione:
    – Un fruttivendolo può vendere e incassare per 10, 20 o 100 BANANE consegnadone al cliente solo 0,33 e a volte neppure quello?
    – Può farlo pur sapendo che nè ieri nè oggi e forse neanche domani avrà una quantità simile di frutta in negozio? Sviluppando ulteriormente il quesito e capovolgendolo:
    – Se io pagassi il 33% e non il 100% delle BANANE cosa mi succederebbe?
    E’ chiaro che, anche se in forma ironica, sto parlando di come viene venduta e distribuita l’adsl in ITALIA, senza toccare argomentazioni di confronto per quanto riguarda la bontà delle tariffe e la qualità dei servizi proposti da altri operatori in altri paesi europei o addirittura mondiali. Vi dico solo che la “piccola” Romania è avanti anni luce rispetto a noi…
    Se magari qualcuno di voi volesse cortesemente raccontare la favola delle banane italiane sarebbe cosa veramente molto, molto gradita!
    Rimane chiaro che non vi è alcuna offesa nei confronti della categoria dei veri fruttivendoli ITALIANI!

    Quando vedremo da parte di qualcuno, proposte di
    legge che diventeranno legge, in merito alle angherie che quotidianamente vengono espletate dalle varie associazioni a delinquere di vari gestori telefonici nei confronti dei cittadini e delle loro famiglie, allora e solo allora potremo cominciare a dire che forse qualcosa sta cambiando ed esiste qualcuno al governo che potrebbe iniziare a essere ritenuto credibile!

    HANNO CANCELLATO PURE IL DECRETO BERSANI!!!

    Poco tempo fa un grosso gestore di telefonia si è preso una multa di 1 milione di euro, che potrebbe sembrare grossa cosa, se non fosse che il motivo per cui si è beccato questa multa gli aveva già fruttato 239 milioni di euro…!
    Quindi se fregare i cittadini costa solo uno 0,425531914893617 % in multa e non si deve restituire niente alla parte lesa direi che lo STATO ITALIANO ha reso legittimo il rubare, senza restiruire e senza essere incarcerati, semplicemente pagando una insignificante multa…
    ERGO… Non è che questi giochi di “ALTA FINANZA” fanno comodo anche al “GOVERNO” per arrotondare e racimolare qualche spicciolo per il “BILANCIO”?
    Bisogna che ritorniamo a fare i ragionamenti più elementari e semplici per renderci conto di quello che sta succedendo…!

    Se fossimo noi a comportarci così… farebbero pagare anche a noi una semplice multa senza dover restituire alcunchè o ci metterebbero al fresco?
    Meditate gente meditate…!

    Domanda: Se svariate persone si associano a delinquere e si organizzano fino a raggiungere un numero di migliaia e migliaia, questa quantità può legittimarli…? Mi sembra una demoocrazia controcorrente… non vi pare?

    Signori! Quelli da denunciare sono il GARANTE DELLE TELECOMUNICAZIONI E IL MINISTERO DELLE TELECOMUNICAZIONI che lasciano scorrazzare i LUPI in mezzo al GREGGE! COSTORO danno solo piccole multe irrisorie che per le aziende costano molto meno della pubblicità e non gravano sul loro utile… ITALIA!!!!!!!!!!!!

    Basta sovvenzioni statali alle compagnie telefoniche!
    Le telecomunicazioni debbono tornare a essere un servizio pubblico per il cittadino!
    Urlate dai tetti che la “STIPEL SIP TELECOM TIM” così come la conoscevamo non esiste più, non è più nazionale ma un ente privato che in 30 anni di internet non ha portato rilevanti migliorie!
    Che vende pacchetti solo con valore nominale e non effettivi!
    Che non distribuisce il servizio a tutti!
    Che una volta il doppino telefonico sarebbe arrivato persino in cima al MONTE BIANCO qualora ce ne fosse stato bisogno!
    Che il doppino telefonico l’avrebbero portato con serietà e responsabilità professionale i due o tre operai dell’ente telefonico.
    Che molte più persone avrebbero la possibilità di essere impiegate in questo settore con una rinnovata dignità e voglia di far bene la cosa pubblica!
    Che una volta esisteva un interlocutore che aveva un NOME, un COGNOME, un VISO, con cui si poteva interagire e che si faceva l’onere di procedere con sicuri e onesti criteri!
    Che tutto ciò che non abbiamo come servizi è una realtà!
    Che nonostante le continue sovvenzioni da parte dello stato e il diretto monopolio delle strutture, pagate da noi cittadini, a partire dai nostri bisnonni o trisnonni, con TELECOM privatizzata niente è migliorato!
    Non diamo ulteriori sovvenzioni pure alla concorrenza e facciamo che se vogliono lavorare, lo facciano sulle loro strutture e sia così per tutti.
    Facciamo che il loro guadagno derivi dall’essere scelti per il merito e non per diritto acquisito per la titolarità o proprietà che sia…
    Non permettiamo più che persone come *”De Maledetti, Prodo, Tronchetto Proverà” abbiano che fare con il bene pubblico e non solo per le TELECOMUNICAZIONI!

    * Ogni riferimento a persone e a cose è puramente casuale e non si risponde per eventuali casi di omonimia o altro…!

    Beh…!? Ciao

    • Per Berghem Hack: questo è un blog e non un pulpito dal quale lanciare invettive con commenti chilometrici. Quindi un tuo commento lo pubblichiamo, ma successivi di questo tenore non saranno pubblicati. Grazie comunque per il tuo contributo!

  165. Visto che taluni ‘venditori’ (in realta’ piu **!) hanno la sfrontatezza di chiamare pure sul telefonino (perche dello stesso operatore, nel mio caso, VODAFONE!), al “no grazie non sono interessato”, rispondono con “e mamma mia che acidita’ “….e buttano in faccia il telefono senza nemmeno salutare o ringraziare

  166. Sono esasperato,ho una black list lunghissima e non mi blocca i numeri “sconosciuti”. Il mio numero lo uso per lavoro e ricevo dalle 3 alle 10 chiamate per televendite.
    Credo di passare alla giustizia privata “VIOLENTA”(quando qualcuno rompe degli schemi intoccabili le cose cambiano per tutti) dato che lo stato non ci aiuta,ho bisogno di sapere come si fa ad arrivare al nome e cognome degli amministratori di queste società di call center..si deve andare a fare denuncia alle forze dell’ordine e si viene a sapere il nome della società? Se si poi faccio una verifica della ditta per avere una sua visura camerale e rintracciare il nome? Costi quel che costi me ne sto facendo una ragione di vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *